Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Pagina 11 di 12 Precedente  1, 2, 3 ... , 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da cassandra il Sab Feb 19, 2011 8:46 am

Gualazzi non l'ho ascoltato...non mi pronuncio......a stasera sisters......

edit: Ascoltato ora....non amo lo swing, nè Buscaglione, poco Capossela.....
purtroppo essere nati in un periodo dove ferveva la creatività e si è ascoltata la miglior musica prodotta al mondo non aiuta ad apprezzare questo tipo di lavori.
E' un brano che mi sa di già sentito, che mi ricorda atmosfere innovative all'epoca in cui sono state evocate, ora meno.
Riconosco la bravura, però, anche se non lo acquisterei mai.
avatar
cassandra
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 1838
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 56

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Jazzbianco il Sab Feb 19, 2011 12:25 pm

cassandra ha scritto:Gualazzi non l'ho ascoltato...non mi pronuncio......a stasera sisters......

edit: Ascoltato ora....non amo lo swing, nè Buscaglione, poco Capossela.....
purtroppo essere nati in un periodo dove ferveva la creatività e si è ascoltata la miglior musica prodotta al mondo non aiuta ad apprezzare questo tipo di lavori.
E' un brano che mi sa di già sentito, che mi ricorda atmosfere innovative all'epoca in cui sono state evocate, ora meno.
Riconosco la bravura, però, anche se non lo acquisterei mai.

Trovo che liquidare Gualazzi con un richiamo a Buscuglione sia altamente riduttivo e sinceramente anche la frase successiva la trovo un po' troppo perentoria e sicuramente discutibile, sai sulla miglior musica prodotta al mondo si potrebbe discutere parecchio.
Lo trovo fresco, leggero, e il fondere la voce con la tromba altamente succestivo. Lo swing c'è, e se non si ama va bene, ma per questo fermarsi sul già sentito è troppo facile.
avatar
Jazzbianco
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 10507
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Klio il Sab Feb 19, 2011 1:11 pm

Jazzbianco ha scritto:I giovani, quest'anno, arrivano a Sanremo con una selezione effettuata all'interno di Domenica In e i brani erano sulla rete dall'inizio delle selezioni. Il festival è soltanto l'atto finale.
Una certa visibilità l'hanno già avuta, ma certo una serata dedicata completamente a loro era un'altra cosa.
grazie sapevo di internet e qualcosa avevo sentito ancora prima delle ultime selezioni… in ogni caso trovo riduttivo liquidarli così… tanto varrebbe slegare le due cose completamente

Contentissima per Gualazzi, a me è piaciuto molto (con Fabrizio Bosso )

Sulla conduzione di ieri concordo sull'aggettivo usato da Cassandra: imbarazzante Suspect
Per quel che riguarda le esclusioni ecc. non credo nemmeno valga la pena di pronunciarsi… temo un podio Albano, Tata, Modà (in qualsiasi ordine)
avatar
Klio
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 30.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Joe il Sab Feb 19, 2011 6:08 pm



@jazz che scrive: "Saranno raffinate, ma un po' vuote nel testo…"

Considerazione sulla musica leggera...
Avevo gia scritto su quel argomento in altri forum.
Devo confessare che non ascolto mai il significato delle parole. Mi scivolano adosso. Senno mi rovinano l'ascolto. Quando "capisco" le parole al volo, per esempio in francese o in italiano, mi da un fastidio pazzesco. Ed è per questa ragione che non ho quasi mai ascoltato questo genere di musica in quelle lingue.
Considero la voce come un altro strumento ( il piu importante in quel genere) ma finisce li. Tutto deve essere ben amalgamato, a me basta solo questo. Per il significato, pazienza.
Preferisco di grand lunga le canzone in inglese.
Ma le canzone, in generale, hanno sempre per me un limite. Ed è per questo che ho sempre prediletto la musica classica e il jazz.
Essere qui o su altri forum (ora non piu) da piu di anno e mezzo a commentare musica italiana (che mi ha sempre fatto schifo con rare eccezioni ) ha del miracoloso. E quel miracolo ha un nome solo, Marco. Pazzesco...

Per ritornare all'argomento e a Nathalie, Jazz scrive : "poi mi sembra che ci sia sempre un problema di metrica, che rende poco fluido il canto".
Ma è poca cosa pero. Riascoltando stamattina l'album di l'Aura (okumuki, capolavoro assoluto), beh, anche lei a volte non scherza con questa metrica un po caotica.
Ma per me non è il vero problema.
No, il vero problema di Nathalie è il suo canto sui bassi, il non trasmettere emozioni in live, la pocca sicurezza.
Questi difetti ingigantiti nel duetto con l'Aura.
Tre sere di seguito che si mangia le parole nella prima strofa. Poi, basta fare il paragone sulla seconda strofa cantata da l'Aura venerdi, e di Nathalie martedi e mercoledi. Un abisso. Una sussura, l'altra canta.
E a un certo punto, sull'armonizazione della strofa ( quando sono in piedi e fanno le Yavanna con i loro braccini ) Nathalie stona di brutto sulla parola "cambiando".
Forte a livello musicale ma performer ancora vicino allo zero. Spero che non rimane li.
Una domanda. Ma il suo album l'avete ascoltato ? Se si, quanto vale ? io me lo compro a occhi chiusi.

La Crus.
La Zilli mi ha rovinato il ritornello. L'armonizazione delle voce è scialba. Sbagliattissima ! e con molte imprecizione...
Con una voce femminile mi aspetavo il decollo. Ma non poteva armonizzare meglio per "scassare la barraca" con una strilatta all’ottava sopra. No niente.
Un peccato davero.

Tata-Errore : ho avuto paura. Ma sul serio.

I giovani.
Le ho scoperti solo oggi (tutti insignificanti) ma con una bellissima sorpersa.
La canzone di Gualazzi ! Ottima ! Perfetta ! Na figata !
Un piccolo capolavoro, con atmosfere che mi sono arrivati al 100%. In breve, la miglior canzone di tutto il festival, ma anche di piu.
Ma la voce ?
E qua è il limite di Gualazzi.
(ma ieri sera che cosa avrà fumato per avere quei occhionni rossi ?!... . Mamma mia, si deve regolare pero ).

Ma ve l'immaginate cantata da Marco ? con tutte quelle sfumature jazz possibile, toni bassi suave, svisi varie, un assolo di voce etc, etc, etc...?
Sarebbe l'ultima canzone che ascolterebbe volentiere in questo mondo, in continuazione, e fino alla fine dei tempi...

Classifica generale San Remo
1. Gualazzi
2. La Cruz
3. Nathalie-L'Aura
4. non pervenuto.


Ultima cosa, e qui mi contengo.
C'è pocco professionalità nella conduzione. È tutto grotesco. Ma si rendono conto del loro ridicolo ?
E poi, avete sentiti i finti applausi alla fine delle canzoni ? La regia aggiunge in certi casi, finti applausi che sovrastano quelli veri del pubblico dell'Ariston ! Lo si sente perfetamente alla fine della canzone di LaCrus-Zilli.
Na tristezza di Festival che si merita questo podio : Modà-Tata-Al Bano

Ps2. @jazz, dal tuo stile e gusti musicale mi riccordi una personna che scriveva su l'altro forum, o sbaglio ?

avatar
Joe
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 577
Data d'iscrizione : 15.02.11
Località : Paris

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Castalia il Sab Feb 19, 2011 6:13 pm

Joe ha scritto:
Ma ve l'immaginate cantata da Marco ? con tutte quelle sfumature jazz possibile, toni bassi suave, svisi varie, un assolo di voce etc, etc, etc...?
Altrochè. Da ieri sera...
avatar
Castalia
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 2811
Data d'iscrizione : 08.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Ospite il Sab Feb 19, 2011 7:27 pm


Interessante quello che hai scritto Joe....

Ci sarebbero delle cose che mi piacerebbe approffondire ma andrei un pò troppo

Concordo su Nathalie, anche per me c'è sempre qualcosa che manca... non so se sia nella scrittura o nella sua performanxce. Ieri ho visto poche esibizioni, ma lei sono riuscita a vederla, eh sì, con l'Aura sembrava proprio tanto piccola in tutti i sensi....

Per quanto riguarda il vincitore dei giovani, ringrazio jazz per aver postato il video, mi è piaciuto molto, l'ho trovato molto bravo e originale, cosa non da poco....... vedremo se riuscirà ad andare avanti.

Sono d'accordo anche sul discorso della conduzione... tra l'altro Belen mi fa sembrare la Canalis simpatica e bravina, detto tutto.

Stasera non guarderò la finale, questo Sanremo non mi è piaciuto e mi è dispiaciuto non aver potuto vedere la performance di Morgan.

E poi mi è mancato lui, sono sincera.







Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Malefika il Sab Feb 19, 2011 8:20 pm

Caro Joe, hai un MP
avatar
Malefika
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1883
Data d'iscrizione : 08.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da puparock il Sab Feb 19, 2011 8:48 pm

quoto Joe in tutto, ma soprattutto in quste frasi:
''No, il vero problema di Nathalie è il suo canto sui bassi, il non trasmettere emozioni in live, la pocca sicurezza.
Questi difetti ingigantiti nel duetto con l'Aura.
Tre sere di seguito che si mangia le parole nella prima strofa. Poi, basta fare il paragone sulla seconda strofa cantata da l'Aura venerdi, e di Nathalie martedi e mercoledi. Un abisso. Una sussura, l'altra canta''.
Aggiungo inoltre che anche a me , come a Joe, Loredana Errore mi ha messo paura......
avatar
puparock
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 3027
Data d'iscrizione : 12.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Jazzbianco il Sab Feb 19, 2011 11:38 pm

Joe ha scritto: @jazz, dal tuo stile e gusti musicale mi riccordi una personna che scriveva su l'altro forum, o sbaglio ?



A me il testo di una canzone, nel senso del significato, interessa molto. Non so perché ma alcune delle più belle canzoni italiane, hanno anche dei bellissimi testi, e non parlo
dei cantautori impegnati, ma proprio della musica leggera. Perché se si esprimono concetti interessanti in maniera non banale, utilizzando al meglio le parole, chi canta ha la possibilità di trasportare se stesso in quelle parole, aggiungendo al suono l'emozione.
Penso spesso a quando Marco ha inciso "Almeno tu nell'universo". Dopo la prima prova torna da Lucio Fabbri e gli dice che è tosta. Fabbri gli risponde che deve rimanere tranquillo, che è normale perché il brano è difficile e di prima mattina si fatica di più. Marco lo guarda e gli dice "no, è per il testo".
Ma senza una bella melodia, i giusti arrangiamenti, un voce all'altezza, un bel testo da solo non regge, come si è visto anche ieri, a Sanremo. Il brano di Vecchione ne è un'esempio, perché con la spinta della PFM è diventato intenso e grintoso, Vecchioni sembrava aver perso qualche anno, e le parole sono diventate più incisive.
Ma se il testo è banale, e la voce non all'altezza, preferisco anch'io ascoltare musica classica o jazz.


Per quanto riguarda Nathalie, non ho ascoltato il suo CD e non credo che l'acquisterò. Ho scritto del limite nella scrittura in quanto cantautrice, se ci aggiungi il problema sui bassi, la poca espressività, e qualche stonatura... direi che ha ancora molto da lavorare. E con L'Aura vicino, l'avevo previsto, i limiti sono stati ancor più evidenti.

Per il festival, credo che sia stato uno dei più brutti degli ultimi anni, per conduzione e qualità delle canzoni. L'unica sorpresa sono stati Luca e Paolo, i veri trionfatori.
Chi vincerà non ha importanza, il televoto non è indenne da difetti e radio e tv passeranno i pezzi con più forza "contrattuale", come sempre. Il pubblico, nel breve, si adeguerà, e dopo l'estate conteremo i sopravvissuti.

Ciao Joe


Ultima modifica di Jazzbianco il Dom Feb 20, 2011 12:52 am, modificato 2 volte
avatar
Jazzbianco
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 10507
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Sonsoles il Dom Feb 20, 2011 12:04 am

Jazzbianco ha scritto:
Joe ha scritto: @jazz, dal tuo stile e gusti musicale mi riccordi una personna che scriveva su l'altro forum, o sbaglio ?


Per il festival, credo che sia stato uno dei più brutti degli ultimi anni, per conduzione e qualità delle canzoni. L'unica sorpresa sono stati Luca e Paolo, i veri trionfatori.
Chi vincerà non ha importanza, il televoto non è indenne da difetti e radio e tv passeranno i pezzi con più forza "contrattuale", come sempre. Il pubblico, nel breve, si adeguerà, e dopo l'estate conteremo i sopravvissuti.

Ammmazz.....Jazz....che analisi!!!Ti avevo chiesto, io entusiasta, di cosa ne pensassi di Gualazzi già l'11/2....appena aperto questo topic....ricordi???? era l'unico che avevo intravisto in TV e già mi aveva convinto e riportato alla mente il tuo.....gusto.....
Per il resto di Sanremo non ho visto molto perchè appena intravedevo la conduzione...capivo che non faceva per me....ridicola (e qui cito Joe) ed imbarazzante.
avatar
Sonsoles
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 3307
Data d'iscrizione : 14.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Jazzbianco il Dom Feb 20, 2011 12:47 am

@ Son, non ho considerato i giovani, data la scarsa visibilità, ma per Gualazzi ho già gioito ieri sera, e sono contenta che vada all'Eurosong.
Ha già esperienze internazionali e facciamo un'ottima figura senza rischiare di vincere
avatar
Jazzbianco
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 10507
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da cassandra il Dom Feb 20, 2011 1:00 am

Ha vinto Vecchioni.
:odalisca: :marcogong:
avatar
cassandra
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 1838
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 56

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Jazzbianco il Dom Feb 20, 2011 1:02 am



Vado a letto serena.
avatar
Jazzbianco
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 10507
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da cassandra il Dom Feb 20, 2011 1:08 am

Giovani e big: 2 scelte di qualità.......siamo sicuri che sia il Festival di Sanremo?
E' il riscatto e la consolazione per aver assistito a un Sanremo raffazzonato e dissestato come mai nei miei cinquant'anni avevo visto....sintomo di quest'Italia allo sbando.......specchio dell'approssimazione che ormai regna in ogni ambito.....
D'ora in poi si può solo migliorare......

Buonanotte a tutti e ...Jazz......ti voglio bene!!!
avatar
cassandra
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 1838
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 56

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Eloisa il Dom Feb 20, 2011 1:15 am

Eloisa ha scritto:vecchioni.... dite quello che vi pare ma lui è autentico e a me fa venire i brividi...

.... e sono contenta che ha vinto :urlo:
avatar
Eloisa
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 4715
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 52
Località : Pisa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Castalia il Dom Feb 20, 2011 1:16 am

La canzone a me non piace, però... meno male che ha vinto lui...




Ah, e a festival concluso correggo quello che ho scritto sui 5 presentatori che non ne fanno uno... a 2 di loro dobbiamo quel poco che si salva di un Sanremo che passerà alla storia come uno dei più noiosi, peggio organizzati e presentati mai visti.
avatar
Castalia
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 2811
Data d'iscrizione : 08.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Malefika il Dom Feb 20, 2011 1:38 am

Maaaa secondo voi la Defi domani invita in puntata i suoi cocchi o li disereda?
avatar
Malefika
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1883
Data d'iscrizione : 08.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Valy il Dom Feb 20, 2011 10:10 am

Jazzbianco ha scritto:Ha già esperienze internazionali e facciamo un'ottima figura senza rischiare di vincere

Qui devo citare Jazz!. Purtroppo Gualazzi non ha la voce!
Marco a cantare questa canzone sarebbe una grande scelta :marcosplendido
avatar
Valy
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 22.12.10
Età : 55
Località : Koper, Slovenia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Jazzbianco il Dom Feb 20, 2011 10:18 am

Io non posso pensare a Marco che canta quella canzone,
come Joe potrei tenerla in loop fino alla fine dei miei giorni.

avatar
Jazzbianco
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 10507
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Jazzbianco il Dom Feb 20, 2011 10:23 am

Malefika ha scritto:Maaaa secondo voi la Defi domani invita in puntata i suoi cocchi o li disereda?

Li invita, ma solo per ricordare a tutti che devono fare quello che dice lei.
E lei aveva detto ad Emma di non andarci.


Ultima modifica di Jazzbianco il Dom Feb 20, 2011 10:35 am, modificato 1 volta
avatar
Jazzbianco
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 10507
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Levnicolaievic il Dom Feb 20, 2011 10:23 am

Lapidaria Malefika, come si conviene.... :
Bilancio, quotando sia Jazz che Joe ,
aspetti posistivi del festival: cominciando dalla fine
- l'inversione di tendenza nel televoto , la vittoria di Vecchioni
- la vittoria di Gualazzi, la buona musica sul podio
- la passione civile di Benigni
- l'irriverenza di Luca e Paolo ( due genovesi che hanno rispettato il graffio della loro gente)
- qualche soffio di melodia italiana nelle canzoni dei La CRus, di Battiato, di Patty Pravo
- la ballata inattuale-attuale di Tricarico
molto negativi:
- l'Italia delle vallette: non se ne può più di queste ragazze incapaci
- la conduzione mooolto approsssimativa: non basta incarnare la simpatia da quarant'anni per far le cose bene
- la selezione dei pezzi: troppo rispetto per le scuderie e poco per le canzoni
- lo stile generale: ingolfato, pesante, fumoso, noioso : non c'è cura per una linea comunicativa..mi fermo :morgan10:
avatar
Levnicolaievic
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 4736
Data d'iscrizione : 10.10.10
Località : Lago Maggiore

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Tulip il Dom Feb 20, 2011 12:27 pm

Lev
ed aggiungo che la sorpresa più grande è proprio una classifica che ha un senso, basata sulla qualità !
(anche i La crus quarti mi sembra ....)
Perchè anche Albano, può non piacere, ma chi ha una voce come la sua in Italia ?

Mi viene da pensare che Marco non avrebbe assolutamente sfigurato con la sua Credimi Ancora (peccato gli sia toccato l'anno del festival della Clerici ).

Un ricordo per chiudere in bellezza ?



Il duetto più emozionante di tutti quelli di quest'anno messi insieme ....... questo è un video che io non conoscevo , le prove fatte al Biplano, per ora lo metto qui


avatar
Tulip
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 3309
Data d'iscrizione : 10.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Joe il Dom Feb 20, 2011 1:44 pm

Non ci posso credere ! Gualazzi a l'Eurofestival con follia d'amore !?!?


bellissima scelta !
Ma ora mi tocca guardare l'Eurofestival, l'ultima volta era 30 anni fa...

Ma l'hanno annunciato ieri sera in live ? Non ho ancora visto la registrazione.

Se Marco la cantasse a Dusseldorf sbancherebbe tutto.

Il mio ultimo sogno musicale : i Beatles non potento più riunirsi...allora punto sulla registrazione di Follia d'Amore con Marco. Cosi, en passant, una piccola cover anche in un angoletto dell'album.


Buona domenica a tutti !
A presto
avatar
Joe
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 577
Data d'iscrizione : 15.02.11
Località : Paris

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Ospite il Dom Feb 20, 2011 4:38 pm

e stra Lev soprattutto su Luca e Paolo

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Joe il Dom Feb 20, 2011 11:33 pm

Gualazzi in concerto a Parigi il 21 e 22 maggio


avatar
Joe
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 577
Data d'iscrizione : 15.02.11
Località : Paris

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2011) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 11 di 12 Precedente  1, 2, 3 ... , 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum