Rassegna web

Pagina 1 di 40 1, 2, 3 ... 20 ... 40  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Gio Dic 13, 2012 3:25 pm

Sanremo 2013, il cast dei Big: il commento di Rockol

13 dic 2012 - Lo dico sempre, il giorno in cui esce “la lista”: inutile esprimere opinioni su pregiudizi, aspettiamo di sentire le canzoni - perché, in fondo, il Festival di Sanremo resta ancora, fino a nuovo ordine, il Festival della Canzone Italiana. Però, ugualmente, ogni anno tocca rispondere alla solita domanda: che ne pensi? Così, alla cieca, penso che - come è giusto, come hanno sempre cercato di fare tutti prima di Fabio Fazio e Mauro Pagani (chi meglio e chi peggio, ovvio) - il senso di questa scelta è di confezionare un cast il più possibile ecumenico. Fazio aveva twittato stamattina: "Oggi al Tg1 la lista dei cantanti big. Molti saranno sorpresi. Spero. E vedrete, nessun pregiudizio verso i talent. Anzi: è il pop di oggi". Poi gli era scappato, poco dopo l’una, un tweet che diceva “Marta sui Tubi” (puntualmente rilanciato dal sito ufficiale del Festival), dal quale si era intuito che la band fosse nella lista. L’unica assenza di spicco, che comunque trovo significativa, è quella della “vecchissima guardia”: non ci sono esponenti della generazione dei sessantenni e dintorni, quelli che solitamente rassicuravano il pubblico “anziano” di Rai Uno. Ci sono invece, e ampiamente, gli esponenti della generazione talent: la new entry Chiara Galiazzo, tristemente ancora senza cognome nell’elenco ufficiale, reduce freschissima dalla vittoria di “X-Factor”, e dallo stesso vivaio Marco Mengoni (chissà che stavolta non abbia la bella canzone che finora gli è mancata), e Annalisa, forse il talento meno banale della squadra di “Amici”. Tre su quattordici: una percentuale che rispecchia abbastanza la proporzione di mercato occupata dai ragazzi dei talent nel mercato discografico. C’è, come sempre, la “quota Sugar”: Malika Ayane e Raphael Gualazzi. C’è la rappresentanza degli “impegnati”: Almamegretta (quest’anno tocca a loro, dopo gli Afterhours e i La Crus e i Marlene Kuntz) e, in un certo senso, Simone Cristicchi. C’è la strizzata d’occhio al mondo dei network radiofonici (i Modà, su etichetta Ultrasuoni). Ci sono i cantautori “moderni” (Daniele Silvestri e Max Gazzé) e i gruppi rock “moderni” - Marta sui Tubi, appunto. Ci sono gli outsider per vocazione (Elio e le Storie Tese, che comunque abbisognano di un rilancio di visibilità “musicale” dopo gli exploit televisivi del loro cantante). C’è la proposta border-jazz di Simona Molinari e Peter Cincotti, una presenza che personalmente mi fa piacere per aver contribuito, nel mio piccolo, alla sua prima affermazione. In realtà, l’unica vera sorpresa di questo cast è Maria Nazionale: nata come neomelodica, già a Sanremo nel 2010 in coppia con Nino D’Angelo, è stata “sdoganata” dal duetto con Francesco De Gregori in “Santa Lucia” (nell’album dal vivo con Ambrogio Sparagna). Ma è una sorpresa fino a un certo punto: la signora (classe 1969) ha fatto parte del cast di “Gomorra”, il film di Matteo Garrone, guadagnandosi una nomination ai David di Donatello come migliore attrice non protagonista. E questa è, per Fazio, la sua personale “quota Roberto Saviano” (sono molto curioso di conoscere i nomi degli autori delle due canzoni che porterà in gara).
(Franco Zanetti)

http://www.rockol.it/news-451769/Sanremo-2013,-il-cast-dei-Big-il-commento-di-Rockol
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Gio Dic 13, 2012 3:57 pm

Marco Mengoni in gara a Sanremo 2013 con i brani “Bellissimo” e “L’essenziale”

C’è anche Marco Mengoni nella lista dei 14 artisti in gara nella categoria CAMPIONI al Festival di Sanremo 2013!

L’annuncio, avvenuto durante il TG1 delle 13.30 attraverso il conduttore della Kermesse Fabio Fazio, ha ufficializzato la voce – ma soprattutto il desiderio – dei tantissimi fan di Mengoni che da tempo desideravano un ritorno sulle scene dell’artista, più volte annunciato come possibile concorrente del Festival della Canzone Italiana.

Marco Mengoni non è nuovo del palco del Teatro Ariston: nel 2010 con “Credimi Ancora” si era piazzato sul terzo gradino del podio della 60° edizione del Festival di Sanremo. La sua partecipazione, quell’anno, era legata alla vittoria a X Factor che vedeva, appunto, il vincitore direttamente in gara al Festival.

Marco Mengoni eseguirà i brani “Bellissimo” e “L’essenziale”, novità di questa edizione è infatti l’esibizione del campione in gara con due pezzi.

In attesa di conoscere ulteriori dettagli su questa nuova avventura di Marco, vi segnaliamo un video in cui l’artista fa ascoltare – a modo suo – un estratto dal nuovo album…

http://www.teamworld.it/news/musica/artisti/marco-mengoni-artisti/marco-mengoni-in-gara-al-festival-di-sanremo-2013/
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Gio Dic 13, 2012 4:38 pm

Marco Mengoni porta “L’Essenziale” a Sanremo 2013
Marco Mengoni farà parte dei 14 big ammessi al Festival di Sanremo 2013. Sul palco dell'Ariston canterà i brani "Bellissimo" e "L'essenziale".

Il Re Matto torna sul palcoscenico fiorito dell’Ariston tra i 14 big in gara al Festival di Sanremo 2013 con i brani ”Bellissimo” e “L’essenziale”. Marco Mengoni è ormai una gradita presenza del Festival, avendo sempre riscosso enormi consensi sia da parte della critica che dal pubblico. Dopo la vittoria ad X Factor 3 partecipa di diritto a Sanremo 2010, dove si classifica al terzo posto mentre il singolo Credimi Ancorasi aggiudica il disco di platino. L’album postumo alla kermesse dal titolo Solo 2.0, una trasposizione in musica dell’era moderna digitale, è record di vendite già dalla prima settimana e il sold out del tour non tarda ad arrivare, tanto da spingere la sua etichetta discografica a prolungare le tappe con un tour solo teatrale e con i brani arrangiati appositamente per la diversa tipologia di location. La sua voce è caratterizzata da un timbro tipicamente soul con accenti pop rock e la sua estensione vocale lo ha reso sin da subito uno degli astri emergenti della scena discografica italiana, con il bene placido di cantanti come Mina, che ne ha lodato più volte il talento. Lucio Dalla invece lo ha definito “un artista straordinario, uno dei migliori degli ultimi anni. Ha una personalità internazionale, mi sembra quasi Prince“.Ed in effetti lui stesso ha più volte affermato di avere tra le sue fonti di ispirazione David Bowie, Michael Jackson e Renato Zero.

http://music.fanpage.it/marco-mengoni-porta-l-essenziale-a-sanremo-2013/
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Gio Dic 13, 2012 4:52 pm

FESTIVAL DI SANREMO 2013: SI AI TALENT (MA CON TALENTO). LA SPUNTANO ANNALISA, CHIARA E MENGONI

Il toto-partecipanti si è ufficialmente concluso con l’annuncio dei 14 big scelti per gareggiare al prossimo Festival di Sanremo, in programma quando (?) si saprà con certezza il giorno delle elezioni politiche. Tanta era l’attesa per conoscere i cantanti reduci dai talent show e promossi da Fabio Fazio, dopo la presunta “crociata” imposta dal conduttore nei confronti di queste nuove “glorie” della musica italiana, troppo personaggi (e anche troppo televotati) per i suoi gusti.

Dai successi di Marco Carta a Emma Marrone, passando per Valerio Scanu e quella Alessandra Amoroso tanto acclamata ma mai realmente approdata nelle vesti di concorrente sul palco dell’Ariston, rappresentando di fatto l’ultimo anello di una catena che Fazio ha voluto così spezzare. Avanti, dunque, soltanto coloro che, con molto meno rumore, meritano il palco di Sanremo più di tanti altri. E tra questi c’è senza alcun dubbio Annalisa Scarrone, tanto brava quanto poco consacrata in quel di Amici, costretta al secondo posto nell’edizione del 2011 (superata da Virginio) e offuscata dal duo strappalacrime Emma-Amoroso. Un Festival che per lei vale tanto, o forse tutto.

Sorprende (in positivo), inoltre, la partecipazione di Chiara Galiazzo, fresca vincitrice di X Factor 6, che di Amici ha soltanto un passato da scartata. Una partecipazione tra i big del Festival era forse inaspettata, per alcuni anche affrettata, considerando che la ragazza ha avuto appena il tempo di fare “Due respiri”. Ma il talento e l’età sono quelli giusti per poter spiccare definitivamente il volo; anche buttandosi da un “trampolino” così ambito come quello dell’Ariston.

Discorso a parte, invece, merita Marco Mengoni, terzo ed ultimo talent in gara al Festival di Sanremo 2013. Il vincitore di X Factor 3 è un po’ figlio della “vecchia guardia”, per popolarità e seguito di fans che nulla hanno da invidiare ai pupilli sopra citati di Maria De Filippi. Ma è al tempo stesso uno dei più talentuosi concorrenti (se non il migliore) sfornati da un talent show. In tal senso vanta già una partecipazione in qualità di big al Festival: siamo nel 2010, conduce Antonella Clerici, e Mengoni si piazza sul gradino più basso del podio, superato da Valerio Scanu ed Emanuele Filiberto.

Così si spiegano le scelte di Fazio: scongiurare un finale analogo.

http://www.davidemaggio.it/archives/67810/festival-di-sanremo-2013-si-ai-talent-ma-con-talento-la-spuntano-annalisa-chiara-e-mengoni
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Eloisa il Gio Dic 13, 2012 5:25 pm

fb a conti fatti

Un attimo di respiro per qualche considerazione sul cast di #sanremo. Premesso che sono rimasto stupito e un po' dispiaciuto per l'assenza di Gino Paoli con Danilo Rea. Hanno fatto un cd "Due come noi che...", uscito a settembre, di classe rara. Poi Nesli è un bravissimo autore e meritava la vetrina del Festival per farsi conoscere ma so che ha un disco forte e sicuramente avrà vita propria, indipendentemente dal Festival. Torniamo ai nomi. Chiara presenta due brani che pare ...saranno diversi da "Due respiri", criticata dai più e anche dal sottoscritto perché non le calza proprio perfettamente. Annalisa sarà surreale e delicata come solo la sua voce saprà fare. Mengoni avrà una canzone con una firma molto importante che per ora non svelo. Giuliano Sangiorgi torna a scrivere per Malika "Niente" e "E se poi" che sono sicuro faranno un figurone. Attendo con curiosità anche i tre cantautori romani tra i più bravi: Silvestri, Gazzè e Cristicchi, da sempre osannati dalla critica. Chiara e Annalisa non sfigureranno e il rock dei Modà accontenterà tutti, forse meno la classifica che quest'anno sarà meno dominata dal televoto. Mi perplime (e non poco) il ritorno (c'è stata nel 2010 con Nino D'Angelo) rispettabile per carità ma senza molto senso di Maria Nazionale. In molti si chiederanno "ma chi è" durante la diretta. Stesso discorso per Almamegretta e Marta sui Tubi che hanno una storia rispettosissima alle spalle ma forse scelte un po' "strong" di Fazio per forzare la mano su un Festival che di sicuro si connota (escludendo i talent) molto più vicina alla kermesse del Primo Maggio. Detto questo spazio alle canzoni, nei prossimi giorni io e i miei colleghi le ascolteremo in anteprima e vi saprò dire.

A OCCHIO E CROCE LA CLASSIFICA IN ORDINE SPARSO
In pole position Chiara, Mengoni, Annalisa, Modà e gli outsider Elio e le Storie Tese.
avatar
Eloisa
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 4715
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 51
Località : Pisa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Gio Dic 13, 2012 6:53 pm

Sanremo 2013: Campioni in gara, titoli delle canzoni, brevi schede degli artisti e modalità di svolgimento del 63° Festival della Canzone Italiana

Che sia finalmente Sanremo!
Con l’annuncio dato dal direttore artistico Fabio Fazio al microfono di Vincenzo Mollica nel corso del TG1, ecco che inizia in modo davvero super-ufficiale il 63° Festival della Canzone Italiana.

Un inizio che sa di “cerimoniale serio”, con la scelta del giornalista che più rappresenta la musica del canale principale della Rai, e con il direttore artistico in persona a snocciolare i nomi dei 14 campioni in gara. Insomma, altro che roba di canzonette!

Il festival, tra l’altro, è tutto tranne che solo canzoni. Attorno alla manifestazione ligure, ormai parte importante della storia dell’italico costume, gira tutto un mercato sul quale si regge molta parte dell’economia degli attori protagonisti: Rai, case discografiche, presentatori, interpreti.

Già, che siano Campioni o Giovani, è il palco di Sanremo che in un modo o nell’altro ne garantirà la gloria per i mesi successivi, quando non il successo tout court: Ramazzotti, Giorgia e Pausini, non dimentichiamolo, è qui che hanno mosso i loro primi passi.

Bando alle ciance, vediamo un po’ chi sono i 14 Campioni – in rigoroso ordine alfabetico – che infiammeranno la scena musicale il prossimo febbraio, indicando tra parentesi i titoli dei due brani che canteranno sul palcoscenico dell’Ariston.

Almamegretta (Mamma non lo sa / Onda che vai) – Dal 1988, interpretano la loro musica che miscela con sapienza canzoni napoletane, armonie arabe, reggae e dub. Vincitori della Targa Tenco nel 1994, 1995 e nel 2001.
Annalisa (Non so ballare / Scintille) – Dopo essere arrivata seconda alla decima edizione di Amici, ha iniziato un percorso cantautorale che le ha regalato nel 2011 il platino per il suo primo disco Nali.
Chiara (L’esperienza dell’amore / Il futuro che sarà) – Ha vinto l’ultima edizione di XFactor con Due Respiri, canzone scritta appositamente per lei da Eros Ramazzotti. Nuova di zecca.
Daniele Silvestri (A bocca chiusa / Il bisogno di te) – Esponente del cantautorato italiano, Silvestri ha alle spalle una ricca carriera. Le sue canzoni sono piccoli gioielli di ironia, costruite con sapienza in perfetto equilibrio tra profondità dei testi e linee melodiche allegre.
Elio e le Storie Tese (Dannati forever / La canzone mononota) – Bravissimi musicisti che si divertono un mondo a scrivere canzoni irriverenti con penne intinte nell’acido solforico. Grandi.
Malika Ayane (Niente / E se poi) – Elegante e suadente, ha al suo attivo brani di grande successo. Amata tanto da uno stuolo di affezionati fan quanto dai radical-chic e dai critici.
Marco Mengoni (Bellissimo / L’essenziale) – Voce sublime in un artista di bell’aspetto. Animale da palcoscenico tra i più attesi al festival. Osannato dai musicisti per le sue qualità vocali, è tra gli artisti più amati in Italia. Ci si aspettano grandi cose da lui.
Maria Nazionale (Quando non parlo / È colpa mia) – Nome famoso nella scena partenopea, dal 1993 ha riscosso un successo dietro l’altro. L’ultimo suo disco è datato 2008 perché impegnata nel cinema. Nel 2010 ha partecipato a Sanremo in coppia con Nino D’Angelo.
Marta sui tubi (Dispari / Vorrei) – Protagonisti dal 2002 dell’underground italiano, hanno fatto del folk la propria cifra artistica. Nel 2011 avrebbero dovuto duettare, sempre a Sanremo, con Anna Oxa, ma l’eliminazione anzitempo della cantante ha rimandato il loro esordio all’Ariston.
Max Gazzè (Sotto casa / I tuoi maledettisimi impegni) – Dalle colonne sonore alla scrittura per cantautori come Silvestri, Gazzè fa parte di quella schiera di artisti che sanno fare cultura con grande leggerezza.
Modà (Come l’acqua dentro il mare / Se si potesse non morire) – Il successo del 2010 li mantiene ai vertici delle classifiche. Il loro pop travestito da rock li fa amare dai più giovani.
Raphael Gualazzi (Sai (ci basta un sogno) / Senza ritegno) – Giovane pianista dallo stile elegante e convincente, ha vinto a Sanremo nel 2011 nella categoria giovani ed è stato scelto dalla Rai per partecipare alla scorsa edizione dell’Eurovision Song Contest.
Simona Molinari con Peter Cincotti (Dr. Jekyll and Mr. Hide / La felicità) – Li abbiamo ascoltati insieme nella cover In cerca di te, con tanto swing e mettere insieme l’eleganza del pianista statunitense e il bel timbro della giovane napoletana.
Simone Cristicchi (Mi manchi / La prima volta) – Dopo un esordio in stile Nirvana, la scoperta dell’impegno mai più abbandonato. Ha già vinto il festival nel 2007 con Ti Regalerò Una Rosa ed è reduce dal bellissimo spettacolo teatrale Mio Nonno è Morto in Guerra.

Per riassumere brevemente le modalità di svolgimento del Festival, possiamo dire che ci saranno 28 canzoni nuove interpretate dai 14 Campioni, e 8 dei Giovani.

Nel corso della prima serata, si esibiranno 7 campioni con le due canzoni presentate. I brani verranno votati dal pubblico tramite televoto e dalla Giuria della Stampa del Festival in modo tale che per ciascun campione resterà in gara un solo brano.

Stessa cosa nel corso della seconda serata con gli altri 7 Campioni, ai quali seguiranno i primi 4 Giovani con le loro proposte, anch’esse votate con lo stesso sistema. Le due canzoni della categoria Giovani più votate verranno ammesse alla quarta serata.

Nella terza serata i Campioni riproporranno il loro brano rimasto in competizione, tutte le canzoni verranno votate dal pubblico con il televoto. Dopo si esibiranno gli altri 4 Giovani, di cui solo 2 verranno promossi alla serata successiva.

La quarta serata sarà quella dedicata a Sanremo Story: i 14 Campioni – senza votazione – interpreteranno le canzoni che hanno fatto la storia del festival. Nella stessa serata si esibiranno i 4 Giovani che si contenderanno il titolo di vincitori.

La quinta serata, come vuole tradizione, è appannaggio solo dei Campioni, le cui 14 canzoni verranno votate dal pubblico con il televoto e dalla Giuria di Qualità. I voti (percentualizzati) verranno sommati a quelli del giovedì e la canzone che avrà collezionato il maggior numero di voti verrà proclamata vincitrice del Festival.

http://www.musicpost.it/sanremo-2013-tutto-quello-che-bisogna-sapere/425/
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Jazzbianco il Ven Dic 14, 2012 2:56 am

http://www.lastampa.it/2012/12/13/blogs/on-the-road/sanremone-fazio-premia-i-talent-show-e-castiga-i-giovani-che-non-vanno-in-tv-OQmp9eHmZezHA2SIoDz59N/pagina.html

Sanremone 13, Fazio premia i Talent-Show
(e castiga i giovani che non vanno in tv)



La vecchia guardia rimane a casa. Niente Paoli e coevi. Alto e basso mescolati, nello stile di Fazio: dagli Almamegretta ai Modà, da Daniele Silvestri a Maria Nazionale.
marinella venegoni

Addio Gino Paoli, il cui nome (quasi) certo aveva aperto le danze nei titoli sanremesi agli albori del Fazio 2. E con Paoli, ciao ad alcune generazioni che hanno popolato per decenni l’immaginario legato alla Riviera dei Fiori. L’equivalente di Berlusconi, insomma, non c’è fra i 14 Big in gara al Sanremone 2013, ancora in attesa di una data di celebrazione che lo strappi all’abituale concorrenza simbolica con le elezioni. Fabio Fazio, e il suo braccio musicale Mauro Pagani, presidente dei selezionatori, hanno messo su un cast che si presta a battute su Twitter e batte la ben più destrorsa gestione Mazzi in materia di presenze di beniamini di talent-show, con accorta rappresentanza sia di X-Factor che degli Amici di Maria. Saltano subito agli occhi i nomi senza cognome, adescatori del televoto giovanile: Chiara (Galiazzo, poverina) in una settimana è passata dalla vittoria su Sky alla dignità di Big, e scusate ma a questo punto fa ridere che un promettente cantautore come Il Cile sia in gara fra i Giovani; anzi, la differenza di trattamento suona condanna definitiva per coloro che hanno scelto un percorso più lungo e difficile, lontano dalle telecamere. Pessima lezione, davvero. Annalisa (Scarrone, poverina) è l’amica di Maria di riferimento. L’X-Factoriano Marco Mengoni (chissà perché gli era rimasto il cognome) tutto voce e poco ragionamento musicale, ritorna alla gara. Chissà se ha trovato nel frattempo un centro di gravità permanente.

Delle canzoni naturalmente non sappiamo. Per ora salta all’occhio la differenza rispetto ai consueti cast alla sanremese: c’è una gestione maliziosa dell’alto e del basso, felicemente mescolati a fini spettacolari. Qui si vede bene la mano del demiurgo Fazio, che mette il giudice di XF, Elio con le sue Storie Tese, in gara contro la ragazza che doveva votare fino alla scorsa settimana. Gli Elii al Sanremone sono gli unici ad aver sempre fatto storia, lo spettacolo è assicurato; malinconicamente sorprendente suona la seconda band, Almamegretta, nella formazione originaria con Raiz che si è ricostruita dopo che la separazione non aveva prodotto frutti per alcuno.

Sul versante della musica d’autore, in fila una generazione di quarantenni: Daniele Silvestri il re del calembour, il bentornato Max Gazzé, il già vincitore Simone Cristicchi, gli emergenti Marta sui Tubi reduci dall’ultima collaborazione con Lucio Dalla. Abbassando la media dell’età, la discografica Caterina Caselli piazza con Fazio entrambi i suoi gioielli: il jazzy Raphael Gualazzi e la splendida Malika Ayane con 2 pezzi firmati Sangiorgi: la sua vittoria metterebbe d’accordo i due tronconi cheap e chic del Festival.

Infine, il puro pop. I Modà, vincitori morali con Emma due anni fa dietro il troppo navigato Vecchioni, Simona Molinari che si porta dietro l’illustre Peter Cincotti. E poi Maria Nazionale, cantante e attrice in «Gomorra»: un capolavoro di scelta che completa il profilo delle anime della Napoli d’oggi, fa felice Saviano e gli amici del canto popolare neomelodico e classico (niente hip-hop, però: il genere del momento ha dato buca al Sanremone).
avatar
Jazzbianco
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 10507
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Ven Dic 14, 2012 9:10 am

Zero big e tante sorprese Fazio sfida il pubblico

di Paolo Giordano

Ora almeno una certezza c'è: il cast. Spericolato: non nel senso di Vasco, ma in quello sanremese. Visto che non si sa neppure quando andrà in campo (spostamento possibile causa possibili elezioni), il Festival ha comunque ha annunciato la formazione di quattordici big dopo la solita raffica di indiscrezioni sbagliate (che fine hanno fatto Morgan, Mario Biondi e Cristiano De André?). Li ha annunciati ieri un compitissimo Fabio Fazio durante il Tg1 all'ora di pranzo: «Vogliamo che al centro del Festival ci siano la qualità e la contemporaneità». Sulla carta, l'obiettivo è raggiunto e senz'altro si sente il tocco di Mauro Pagani di fianco alla commissione selezionatrice.
Di primo acchito, è un cast (quasi) perfetto per critica e appassionati. Manca l'hip hop (peccato per l'assenza di Nesli). Però manca anche quell'intera generazione sanremese, da Al Bano a Cutugno a Matia Bazar alla Oxa, che faceva dire agli (autoproclamatisi) supergiovani quant'era vecchio e inamidato il Festival. Bye bye: difficile rivedere i «venerati maestri» in gara, anche se è probabile, come ha anticipato Fazio, che «ci sarà il coinvolgimento di artisti che hanno fatto grande il Festival nella sua storia». Un tributo alla memoria. Dispersi di nuovo i cantautori storici: dopo due edizioni a base di Vecchioni, Dalla e Battiato, stavolta non c'è neppure l'ombra di un grande vecchio, absit iniuria verbis. C'è invece la guarnigione di cantautori moderni qui e là ancora «impegnati»: Max Gazzé, Simone Cristicchi, Daniele Silvestri, nel complesso di ottimo livello e, sulla carta, motivati come non mai. Ci sono il rock alternativo e quindi non popolare (Marta sui Tubi, autentici marziani per il pubblico di Raiuno), quello popolare (Modà, favoritissimi) e c'è pure la musica di mescolanza, quella degli Almamegretta riuniti con Raiz nel ruolo di rottura che gli anni scorsi toccò ad Afterhours, La Crus e Marlene Kuntz. Le donne, poi: Malika Ayane porta con sé due canzoni scritte da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro e la brava Simona Molinari arriverà con Peter Cincotti e la sua allure swing. Se poi bisogna parlare di sorprese, beh nessuna lo è più di Maria Nazionale, 43 anni di Torre Annunziata, debutto come neomelodica e poi nomination come migliore non protagonista al David di Donatello per Gomorra. D'accordo che all'Ariston ha già duettato con Nino D'Angelo nel 2010, ma per i maligni, causa Gomorra, stavolta è in quota Roberto Saviano. Mah, talvolta le apparenze ingannano. Infine c'è la pattuglia dei talent show. Nonostante le voci insistenti (e manovrate) era impossibile trascurarla. Marco Mengoni è alla sfida decisiva. La fresca vincitrice Chiara Galiazzo è a quella più pericolosa: ha vinto una settimana fa e già si imbarca (da big) nella prova delle prove per un quasi esordiente.
Invece, dopo il tour de force da giudice, per Elio è un ritorno non solo con Le Storie Tese ma anche sul luogo del misfatto: si dice che nel 1996 con la Terra dei cachi loro abbiano misteriosamente perso il primo posto e quindi si candidano a un vittoria quasi risarcitoria. Tanto per dire, uno dei due brani che canteranno è La canzone mononota, tormentone surreale già dal titolo. Infine c'è Annalisa Scarrone, talento puro di Amici che sorprenderà molti sia grazie al look che alla crescita artistica. Insomma, a parte l'hard rock e il rap, il menu è per tutti i gusti, specialmente per quelli più raffinati (che Raphael Gualazzi non deluderà). Perciò sono big spericolati: qualcuno dovrà dimostrare di esserlo proprio all'Ariston. Però Sanremo è non soltanto il Festival della Canzone. È anche, forse soprattutto, un evento televisivo cui sono appese le sorti di tanta Rai. Piaccia o no, è condizionato dal tipo di telespettatori (su Raiuno l'età media è alta) e dall'appeal glamour dei concorrenti. Per di più, stavolta non ci saranno eliminazioni di cantanti (che arriveranno tutti alla sfida finale del sabato) e quindi il Festival perde quella dose di crudeltà che per sessant'anni ha tenuto alta l'attenzione davanti alla tv. Di sicuro (modello X Factor) il Festival farà il botto sui social network. E anche questo, volenti o nolenti, è un segnale che persino nel tempio più conservatore della nostra musica non si potrà più trascurare.

http://www.ilgiornale.it/news/spettacoli/zero-big-e-tante-sorprese-fazio-sfida-pubblico-865132.html
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Ven Dic 14, 2012 9:15 am

Per Fazio il rottamatore un Sanremo tutto giovane

Tra i 14 big i ragazzi dei talent, gli autori quarantenni e band di nicchia come Marta sui Tubi o Almamegretta

luca dondoni
milano

Quando al Tg1 delle 13.30 di ieri Fabio Fazio ha annunciato i 14 cantanti che parteciperanno al 63mo Festival della Canzone Italiana di Sanremo qualcuno è caduto dalla sedia dalla felicità, qualcuno ci è rimasto malissimo, qualcun altro ha cominciato a maledire accordi e operazioni politico-discografiche e altri ancora hanno esclamato: «Era già tutto previsto».

Il presentatore ha subito sottolineato la filosofia che ha portato a certe scelte: «Vogliamo che al centro del Festival ci siano qualità e contemporaneità. Sarà un grande festa e ci sarà anche il coinvolgimento come ospiti di altri artisti che hanno fatto grande questa manifestazione». In gara, però, il rottamatore Fazio non a voluto i «classici sanremesi» e ha puntato sui i giovani, dai talent show ma anche cantautori.

Ecco, in rigoroso ordine alfabetico, i personaggi e le canzoni che saliranno sul palco dell’Ariston quando la politica deciderà quando indire le prossime elezioni. Per primi gli Almamegretta che militano ormai da anni in un mercato di nicchia. Mamma non lo sa e Onda che vai saranno i titoli delle due canzoni. Da Amici arriva il talento di Annalisa Scarrone che grazie alla Liguria potrebbe prendere il volo; la sua voce lo merita e lei si presenta con Non so ballare e Scintille. Sempre da un talent, freschissima vincitrice di X Factor 6, arriva a sorpresa anche Chiara Galiazzo con L’esperienza e l’amore, e Il futuro che sarà. La notizia ha raggiunto la 26enne padovana mentre era in diretta su Radio DeeJay con Linus e Nicola Savino; Fiorello ha telefonato per f farle i complimenti. Rimasta senza parole per la sorpresa, Chiara ha avuto solo il fiato per dire a Fiore che da piccola seguiva sempre il suo Karaoke.

A sei anni dalla sua La Paranza Daniele Silvestri torna in riviera con A bocca chiusa e Il bisogno di te. «Già mi piace questo Festival - ha twittato il cantautore dopo aver saputo della convocazione - Tra vecchi amici e grandissimi musicisti ma peccato non sapere quando cacchio sarà»! Altra sorpresa per Elio e le Storie Tese che saranno della partita con Dannati forever e La canzone monotona mentre già da giorni si vociferava di una Malika Ayane seriamente intenzionata a ricalcare le assi di uno dei teatri più famosi d’Italia. Tra l’altro i brani Niente e E se poi le sono stati scritti, testi e musica, da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro. Una firma importante per una delle cantanti in corsa per il titolo.

Forte di un numero incredibile di fan appassionati e padrone di una voce unica Marco Mengoni è un altro che da questa manifestazione potrebbe trarre grandi vantaggi. Sarà in gara con Bellissimo e L’essenziale. Quasi totalmente sconosciuta dal centro Italia in su ma già passata dall’Ariston in coppia con Nino D’Angelo nel 2010 (furono eliminati alla prima serata) Maria Nazionale si propone come la vera outsider con Quando non parlo e E’ colpa mia. Attesissimi i Modà di Kekko Silvestre che hanno già in previsione molti sold-out nei palazzetti di mezza Italia. Al festival per la terza volta porteranno due poesie in musica: Come l’acqua dentro il mare e Se si potesse non morire. Nuovissimi, forti, particolari, forse un po’ troppo per il pubblico di Raiuno, i Marta sui Tubi con i cantanti Giovanni Gulino e Carmelo Pipitone con Dispari e Vorrei; Altro cantautore della scuola romana, Max Gazzè ci farà divertire con Sotto casa e I tuoi maledettissimi impegni mentre è da tenere d’occhio il ritorno del vincitore della categoria Giovani 2010 Raphael Gualazzi.

I suoi due brani sono Sai (ci basta un sogno) e Senza ritegno. Simone Cristicchi che proporrà Mi manchi e La prima volta ha accolto la notizia della convocazione con un tweet: «Stavo scolando la pasta. Al TG1 hanno detto che vado a #Sanremo. Buon appetito». Infine Simona Molinari che si esibirà in coppia con il talento italoamericano Peter Cincotti. Propone Dr.Jekyll & Mr. Hide e La felicità .

Tra i commenti alle scelte faziane, quello di Mogol è uno dei primi e più sapidi: «A prima vista - ha detto - ha prevalso la popolarità al posto della qualità ma mi riserbo i commenti per quando avrò ascoltato le canzoni. Molti ragazzi dei talent e pochi grandi artisti». Gli viene fatto notare che nella commissione esaminatrice c’è anche un artista come Mauro Pagani e la risposta, secca, non si fa attendere: «Pagani me lo ricordo come ex componente della PFM ma di Fabio Fazio ho sempre pensato fosse un commentatore politico e quindi non so quale sia la sua competenza musicale.

http://www.lastampa.it/2012/12/14/spettacoli/per-fazio-il-rottamatore-un-sanremo-tutto-giovane-YPvr3ijI7gB4bQvoUbPOyK/pagina.html
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Ven Dic 14, 2012 11:29 am

Sanremo: Bellissimo di Marco Mengoni scritto da Gianna Nannini

Ormai lo sanno tutti: Marco Mengoni parteciperà alla prossima edizione del Festival di Sanremo. Il vincitore della terza edizione di XFactor presenterà, come previsto dal regolamento due brani inediti.

I due brani con cui Mengoni torna a Sanremo sono Bellissimo e L’essenziale. Come anticipa il giornalista Andrea Conti, il brano Bellissimo è stato scritto da una grande cantautrice italiana: Gianna Nannini.

La rocker senese ha già vinto il Festival di Sanremo nelle vesti di autrice: era suo il brano Colpo di fulmine con cui Giò di Tonno e Lola Ponce trionfarono nel 2008.

Marco Mengoni riuscirà a portare il suo brano ai vertici della classifica sanremese?

http://www.mondoreality.com/bellissimo-gianna-nannini-firma-il-brano-sanremese-di-marco-mengoni/
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Ven Dic 14, 2012 11:30 am

Marco Mengoni a Sanremo 2013 torna al Festival per la rivincita

La conferma è arrivata ieri mattina dopo intere settimane di voci che si erano fatte ogni giorno più insistenti: ci sarà anche Marco Mengoni a Sanremo 2013. In questa mattina di mercoledì 13 Dicembre 2012, il conduttore nonché membro della Commissione Artistica della kermesse più importante nel panorama della musica italiana, Fabio Fazio, ha comunicato al TG1 delle 13.30 i nomi dei 14 artisti che andranno a comporre la categoria dei Big. Ciascuno si presenterà con due brani, i cui titoli sono stati resi noti sul sito ufficiale della manifestazione subito dopo l’annuncio in diretta su Rai 1.

Un gradito ed attesissimo ritorno quello di Marco Mengoni al Festival, dopo l’esperienza dell’edizione del 2010: in quell’occasione approdò al Teatro Ariston a poco più di due mesi dalla vittoria di X Factor, all’epoca in onda su Rai 2, e si guadagnò il terzo posto con “Credimi ancora” alle spalle di Valerio Scanu e del trio Canonici-Principe-Pupo, senza non poche polemiche.

Sono passati quasi tre anni da quell’esperienza ed adesso Marco Mengoni è pronto a bissarla. Al momento il cantante e cantautore di Ronciglione è chiuso nei suoi studi di registrazione di Milano, impegnato nella lavorazione del nuovo album, che con molta probabilità uscirà nel periodo del Festival di Sanremo (la data, come sappiamo, potrebbe subire dei mutamenti in relazione alle elezioni governative).

Le informazioni riguardo a questo nuovo lavoro discografico di Mengoni, seguito del precedente “Solo 2.0″, sono molto poche: sappiamo che a produrlo è Michele Canova Iorfida, che ha recentemente curato la produzioni degli album di Jovanotti, Tiziano Ferro, Fabri Fibra, Adriano Celentano ed Eros Ramazzotti.

I due brani che saranno presentati da Marco Mengoni a Sanremo 2013 si intitolano “Bellissimo” e “L’essenziale”. Anche in questo caso le informazioni sono tenute sotto chiave, ma indiscrezione che circola rapidissima e che possiamo anticipare è che uno dei due brani in gara porta la firma di un personaggio molto importante della musica italiana.

L’avventura di Marco Mengoni a Sanremo 2013 è appena cominciata, il nutrito seguito di fan è in fibrillazione e da ore invade i social network con commenti entusiasti. Le aspettative su di lui sono alte, altissime, già molti sussurrano il suo nome come uno dei favoriti alla vittoria. Il nuovo album è quasi pronto, i brani per Sanremo sono pronti ed il pubblico è pronto per farsi sconvolgere ancora una volta da uno dei più grandi talenti che l’Italia può vantare.

http://www.melodicamente.com/marco-mengoni-a-sanremo-2013-torna-festival-rivincita/
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Ven Dic 14, 2012 12:40 pm

Sanremo 2013, tre dei talent show tra i Big: "nomi senza cognome", "la giuria di qualità li punirà?"

Ecco le analisi di Laffranchi, Fegiz, Videtti, Castaldo, Venegoni, Molendini, Giordano e Mannucci sulla partecipazione di Marco Mengoni, Annalisa Scarrone e Chiara Galiazzo.

RASSEGNA STAMPA sulla partecipazione di tre ex concorrenti di talent show al 63° Festival di Sanremo.

Andrea Laffranchi sul Corriere della Sera: "Chi si aspettava che il 'nessuna preclusione' di Fabio Fazio fosse soltanto un'apertura di facciata si è sbagliato. Da Amici arriva Annalisa, la rossa con voce elegante e precisa. X Factor fa il pieno con la vincitrice di questa edizione Chiara Galiazzo (anche lei rossa ed elegante, qualcuno farà confusione?), Mengoni, vincitore del 2008, e il giudice Elio. Non per nulla lo staff del talent di Sky esulta su Twitter: 'XFOccupySanremo'".

Mario Luzzatto Fegiz sul Corriere della Sera: "Chi si aspettava un Sanremo affrancato dai talent sarà rimasto sorpreso dalla lista dei Big in gara. La nutrita pattuglia dei talent è bilanciata da altri nomi scelti nell'ambito dell'avanguardia".

Giuseppe Videtti su Repubblica: "Moderato il ricorso ai talent show, eccezion fatta per Marco Mengoni e Chiara (ma ha appena vinto, quando ha presentato le sue canzoni?) della scuderia X Factor, e Annalisa, una scoperta di Amici. Nelle serate di martedì e mercoledì le giurie voteranno la canzone da mandare in finale (il voto della giuria di qualità, che nella finale incide al 50 per cento, attenuerà l'effetto talent sul risultato finale espresso dal televoto)".

Gino Castaldo su Repubblica: "C'è qualche concessione ai talent ma in fondo anche la scelta di Chiara, fresca vincitrice di X Factor e totalmente priva di curriculum da big, è credibile in quanto rivelazione indiscutibile che ha messo d'accordo un po' tutti e quindi non dispiacerà a nessuno".

Marinella Venegoni su La Stampa: "Fabio Fazio e il suo braccio musicale Mauro Pagani, presidente dei selezionatori, hanno messo su un cast che si presta a battute su Twitter e batte la ben più destrorsa gestione Mazzi in materia di presenze di beniamini di talent show, con accorta rappresentanza sia di X Factor che degli Amici di Maria. Saltano subito agli occhi i nomi senza cognome, adescatori del televoto giovanile: Chiara (Galiazzo, poverina) in una settimana è passata dalla vittoria su Sky alla dignità di Big, e scusate ma a questo punto fa ridere che un promettente cantautore come Il Cile sia in gara fra i Giovani; anzi, la differenza di trattamento suona condanna definitiva per coloro che hanno scelto un percorso più lungo e difficile, lontano dalle telecamere. Pessima lezione, davvero. Annalisa (Scarrone, poverina) è l'amica di Maria di riferimento. L'X-Factoriano Marco Mengoni (chissà perché gli era rimasto il cognome) tutto voce e poco ragionamento musicale, ritorna alla gara. Chissà se ha trovato nel frattempo un centro di gravità permanente".

Marco Molendini su Il Messaggero: "Ci sono gli ex Amici come Annalisa (Fazio e Pagani assicurano che le sue due canzoni sono ottime), gli ex X Factor, a cominciare dalla recentissima vincitrice Chiara Galiazzo e da un ex vincitore un po' dimenticato, Marco Mengoni, discontinuo equilibrista dalla voce che prova a rilanciarsi".

Paolo Giordano su Il Giornale: "C'è la pattuglia dei talent show. Nonostante le voci insistenti (e manovrate) era impossibile trascurarla. Marco Mengoni è alla sfida decisiva. La fresca vincitrice Chiara Galiazzo è a quella più pericolosa: ha vinto una settimana fa e già si imbarca (da big) nella prova delle prove per un quasi esordiente. C'è Annalisa Scarrone, talento puro di Amici che sorprenderà molti sia grazie al look che alla crescita artistica".

Stefano Mannucci su Il Tempo: "A botta calda potrebbero giocarsela in sei: Annalisa (in grande maturazione, è una carta più sofisticata di quanto vorrebbero i detrattori di Amici), il sornione Silvestri, la felpata Malika, il virtuosetto Mengoni, l'artisto-jazz Gualazzi e Chiara, pronta a sfruttare l'onda lunga del trionfo a X Factor".

http://realityshow.blogosfere.it/2012/12/sanremo-2013-tre-dei-talent-show-tra-i-big-nomi-senza-cognome-la-giuria-di-qualita-li-punira.html
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Ven Dic 14, 2012 12:57 pm

X Factor, Marco Mengoni a Sanremo con un testo di Gianna Nannini

Marco Mengoni, il talento di X Factor, sarà ancora un protagonista del prossimo Festival di Sanremo. Il suo nome figura nella lista ufficiale dei 14 cantanti big in gara nell’edizione condotta da Fabio Fazio. Viene da X Factor, ma per lui nessun pregiudizio visto che ha dimostrato per alcuni anni di essere un cantante a tutti gli effetti. I suoi brani e i suoi album sono sempre in vetta alle classifiche e la sua voce è inconfondibile. Marco Mengoni, come ogni cantante in gara a Sanremo, presenterà due brani. Il primo si intitola Bellissimo e vanta Gianna Nannini come autrice, il secondo invece L’essenziale.

E’ un vero onore per Marco Mengoni interpretare una canzone di Gianna Nannini e lei al festival porta una gran fortuna. Il brano Colpo di fulmine, scritto da lei e cantato da Lola Ponce e Giò Di Tonno, vinse proprio il Festival di Sanremo e chissà se anche Bellissimo della Nannini può tentare di bissare il successo. E’ anche vero che ad un artista come Marco Mengoni la partecipazione a Sanremo è solo una vetrina per lanciare il suo brano, ma non ne ha di certo bisogno.

Il suo “Re Matto” è stato un vero successo e la canzone di Sanremo di tre anni fa “Credimi ancora“, anche se non ha vinto la kermesse canora, fu uno dei brani più passati in radio. Un grande in bocca al lupo a Marco Mengoni per il suo ritorno sul palco dell’Ariston.

http://www.magazinet.it/39290/news/x-factor-marco-mengoni-a-sanremo-con-un-testo-di-gianna-nannini.html
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Ven Dic 14, 2012 4:08 pm

Sanremo 2013, Paolo Giordano a LaNostratv.it: “Vinceranno i Modà ma occhio a Mengoni e Annalisa”

Con l’ufficializzazione dei 14 Big e gli 8 Giovani che prenderanno parte al prossimo Festival di Sanremo, targato Fabio Fazio, inizia il toto vincitori e la circolazione delle varie indiscrezioni riguardante il festival e i cantanti in gara. Non sono mancate le sorprese come la partecipazione di Maria Nazionale, Marta sui tubi, Alamamegretta ma anche gli ex talent come Annalisa Scarrone, Marco Mengoni e Chiara Galiazzo che si contenderanno la vittoria con Raphael Gualazzi, Elio e le Storie Tese, Malika Ayane, Daniele Silvestri, i Modà, Simona Molinari con Peter Cincotti, Simone Cristicchi e Max Gazzè. La redazione di LaNostratv.it ha contattato il giornalista e critico musicale del “Il Giornale”, Paolo Giordano per parlare del cast e delle novità di Sanremo 2013.

Come ti sembra il cast del prossimo Festival di Sanremo?

Mi sembra un buon cast, è stata spazzata via tutta quella generazione di sanremesi come Albano, Toto Cotugno, Patty Pravo che, sicuramente, non parteciperanno più a Sanremo. Per tanto Fazio cercherà di coinvolgerli nel prossimo festival, magari per un tributo o per i duetti. Si è deciso di dare spazio, giustamente, a cantanti come Cristicchi e Gazzè. C’è l’incognita degli ascolti e per questo Sanremo diventerà come X Factor, molto social quindi oltre agli ascolti sarà importante che si parli del Festival sui vai social network.

Secondo te Fazio alla fine ha deciso di scegliere, anche, ex talent per non perdere pubblico giovane o per la qualità riscontrata negli artisti scelti?

Fabio Fazio non ha cambiato idea ma, inizialmente, si è comportato come tutti coloro che non capiscono e non si occupano di musica. Oggi non si può non dar spazio a quei cantanti che provengono dai talent perchè negli ultimi cinque, sei anni molti di loro si sono imposti nel panorama musicale.

Compaiono cinque artisti da X Factor e soltanto uno da Amici. Come ti spieghi ciò?

Se ci fossero stati più cantanti ex Amici, sicuramente si sarebbe detto che Maria De Filippi comanda. Ora che si sono ben cinque di X Factor non si dice nulla…Chissà come mai…

Chi potrebbe essere la sorpresa di questo Festival?

Sicuramente Marco Mengoni perchè mi dicono che il testo che gli ha scritto Gianna Nannini è molto bello. Credo che Marta sui tubi, Almamegretta e Maria Nazionale non abbiano molte chance. Quest’anno, inoltre, la giuria di qualità ha in mano il 50% e sicuramente premierà chi, oltre al bel pezzo, canta bene e Mengoni e Annalisa sicuramente faranno bene. Per me vinceranno, però, i Modà.

Conosci molto bene Annalisa Scarrone, credi che Sanremo possa rappresentare per lei la consacrazione nel mondo della musica italiana?

Arriva a Sanremo nel suo miglior momento.E’ cresciuta molto e può essere la sua consacrazione, si. E’ la sua sfida decisiva nel suo miglior momento.

Per la categoria Giovani sono stati esclusi tutti gli ex Amici, tra cui Silvia Olari. Secondo te l’esclusione è per una questione di pezzo o perchè a produrla è Enzo Iacchetti che l’anno scorso si è scagliato contro la scelta dei giovani?

Non credo che la situazione di Enzo Iacchetti abbia condizionato il giudizio su Silvia Olari, anche perchè lui ha avuto da ridire su coloro che gestivano, prima, il festival. Se fosse così sarebbe assurdo…

LaNostratv.it ringrazia Paolo Giordano per disponilibità

http://www.lanostratv.it/festival-di-sanremo/sanremo-2013-paolo-giordano-a-lanostratv-it-vinceranno-i-moda-ma-occhio-a-mengoni-e-annalisa/
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Ven Dic 14, 2012 4:21 pm

Sanremo 2013: cantanti e cantautori (tra band indie, X Factor e Amici)
Fabio Fazio ha annunciato chi ci sarà in gara, ormai è ufficiale. Tre nomi arrivano dritti dal talent Sky, uno dai Big di Maria De Filippi. Tanti cantautori popolari, un viaggio alla riscoperta delle band. Nessun "vecchio" della musica italiana

di Alessandro Alicandri

«Vorrei sapere quali sono i Big in gara, i concorrenti di Sanremo 2013». Sono ore, giorni, mesi che tutti noi da Fabio Fazio aspettiamo questa notizia, avere i nomi e i cognomi ufficiali dei concorrenti del Festival della canzone italiana. È diventata una piccola ossessione che al Tg1 delle 13.30 di ieri 13 dicembre 2012 si è trasformata in realtà, abbiamo i 14 Big in gara..

Noi ci siamo presi il tempo per capire perché proprio loro. E soprattutto vogliamo raccontare quali le aspettative ci sono attorno al loro esordio o ritorno nella kermesse di Raiuno. Si configura infatti un cast molto cantautorale e con poche eccezioni, per lo più che arrivano dai talent.

A metà strada tra l'indipendenza del Concertone del Primo Maggio e il mondo più o meno fatato della tv, si incontrano voci con 20 anni di carriera che non tutti conosciamo e carriere di due mesi che ti trasformano in Big, come nel caso nella bravissima Chiara Galiazzo, che arriva in prima linea e si prepara alla sfida più importante.

Almamegretta (Titolo delle canzoni: Mamma non lo sa - Onda che vai).
Dobbiamo essere onesti, su Facebook i 14 mila fan della band di origine campana nata a fine anni '80, non sono tutti molto contenti. Ma è anche vero che il loro nome è uno di quelli un po' sotterranei che dopo così tanto lavoro alle spalle non doveva sottrarsi all'occasione della visibilità televisiva e dell'attenzione mediatica, finalmente. Sarà l'ora della svolta? Tra le canzoni più note della band raggae, c'è "Nun te scurdà" (la regia del video è di Pappi Corsicato) e "Sud".

Annalisa Scarrone (Titoli delle canzoni: Non so ballare - Scintille)
Era ora! Tra i nomi di rilievo a "Amici di Maria de Filippi" il nome di Annalisa (arrivata seconda nell'edizione del 2011) è da tempo che corteggia Sanremo e questa volta ha fatto centro. I fan sono contenti e certi che la sua presenza possa essere determinante per far emergere l'artista in modo stabile nel mondo della musica italiana (e nel mercato). Timida e misurata, la sua voce ha un potere che ci auguriamo oggi venga messo nelle mani di brani all'altezza di chi le canta. Tra i suoi brani più conosciuti e amati c'è "Diamante lei e luce lui" e la recente "Senza riserva".

Chiara Galiazzo (Titoli delle canzoni: L'esperienza dell'amore - Il futuro che sarà)
La vincitrice di X Factor 2012 Chiara Galiazzo, dopo un trofeo conquistato da grande talento annunciato fino alla benedizione di Mina, è evidente che già si stava lavorando per proporla a Sanremo 2013. Ed è entrata di diritto, forte anche di un'esordio nelle vendite gratificante, nella rosa dei nomi confermando l'assoluto non pregiudizio di Fabio Fazio per i talent show. Il suo singolo più famoso è l'unico che per ora ha commercializzato, ovvero "Due respiri" è stato scritto per lei da Eros Ramazzotti. Si vocifera che uno dei due brani sia stato scritto da Francesco Bianconi dei Baustelle e l'altro da Federico Zampaglione dei Tiromancino.

Daniele Silvestri (A bocca chiusa - Il bisogno di te)
È dal 2007 che il cantautore non torna a Sanremo e le aspettative sono altissime. Ogni volta che lo rivediamo al Festival, noi ci aspettiamo grandi cose da lui. Quinta partecipazione e rappresentante eccellente del cantautorato italiano che sa essere popolare senza risultare snob. Tra le sue canzoni più famose c'è "Salirò", "Ma che discorsi", "Gino e l'Alfetta", "Il mio nemico", "Monetine", "La paranza". Le sue rime, la sua voce avvolgente, è uno di quei cantanti è impossibile imitare. Ottima scelta.

Elio e le storie tese (Dannati forever - La canzone mononota)
Li davamo per dispersi, gli Elii protagonisti di tantissimi live ma di pochissimi album usciti negli ultimi anni. Elio, dopo tre anni di visibilità ottenuta a X Factor, torna nel luogo dove tutto e cominciato, dove il suo pop divertente e dissacrante ha creato schiere di fedelissimi. Oltre 30 anni di carriera con un ultimo album, "Studentessi", pubblicato quattro anni fa. L'ulteriore notorietà acquisita servirà a dare alla band il successo commerciale che merita? Hanno partecipato a Sanremo nel Dopofestival del 2008 con Lucilla Agosti, un'edizione indimenticabile.

Malika Ayane (Titoli delle canzoni: Niente - E se poi)
Un album di Malika Ayane non anticipato da Sanremo (nello specifico l'ultimo, "Ricreazione") già si profilava piuttosto strano. Malika è geneticamente perfetta per Sanremo così come la sua musica. Nella lunga intervista per Panorama.it, non ha espresso una volontà particolare per partecipare, ma per Malika il Festival è sempre la vetrina giusta per mostrare la sua bravura e la grande crescita artistica, specie negli ultimi anni. È disponibile il suo nuovo singolo "Il tempo non inganna", dopo il grande successo radiofonico e on line del brano "Tre cose".

Marco Mengoni (Titoli delle canzoni: Bellissimo - L'essenziale)
Secondo vincitore di X Factor a partecipare al Festival. Dopo la pubblicazione dell'album "Solo 2.0", disco d'oro dopo una sequela di Ep e singoli diventati presto album di platino e doppio platino, dal 2009 con una partecipazione a Sanremo (terzo classificato) nel 2010, oggi punta alla vittoria. La sua voce la conosciamo bene, noi attendiamo di scoprire e trovare una nuova maturità in questo lungo periodo di preparazione. Sarà un'occasione fondamentale per la sua carriera, dove dovrà dimostrare tanto, soprattutto alla stampa che in queste ultime ore non è stata molto clemente con lui. Si vocifera che uno dei due brani sia stato scritto da Gianna Nannini.


Maria Nazionale (Titoli delle canzoni: Quando non parlo - È colpa mia)
Su di lei c'è già un caso, nel senso che Maria Nazionale è un nuovo talento della musica napoletana diventata nota grazie al film "Gomorra", pellicola nata dal best seller di Roberto Saviano, di cui è attrice non protagonista. È in attività dall'85 e ha prodotto più di dieci album. Tra le sue canzoni più amate c'è "Ciao Ciao", "Parlame", "Ragione e sentimento". Alcuni di questi brani su Youtube sono diventati dei cult anche dal punto di vista ironico per la loro semplicità e per quell'invadente sensazione neomelodica partenopea di respiro molto locale (e meno nazionale).

Marta sui tubi (Titoli delle canzoni: Dispari - Vorrei)
Quest'anno grande spazio alle band, finalmente. Questo è un caso nazionale, un gruppo amatissimo che ancora non ha avuto enorme visibilità. Fanno parte di quella scena che vive senza l'ansia delle classifiche, le produzioni competitive. E guarda caso fa ottima musica, sempre. Il loro folk rock stava in Italia ancor prima che diventasse di moda con gli Of Monsters And Men e i Mumford&Sons. Ci aspettiamo un lancio in grande e in alto. Se lo meritano tutto.

Max Gazzé (Titoli delle canzoni: Sotto casa - I tuoi maledettisimi impegni)
Grande ritorno per Max Gazzé, oggi sotto etichetta Emi (dopo una parentesi nel 2010 con Universal), pronto a farci tornare i brividi dietro la schiena con le sue canzoni. Protagonista di pregio del Festival, anche lui è uno dei rappresentati più vivi e lucidi del cantautorato italiano che piace al grande pubblico. La sua ultima partecipazione è del 2008 con "Il solito sesso", con uno storica versione del brano cantata insieme a Marina Rei e Paola Turci.

Modà (Titoli delle canzoni: Come l'acqua dentro il mare - Se si potesse non morire)
Qualcuno aveva dubbi? Quando ormai molti mesi fa hanno annunciato la pubblicazione di "Gioia" nel 2013 eravamo certi di ritrovarli a Sanremo. Diciamoci la verità, i Modà quest'anno non sono lì solo per partecipare (o arrivare secondi, come nel 2011), ma per vincere. Parte del testo di "Come l'acqua dentro il mare" è stato già diffuso da Kekko Silvestre in sede di interviste e di incontro con i fan.

Raphael Gualazzi (Titoli delle canzoni: Sai (ci basta un sogno) - Senza ritegno)
Dopo l'esordio e la vittoria a Sanremo Giovani nel 2011 con "Follia D'Amore", è l'ora del passaggio alla categoria Big. La sua dedizione alla musica, l'aria un po' timida, quel suo essere giovane e di una classe dettata dal talento, l'ha reso famoso anche all'estero. È ora è il momento di tornare in Italia per rafforzare il legame con il pubblico italiano.

Simona Molinari con Peter Cincotti (Titoli delle canzoni: Dr. Jekyll and Mr. Hide - La felicità)
Forse sono i meno conosciuti di questa rosa di nomi, ma i loro nomi assieme non sono una novità. Ricordiamo che Simona Molinari ha partecipato a Sanremo 2008 partendo da Sanremo Lab esattamente come quell'anno fede Arisa, vincendo. L'accoppiata con Peter Cincotti, altro artista e musicista jazz, arriva in "Tua", terzo album della cantautrice dove insieme cantano "In cerca di te". C'è molta curiosità anche se sono, a conti fatti, i meno conosciuti.

Simone Cristicchi (Titoli delle canzoni: Mi manchi - La prima volta)
Come avrete notato, il numero di cantautori quest'anno è altissimo e tra le voci non poteva mancare quella di Cristicchi, già trionfatore Sanremo 2007 con il brano "Ti regalerò una rosa". Artista eclettico, vicino alle corde e alla sensibilità del teatro canzone, ritroverà lustro e popolarità. Tra le sue canzoni più famose c'è "L'Italia di Piero", "Vorrei cantare come Biagio Antonacci). Ritroverà la freschezza degli esordi che (mediaticamente) ha un po' perso?

http://cultura.panorama.it/musica/Sanremo-2013-cantanti-e-cantautori-tra-band-indie-X-Factor-e-Amici
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Ven Dic 14, 2012 5:33 pm

Il cast del Festival di Fazio? Così così… Il commento (e le previsioni) di Antonio Vandoni

Affari ha svelato prima di tutti i nomi dei 14 big in gara a Sanremo 2013. Quello del direttore artistico e presentatore del Festival Fabio Fazio si conferma un "cast alternativo", tra scelte azzeccate e altre che lasciano perplessi...

Ecco l'opinione, i ricordi e le previsioni dell'esperto di Affaritaliani.it, che vede così il podio finale: primi i Modà, davanti a Marco Mengoni ed Elio e le storie tese. Eventuali sorprese, Malika Ayane, Annalisa e Simona Molinari...

di Antonio Vandoni

Quando ho visto che Fabio Fazio era stato nominato Direttore Artistico del Festival di Sanremo, immaginavo che avrebbe fatto un Cast “alternativo”, ma ero curioso di vedere fino a che punto avrebbe osato… Adesso, visti i nomi, sono felice per molte partecipazioni e perplesso per altre.

Va bene che nella musica italiana c’è anche un’alternativa a quello che ci hanno da sempre proposto nelle precedenti edizioni, ma alcuni nomi non avrei proprio immaginato che si rendessero disponibili a gareggiare in una kermesse come il Festival di Sanremo…

Sto pensando agli Almamegretta, storico gruppo della scena napoletana, che dopo vent’anni di carriera debutta sul palco dell’Ariston, insieme a Raìz, già leader e ormai da tempo impegnato in una carriera solista. Quando ero il loro discografico ricordo la loro attiva militanza politica e quanto erano un punto di riferimento di tutti quelli che erano “contro il sistema…”.

Sono molto meravigliato anche della presenza tra i BIG del gruppo Marta sui tubi che avremmo dovuto vedere sul palco di Sanremo già nel 2011 per un duetto, mancato, con l’eliminata Anna Oxa.

Maria Nazionale è un'altra sorpresa di questo Festival. Son certo che in molti si domanderanno chi è, magari confondendola con Maria De Filippi… Il Festival per lei non è una novità, visto che ha partecipato con Nino D’Angelo nell’edizione 2010. Ha fatto parte del cast del film Gomorra, ma ha anche duettato nel recentissimo Album di Cristiano Malgioglio…

Elio e le Storie Tese ottennero il secondo posto (e in molti dicono anche il primo…) al Festival di Sanremo del 1996 con “La Terra dei Cachi”. Sono certo che anche in quest’Edizione lasceranno il loro segno che ci ricorderemo a lungo. Non credo che la recente partecipazione di Elio a X Factor abbia influito sulla scelta di Fazio, Elio va preso, a prescindere…

Quarta partecipazione al Festival invece per Daniele Silvestri. Ricordo quando ero il suo discografico al Festival del 1995 che andammo in giro per Sanremo a cercare uno zaino militare per contenere i cartelli arrotolati del testo de “L’uomo col megafono” (geniale) . Nel 2002 si presentò con Salirò e nel 2007 con La Paranza, entrambi di grande successo.
Nel Cast di quest’anno ritroviamo Max Gazzè, già bassista di Daniele Silvestri. Max debuttò nel 1999 tra i Giovani con “Una musica può fare” quindi un quarto posto nel 2000 con “Il timido ubriaco” e infine nel 2008 ci delizio’ con “Il Solito Sesso”.

Terza volta al Festival per Malika Ayane. Nel 2009 si presentò a Sanremo Giovani con la bellissima canzone “Come Foglie” e nel 2010 partecipò tra i Big con “Ricomincio da qui”. Sono certo che questa partecipazione la consacrerà nell’olimpo dei Big del panorama della musica italiana.

Terza volta a Sanremo anche per i Modà, forti del secondo posto nel 2011 raggiunto insieme ad Emma con il pezzo “Arriverà”, ma soprattutto consapevoli delle incredibili (di questi tempi) vendite dei loro dischi e dei sold out dei loro concerti. Debuttarono all’Ariston nella categoria Giovani nel 2005 con “Riesci a innamorarmi”. Grande attesa anche per il loro prossimo Album, “Gioia”, pronto per l’occasione.

Grande attesa anche per Marco Mengoni. Dopo l’esplosione con la vittoria di X Factor e il terzo posto a Sanremo 2010, ci si aspettava una carriera devastante, che per ora non ha dato i suoi frutti (che arriveranno), colpa forse di un disco sbagliato, o non compreso.

Sono stra-felice della presenza a Sanremo 2013 di Simona Molinari, insieme al grande Peter Cincotti. Dopo aver meravigliato in prestigiosi concerti in mezzo mondo, la Molinari torna all’Ariston dopo l’esordio nel 2009 con “Egocentrica”. Quando canterà lei, massima attenzione…

Nonostante Fazio avesse annunciato che nel suo Cast non avrebbero trovato posto gli Artisti provenienti dai talent, oltre a Mengoni troviamo, invece, Chiara Galiazzo, recentissima vincitrice di X Factor… Di fatto Chiara, solo pochi mesi fa non voleva iscriversi ad X Factor, lo ha vinto e adesso si ritrova tra i BIG (?) del Festival di Sanremo! Questo è si un chiaro esempio di come nella recente musica italiana si brucia tutto, si consuma tutto troppo velocemente…

Annalisa Scarrone (anche lei proveniente da un talent, essendo stata finalista di Amici 10) avrà la responsabilità di cercare di ricalcare le orme vincitrici di Marco Carta nel 2009, di Valerio Scanu nel 2010 e di Emma Marrone nel 2012.

Sono felice (e curioso) di ritrovare nel Cast di questo Festival anche Raphael Gualazzi che il Festival lo ha già vinto nel 2011 nella Categoria Giovani ed è arrivato secondo e ha vinto il premio della Giuria tecnica all’Eurosong Contest.

Gradito ritorno di Simone Cristicchi (sublime), alla sua quarta partecipazione al Festival, con un secondo posto tra i Giovani nel 2006 con “Che Bella Gente” e la vittoria nel 2007 tra i Big con la bellissima “Ti regalerò una rosa”. Passata in secondo piano la sua presenza nel 2010 con “Meno Male”.

In chiusura, vorrei giocare con voi: chi vincerà? Se dovessi pensare alla logica commerciale e di attesa (che poi è la mia personalissima previsione ) direi: primi MODA’, secondo MARCO MENGONI e terzo ELIO E LE STORIE TESE. Eventuali “sorprese”: MALIKA AYANE, ANNALISA, e SIMONA MOLINARI. Scommettiamo?

http://affaritaliani.libero.it/musica-italiana/il-cast-del-festival-di-fazio-cos-cos.html?refresh_ce
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Ven Dic 14, 2012 8:09 pm

SANREMO, BOOKMAKER PUNTANO SU MALIKA AYANE

LIVERPOOL (ITALPRESS) – A due mesi dalla sua apertura ufficiale il Festival di Sanremo è già un tema caldo ma, tra il probabile slittamento dovuto a ragioni di par condicio e lo spirito “rottamatore” che dovrebbe caratterizzare la 63esima edizione della kermesse della musica italiana, l’unica certezza sembra essere la lista dei 14 nomi che concorreranno nella sezione big e su cui i bookmaker sono già scatenati.
Sarà l’italo-marocchina Malika Ayane, secondo gli esperti di Stanleybet, a chiudere al primo posto la prossima edizione del Festival di Sanremo, che, per la prima volta, vede ciascun artista partecipare con due pezzi: quotata 4.00 volte la posta in gioco, l’eclettica soulsinger milanese è la favorita di quest’anno con Niente o con E se poi. Memore della tradizione degli ultimi anni, che ha visto la giuria del Festival premiare gli artisti provenienti dai talent show televisivi, Stanleybet crede nella possibilità che a conquistare l’ambito trofeo sia Chiara Galiazzo, fresca vincitrice di X-Factor, quotata a 4.50 come I Modà, il cui leader Checco era stato, per altro, autore del brano Non è l’inferno con cui Emma Marrone, un altro “prodotto” delle accademie tv, aveva sbancato l’Ariston nella scorsa edizione.
Al terzo posto, quotato da Stanleybet a 5.00, Raphael Gualazzi, promosso tra i “grandi” dopo aver vinto nel 2011 nell’edizione giovani, che precede di poco un’altra delle stelle espresse da “Amici”, Annalisa Scarrone (9.00). A 10.00, quindi, il duetto composto dal pianista statunitense Peter Cincotti e Simona Molinari, alla sua seconda partecipazione al Festival, mentre seguono, appaiati a 13.00, due baluardi del panorama musicale italiano: Max Gazzè ed Elio e Le Storie Tese. Ancora X-Factor, a 15.00, con Marco Mengoni, che torna a calcare il palco della “città dei fiori” dopo il terzo posto ottenuto nel 2010 e che proporrà i brani Bellissimo e L’essenziale.
Poche, invece, le possibilità che Stanleybet riserva a Simone Cristicchi di bissare il successo ottenuto con Ti regalerò una rosa nel 2007: una sua eventuale vittoria è bancata a 17.00, una quota di poco superiore rispetto a quella fissata per il quartetto composto dai bolognesi Marta sui Tubi, dai napoletani Almamegretta, da Daniele Silvestri e da Maria Nazionale, che chiudono la graduatoria delle possibilità a 20.00.

(ITALPRESS).

http://www.italpress.com/spettacoli/30552/sanremo-bookmaker-puntano-su-malika-ayane
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Ven Dic 14, 2012 8:56 pm

Gli autori delle canzoni dei 14 big del Festival di Sanremo 2013
Grandi artisti hanno scritto e composto i brani che i big presenteranno sul palco dell'Ariston. Tra i tanti spuntano i nomi di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro per Malika Ayane, i Tiromancino e Francesco Bianconi dei Baustelle per Chiara Galiazzo, Gianna Nannini e Roberto Casalino per Marco Mengoni.

Nuove regole quest’anno per la kermesse sanremese: ognuno dei 14 big ammessi in gara dovrà presentare due canzoni. E tra le tante polemiche per alcune esclusioni eccellenti e le reazioni degli stessi artisti sui principali social network da stamattina parlare dei brani protagonisti sul palco dell’Ariston. In particolar modo tanti autori famosissimi hanno prestato il loro genio ai testi e alle musiche del prossimo Festival di Sanremo: da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, passando per i Tiromancino e Baustelle, Gianna Nannini, Casalino fino ad arrivare a Ermal Meta della band “La fame di Camilla” e al coach di Amici Antonio Galbiati.

Per Chiara Galiazzo due grandi nomi della musica italiana hanno composto i brani che presenterà sul palco di Sanremo. Per la vincitrice di X Factor 2012 i Tiromancino hanno scritto L’esperienza dell’amore e il leader dei Baustelle Francesco Bianconi ha pensato per lei la canzone Il futuro che sarà. Bianconi ha composto in passato per la rocker Irene Grandi la grandissima hit Bruci la città. Il suo ingresso nel mondo della musica italiana dopo il talent show dalla porta principale è davvero in grande stile e chissà che non sia lei la favorita a Sanremo 2013.

Annalisa Scarrone presenterà al Festival due canzoni, Non so ballare di Ermal Meta, frontman del gruppo musicale indie “La fame di Camilla” e Scintille, scritta a due mani dal coach di Amici Antonio Galbiati, che nella sua carriera ha creato hit per Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Placido Domingo e altri artisti internazionali, insieme a Dario Faini, cantautore che ha già composto per lei Cado giù e Inverno. Il sodalizio tra Galbiati e Faini è decennale: entrambi hanno contribuito ad alcuni grandi successi di Emma, Alessandra Amoroso e Marco Carta.

Per Marco Mengoni un ritorno a Sanremo dopo due anni di assenza in pompa magna: Gianna Nannini ha composto il brano Bellissimo e uno dei più grandi parolieri e cantautori italiani, Roberto Casalino ha scritto L’essenziale. Casalino ha creato, tra i tanti, alcuni dei successi radiofonici degli ultimi tempi: Cercavo Amore di Emma e Distratto di Francesca Michielin. Compositore unico delle musiche di Per Sempre di Nina Zilli e autore di alcuni successi di Tiziano Ferro, insieme alla Nannini saranno gli assi nella manica del Re Matto, che sul palco del Festival tornerà più agguerrito che mai.

La splendida Malika Ayane rinnova il suo sodalizio artistico con Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, gruppo che da poco ha festeggiato il milione di fan con il singolo Sole. Dopo il successo sanremese Come Foglie del 2009, tornerà con due brani scritti dal leader della band salentina dal titolo Niente insieme a E Se Poi e ha fatto sapere che le canzoni che presenterà alla 63esima edizione del Festival della Canzone Italiana saranno incluse nella edizione nuova del disco “Ricreazione” in uscita il prossimo febbraio.

Fa da sé Raphael Gualazzi, che ha scritto e prodotto i due brani con cui salirà sul palco di Sanremo Senza ritegno e Sai (ci basta un sogno). Per quest’ultima canzone si è però avvalso dell’arrangiamento di Vincent Mendoza, che in passato ha lavorato con big della musica internazionale come Robbie Williams e Bjork. Il giovane talento è pronto a replicare il successo dello scorso anno, in cui fece incetta di premi, arrivando primo nella categoria Giovani e vincendo, tra gli altri, anche il Premio della Critica “Mia Martini” e il Premio Assomusica per la sua esibizione live.

Un ritorno anche per Simone Cristicchi: oltre a Mi Manchi presenterà sul palco dell’Ariston il brano La prima volta che sono morto, per il quale si è avvalso della collaborazione di Leo Pari, coautore di tanti successi. Insieme a lui il cantautore romano vincitore del Festival nel 2007 ha composto la famosa Vorrei cantare come Biagio del 2005, un testo ironico con il quale spiegava la difficoltà dei giovani cantanti ad entrare nel mondo della musica. Durante la conferenza stampa è stato diffuso un titolo sbagliato, Non è la prima volta, che lui stesso ha rettificato.

Secondo alcuni beninformati ma la notizia non è ancora confermata, per Maria Nazionale le canzoni Quando non parlo e E’ colpa mia sono state composte da Francesco De Gregori. Nell’attesa di conoscere gli altri autori dei brani dei restanti big, il prossimo Festival sembra non mancare di nulla e si prospettano tanti successi per gli artisti in gara.

http://music.fanpage.it/gli-autori-delle-canzoni-dei-14-big-del-festival-di-sanremo-2013/
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Sab Dic 15, 2012 10:19 am

Festival di Sanremo 2013: Gianna Nannini e Roberto Casalino firmano i brani sanremesi di Marco Mengoni

Da un pò di mesi si rincorrevano le voci che volevano il giovane Marco Mengoni tra i Big del prossimo Festival di Sanremo condotto da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto. Alla fine i rumors hanno trovato piena conferma: è uscito qualche giorno fa, infatti, l’elenco dei 14 artisti che saliranno sul palco del teatro Ariston e il vincitore della terza edizione di X Factor figura tra i cantanti in gara del Festival della canzone italiana 2013.

Il Re Matto, dunque, tornerà nuovamente sul palco del Festival dopo il terzo posto ottenuto nel Sanremo della Clerici. Questa volta, però, il meccanismo è cambiato ed il grande fenomeno musicale targato X Factor dovrà presentare ben due brani inediti. Il primo si intitola Bellissimo ed è stato composto nientepopòdimenoche da Gianna Nannini. La rocker senese, dunque, ritorna al Festival nelle vesti di autrice dopo il successo ottenuto con il brano Colpo di fulmine con cui Giò di Tonno e Lola Ponce trionfarono nell’edizione del 2008.

Il secondo inedito, invece, è L’essenziale, scritto per il talentuoso Mengoni da uno dei più grandi cantautori italiani, Roberto Casalino. Il famoso paroliere e compositore italiano ha creato, tra i tanti, alcuni dei successi radiofonici degli ultimi tempi: dalla più datata Non ti scorda mai di me di Giusy Ferreri (scritta in collaborazione con Tiziano Ferro nel 2008) alla più recente Cercavo Amore di Emma Marrone senza dimenticare il brano Distratto di Francesca Michielin (in collaborazione con Elisa).

http://www.mondoinformazione.com/tv-cinema/televisione/festival-di-sanremo-2013-gianna-nannini-e-roberto-casalino-firmano-i-brani-sanremesi-di-marco-mengoni/75164/
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Sab Dic 15, 2012 11:00 am

Da Nannini a Luttazzi a Sanremo va in scena il Festival degli autori

Canzoni firmate pure da Zampaglione, Bianconi, Sangiorgi e Servillo: un inedito parterre di big si gioca un'altra vittoria

di Paolo Giordano

Un festival nel Festival. Volendo, una sfida a distanza. A Sanremo non gareggerà soltanto il cast annunciato l'altro ieri tra i (comprensibili) alleluja della critica e il (comprensibile) smarrimento dei telespettatori meno esperti.

Si confronterà pure un cast di autori che sono a loro volta cantanti. E che ricorda quello dei bei tempi, quando sul palco dell'Ariston sfilavano canzoni di Mogol, Lavezzi e dell'allora meglio gioventù autoriale. Non entravano personalmente in scena ma contribuivano alla vittoria o alla sconfitta e le dividevano tutt'e due a metà con l'interprete. Per dire, Marco Mengoni canterà Bellissimo scritta da Gianna Nannini: e sarà il confronto di due mondi e di due generazioni musicali all'apparenza assai lontane. Tra l'altro, il secondo brano di Mengoni è stato composto da Roberto Casalino, un tipino brillante che (insieme con Tiziano Ferro) ha già sfornato successoni come Non ti scordar mai di me e Novembre di Giusy Ferreri. Una penna raffinata.
E Simona Molinari, che qualche anno fa sbocciò proprio all'Ariston con Egocentrica, sarà in gara (anche) con un brano inedito di Lelio Luttazzi, La felicità, uno degli otto che il maestro lasciò prima di volar via dalla sua Trieste. Tra l'altro, proprio a Sanremo ci fu la sua ultima apparizione televisiva, di fianco ad Arisa. Una coincidenza significativa. Infine, Peppe Servillo e Fausto Mesolella degli Avion Travel figurano tra gli autori di un brano di Maria Nazionale. Insomma, sono firme importanti che pesano nel borsino della musica leggera.
Visto così, seguendo la marea di indiscrezioni sui social network, è il Rinascimento degli autori proprio nel momento in cui, a parte poche eccezioni, la categoria rimane nell'ombra, poco motivata e ancor meno incentivata. L'onda lunga dei cantautori e delle band, la volubilità interpretativa del diritto d'autore e la scarsa vocazione delle case discografiche a investire hanno lentamente essiccato questo settore decisivo.
Forse ora si riparte, anche solo dal punto di vista simbolico. E stavolta per di più è una pacchia, se non altro perché ciascun sanremante è iscritto con due brani, uno dei quali si perderà per strada prima della finale. E già lì ci saranno le prime sentenze. Perciò, se proprio bisogna esser crudeli, la stessa apparizione di Chiara Galiazzo, freschissima vincitrice di X Factor, porta con sé un surplus di thriller visto che canta L'esperienza dell'amore di Federico Zampaglione dei Tiromancino e pure Il futuro che sarà composta da Francesco Bianconi dei Baustelle (era sua anche Bruci la città, tormentone di Irene Grandi). Due bei nomi, uno dei quali non arriverà al sabato sera con legittima delusione e, questo è il bello, magari successiva rivincita in classifica.
Chi invece non correrà questo rischio è Giuliano Sangiorgi dei Negramaro: ha scritto tutti e due i brani di Malika Ayane quindi, mal che vada, si batte da solo. Che rimanga in gara Niente oppure E se poi, per lui fa poca differenza.
Certo, al Festival ci sono anche gli autori di loro stessi, che quindi giocano in prima persona. Simone Cristicchi, per esempio: ha un brano dal titolo delicato (La prima volta che sono morto). Poi Daniele Silvestri o Elio e Le Storie Tese, Almamegretta, Modà, Marta sui Tubi e Raphael Gualazzi tutti firmatari delle proprie canzoni. E Max Gazzé che, forse per scongiurare la tensione di una gara con se stesso e con il pubblico, ieri l'ha messa sul ridere: «Dal momento che Sanremo è un programma istituzionale, credo sarebbe più pratico eleggere i cantanti alle urne e votare i politici col televoto: nel dopo-festival». Ovviamente è impossibile. Anzi, visto che quest'anno la giuria di qualità peserà molto controbilanciando il televoto, dalle urne potrebbero uscire risultati ancor più sorprendenti del previsto.

http://www.ilgiornale.it/news/spettacoli/nannini-luttazzi-sanremo-va-scena-festival-degli-autori-voci-865471.html
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Sab Dic 15, 2012 12:29 pm

SANREMO 2013, LA CARICA DEGLI AUTORI: LA NANNINI PER MARCO MENGONI, GIULIANO SANGIORGI PER MALIKA, TIROMANCINO E BAUSTELLE PER CHIARA

Ricordate Emma Marrone accusata di non essere stata abbastanza riconoscente nei confronti di Kekko dei Modà, autore del brano Non è l’inferno che l’ha portata alla vittoria di Sanremo 2012? Questo episodio servirà da lezione per i cantanti del Festival di Sanremo che verrà (ci sono in ballo tre date), considerata la schiera di autori (e spesso a loro volta cantanti) che si è messa in gioco per i 28 brani in gara, due a testa per ciascun big. E così Marco Mengoni, se dovesse vincere la kermesse, lo dovrà anche a Gianna Nannini che ha scritto per lui Bellissimo. L’altro brano dell’ex concorrente di X Factor (L’essenziale) è di Roberto Casalino, già autore delle colleghe Giusy Ferreri e Francesca Michielin.

Sempre in tema di talent show la neo vincitrice di X Factor 6 Chiara canterà L’esperienza dell’amore scritta da Federico Zampaglione dei Tiromancino e Il futuro che sarà di Franceso Bianconi dei Baustelle (autore della hit Bruci la città di Irene Grandi). Chi dei due la porterà in finale? L’altra rossa, Annalisa, unica esponente di Amici, potrà contare sul brano Scintille scritto a quattro mani da Antonio Galbiati e Dario Faini e Non so ballare scritto da Ermal Meta, leader della band La fame di Camilla.

Simona Molinari, in coppia con Peter Cincotti, porterà in gara un brano scritto da Lelio Luttazzi (La felicità) mentre Maria Nazionale (clicca qui per saperne di più) avrà come autori di una canzone Beppe Servillo e Fausto Mesolella degli Avion Travel. Altra penna illustre è Giuliano Sangiorgi dei Negramaro che ha firmato entrambi i pezzi di Malika Ayane, la favorita secondo i bookmaker.

Ci sono poi i cantautori, che se la cantanto e se la scrivono: Simone Cristicchi, Max Gazzè, Daniele Silvestri, Elio e le storie tese, gli Almamegretta, i Modà, i Marta sui tubi e Raphael Gualazzi conteranno “solo” sulle proprie forze.

Chi la spunterà in questo grande gioco di squadra cantanti-autori?

http://networkedblogs.com/FZAAB

avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Sab Dic 15, 2012 1:51 pm

SCARRONE, MENGONI E GALIAZZO SUL PALCO DI SANREMO

Contrariamente a quanto dichiarato nelle varie interviste radiofoniche e ai giornali, Fabio Fazio darà l'opportunità a tre ex concorrenti di talent show di poter cantare sul palco dell'Ariston per il 63esimo Festival di Sanremo che lo vede padrone di casa insieme all'amica Luciana Littizzetto.

La scelta, visto le tendenze musicali del bravo conduttore, non è caduta a caso su tre ex talent, che si possono definire dei veri e propri talenti pronti a scalare le classifiche e ad imporre il loro nome senza "spinte" e senza troppe azioni commerciali.

Si tratta del vincitore della terza edizione di X-Factor, Marco Mengoni, allievo di Morgan, già apprezzato per la sua voce sul palco sanremese con la canzone "Re Matto" nell'edizione, ahinoi, in cui vinse Valerio Scanu, della taletuosissima e raffinatissima Annalisa Scarrone,arrivata seconda in una delle edizioni di "Amici di Maria DeFilippi" vinta da Virginio Simoncelli, ed infine Chiara Galiazzo vincitrice dell'ultima edizione di "X-Factor", allieva di Morgan che senza un vero e proprio CD salta nella categoria Big "lasciando a casa Albano".

Tre voci che sicuramente si fa fatica ad abbinare alla partecipazione al talent. Quanti di voi associano Annalisa Scarrone ad "Amici di Maria DeFilippi"? E Mengoni a "X Factor" ?
Cantanti che nei vari anni hanno preferito apparire meno e cercare di più la loro strada potendo permettersi di essere meno commerciali di tantissimi altri colleghi.

Unica nota stonata in questo trio, è solo la partecipazione di Chiara Galiazzo tra i BIG. E' certamente interessante vedere gareggiare questo portento che ha persino ricevuto i complimenti dalla grande Mina, ma, a mio parere, la sua partecipazione tra le nuove proposte sarebbe stata si di vittoria scontata ma sarebbe stata apprezzata di più.

A questo punto non ci tocca che aspettare una data ancora incerta (visto la querelle elezioni) per ascoltare questi tre giovani artisti pronti a scendere in campo con due inediti ciascuno e sperare che almeno uno dei tre possa portare a casa la vittoria e perchè no, anche il prestigioso premio della critica sbaragliando la concorrenza di nomi forti come Malika Ayane, Raphael Gualazzi, Max Gazzè e il gruppo dei Modà.

http://cervelliamo.blogspot.it/2012/12/scarrone-mengoni-e-galiazzo-sul-palco.html
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Dom Dic 16, 2012 3:13 pm

Gianna Nannini firma la canzone sanremese di Mengoni

Gianna Nannini firma il brano "Bellissimo" che Marco Mengoni porterà al prossimo Festival di Sanremo 2013. "Bellissimo" è stata composta da Gianna insieme a Pacifico e a Davide Tagliapietra, un trio artistico perfetto per un risultato che si preannuncia un grande successo. Il secondo brano che presenterà sul palco dell'Ariston invece, sarà ''L'essenziale''. Curiosi di ascoltare la canzone sanremese di Mengoni? Sicuramente Marco saprà emozionare come sempre con la sua voce inconfondibile.

http://www.giornaledipuglia.com/2012/12/gianna-nannini-firma-la-canzone.html
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Dom Dic 16, 2012 4:58 pm

Tre “talent” a Sanremo, ma la strada per i nuovi “Amici” è tutt’altro che facile

La partecipazione al Festival di tre cantanti usciti dai programmi tv non deve illudere
chi ha ottenuto un banco nella classe di Maria De Filippi

luca dondoni

La notizia: alla quarta puntata di sabato 15 dicembre il banco “immediato” è andato a Emanuele.

Dunque, mi si fa notare che al prossimo Festival di Sanremo ci saranno ben tre cantanti scoperti e diventati popolari grazie a talent-show. Questi saranno Annalisa Scarrone (“Amici”), Chiara Galiazzo (fresca vincitrice di “X Factor”) e Marco Mengoni (“X Factor”). Partiamo da quest’ultimo che per la verità si è costruito una carriera e da qualche anno porta avanti una storia tutta sua ormai lontana dall’esordio televisivo. Per questo motivo nel caso di Marco non starei a sottolinearne la provenienza ma semplicemente valuterei serenamente come le capacità, l’estro, la voce unica e riconoscibile dell’artista nonché le buone performance che si sono inseguite (nel tour dal vivo dell’anno scorso) per mesi, ci mettono di fronte a un big di diritto.

Su Chiara Galiazzo, che con il suo forte accento veneto che scompare appena si accende un microfono, in questi giorni avrete letto di tutto e di più ma è proprio pensando a lei che sottolineo qui la presenza di Annalisa. La signora Scarrone è assolutamente un prodotto di Amici (e qui di questo mi occupo) e come ho avuto modo di dire in più occasioni, merita l’audience del Festival grazie al quale potrà spiccare (speriamo) il volo. Annalisa assomiglia molto a Chiara. O se volete è il contrario. Tutte e due queste ragazze hanno ottime scuole alle spalle, sono serie, compite, raramente vanno fuori dai cardini, sanno come usare l’ugola come poche e soprattutto rappresentano “figure che non ci sono” nel panorama musicale italiano. “Amici”, va sottolineato una volta di più, rispetto ad “X Factor” è tutta un’altra storia, un altro modo di scoprire e allevare il talento, un’altra metodologia nel preparare l’allievo all’incontro con il pubblico e le telecamere. Per dirla in poche parole: nel programma di SkyUno arrivano artisti già formati, da Maria De Filippi arrivano artisti da formare.

Annalisa Scarrone è stata una ragazza da formare. Se non per l’intonazione, l’orecchio musicale, la capacità di mettere in fila le note, sicuramente Nali ha avuto bisogno di confrontarsi con maestri, autori e giornalisti, lavorare sul suo carattere, imparare a confrontarsi con gli altri in una parola: crescere. Nel music-business non basta sapere cantare benissimo serve molto, molto di più. Ora Annalisa si mette in gioco, lo fa con due canzoni che porterà a Sanremo e gli italiani dovranno valutare. Avere di fronte o comunque doversi confrontare con “pari grado”, ragazzi che come lei sono “nuovi” rispetto a certe meccaniche dell’ambiente, servirà.

Ora, quanto servirà ai ragazzini che stanno per entrare nella scuola di Amici, in questa dodicesima edizione, sapere che lì fuori, a Sanremo sono in gara tre ragazzi che hanno camminato sulla stessa strada? Si spera parecchio. Come si spera che quelli che di loro sono più bravi, dedicati, concentrati non si crogiolino sugli allori. Essere riusciti a far parte del programma, aver guadagnato un banco e le luci della ribalta può essere un fuoco di paglia. Il cammino, cari virgulti, una volta entrati non è nemmeno cominciato; Annalisa Scarrone e i colleghi, quasi coetanei, Chiara e Marco sono a Sanremo per dimostrarlo. Una volta di più.

http://www.lastampa.it/2012/12/16/blogs/dentro-amici/tre-talent-a-sanremo-ma-la-strada-per-i-nuovi-amici-e-tutt-altro-che-facile-9Rs1rQAuMVXP7sV3b1k64I/pagina.html
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Deianira il Lun Dic 17, 2012 1:52 pm

Nuovo album per Marco Mengoni

Marco Mengoni è tornato con un nuovo lavoro e tanti altri progetti in mente. L’abbiamo lasciato circa un anno fa con Solo 2.0 che ha presentato a tutti i suoi fan attraverso un tuor teatrale in collaborazione con Elisa e Andrea Rigonat, questo tour nasce dall’esigenza del cantante ormai ex Re Matto di condividere con i propri fan il lato più intimistico della sua multiforme personalità.

Mengoni ha sempre emozionato il pubblico con le sue performance intimistiche caratterizzate dalla sua voce in grado di toccare anche le più alte note. Parlando del suo tour teatrale ha dichiarato che:

“In teatro l’ambiente è più raccolto, meno freddo e impersonale , è possibile creare un rapporto più diretto con chi ascolta, puoi guardare la gente negli occhi è una cosa molto bella“.

Per quanto riguarda i prossimi progetti del cantante, è arrivata qualche giorno fa la notizia che parteciperà al Festival di Sanremo. Un gradito e attesissimo ritorno quello di Mengoni dopo l’esperienza del 2010 a poco più di due mesi dalla vittoria di x Factor, guadagnandosi il terzo posto. Ora è impegnato nelle sale di registrazione per il suo nuovo album che uscirà probabilmente dopo o mentre il Festival di Sanremo. Due singoli verranno presentanti da Mengoni al Festival “Bellissimo” e “L’essenziale” il primo porta la firma di una delle più grandi voci nel panorama musicale italiano, quella di Gianna Nannini!

In bocca al lupo a Mengoni per questa nuova opportunità, non ci resta che aspettare l’uscita del suo nuovo disco nel frattempo ascoltiamo i suoi successi su Music Box e Playme!!

http://www.musicbox.it/musica/nuovo-album-per-marco-mengoni/?fb_action_ids=476136679094857%2C476091479099377%2C475777239130801&fb_action_types=og.likes&fb_source=other_multiline&action_object_map={%22476136679094857%22%3A397219353705488%2C%22476091479099377%22%3A498085420237269%2C%22475777239130801%22%3A308981875869942}&action_type_map={%22476136679094857%22%3A%22og.likes%22%2C%22476091479099377%22%3A%22og.likes%22%2C%22475777239130801%22%3A%22og.likes%22}&action_ref_map=[]
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 40 1, 2, 3 ... 20 ... 40  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum