Rassegna web

Pagina 6 di 40 Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 23 ... 40  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Hermione il Lun Nov 08, 2010 9:40 am

http://www.ilgiornale.it/spettacoli/tra_soliti_lady_gaga_e_bieber_spunta_marco_mengoni/08-11-2010/articolo-id=485436-page=0-comments=1

lunedì 08 novembre 2010, 08:00
Tra i soliti Lady Gaga e Bieber spunta Marco Mengoni
di Paolo Giordano

Sì d’accordo, Lady Gaga ha vinto i suoi bei tre premi (miglior popstar, miglior artista donna e miglior canzone per Bad romance). E vabbé. E alla bellezza di sedici anni Justin Bieber è il miglior artista maschile in assoluto, ma c’è poco da meravigliarsi, visto che questo biondino canadese ha già presentato i Grammy Awards e cantato addirittura alla Casa Bianca. Però per noi che siamo alla periferia dell’impero musicale, schiacciati in un mercato microscopico, ancor più della trafila di premi più o meno prevedibili, la notizia è che gli Mtv Europe Music Awards di Madrid hanno incoronato Marco Mengoni come «giovane artista europeo del momento» (Best european act), roba incredibile per un ragazzo che fino a un anno fa era un signor nessuno che faceva il barista a tempo perso. Invece è proprio così: è il primo italiano a fare la «doppietta» e ad aver vinto quindi sia la categoria «best italian» sia quella «best european».
Lui era senza parole. Accelerazione clamorosa, la sua. A quasi ventidue anni nel 2009 ha vinto X Factor, è arrivato terzo al Festival di Sanremo e grazie al cd Re matto (appena uscito anche in versione live su Sony) si è piazzato tra le rivelazioni del momento scatenando, ça va sans dire, anche la sua bella dose di polemiche. Prima tra tutti, quella con Morgan il quale, dopo esser stato accompagnato alla porta del Festival, aveva nientemeno detto che il brano di Mengoni, Credimi ancora, era un plagio. Vabbé. E poi quella con Fabri Fibra che, nel brano Non ditelo tratto dal disco web Quorum, ha cantato senza farsi troppi problemi che «Mengoni è gay ma non può dirlo perché poi non venderebbe più una copia». Insomma, ormai tutte frattaglie del passato, visto che ieri, in diretta tv dal Caja Magica per ottomila presenti e 600 milioni di telespettatori, questo ragazzo scombiccherato e talentuoso, ricco di una voce flessibile e ambrata, s’è preso il premio della vita e forse non ha ancora capito quanto gliela cambierà, questa benedetta statuetta.

:urlo: :urlo: :urlo:


Ultima modifica di Hermione il Lun Nov 08, 2010 9:57 am, modificato 1 volta
avatar
Hermione
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 09.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Hermione il Lun Nov 08, 2010 9:46 am

http://www.corriere.it/spettacoli/10_novembre_08/laffranchi_lady_gaga_trionfatrice_0eb4167a-eb03-11df-bbbd-00144f02aabc.shtml

È Lady Gaga (benché assente) la trionfatrice degli Mtv AwardsKaty Perry battuta 3-1. Successo di Bieber e Marco Mengoni
Madrid - La cantante-trasformista snobba l'evento. Un attore nano nudo sul palco

MADRID - Lady Gaga trionfa agli Mtv Europe Music Awards, ma snobba la serata dei premi della rete musicale. La diva ha conquistato tre statuette (miglior artista donna, pop e canzone) sulle cinque nomination che aveva, ma non ha partecipato alla festa madrilena alla Caja Mágica. C'era solo virtualmente: con un collegamento da Budapest dove era in concerto (domani sarà a Torino) e nella gag in cui Eva Longoria, la stella di «Desperate Housewives» chiamata a condurre questa edizione, si è presentata sul palco travestita da jamon, il prosciutto orgoglio gourmand della Spagna. «Ho trovato il vestito di Lady Gaga nel frigo», ha detto riferendosi al bikini di bistecche indossato da miss Germanotta per una copertina.



La sconfitta della serata è Katy Perry. Delle cinque candidature che aveva, una sola si è concretizzata, quella per il miglior video («California Gurls»). La californiana ha anche rimediato una figuraccia steccando ripetutamente su «Firework», in collegamento dalla Puerta de Alcalà dove c'era un megaconcerto gratuito per 35 mila persone. Dove si sono esibiti anche i Linkin Park, vincitori, inspiegabilmente visto che quando sono state fatte le nomination il loro tour manco era iniziato, nella categoria live.

Gli Ema numero 17 sembrano aver perso il contatto con la realtà. In passato qui sfilava il meglio dell'anno e i big facevano a gara per presentare in anteprima i loro album. I protagonisti del 2010 come Shakira che ci martella dall'inizio dell'estate, i Muse dominatori degli stadi e dei festival, i deejay superstar come David Guetta e Bob Sinclar, sono rimasti ai margini. La colombiana ha avuto un premio, quello per l'impegno sociale però, e si è esibita in apertura di show con un medley di «Loca» (in duetto con Dizze Rascal) e «Waka Waka» con ballerini, sbandieratori e pioggia di coriandoli. Il palco, invece, è stato affidato a prodotti più tagliati per il mercato americano, come B.o.B. e il bamboccio Justin Bieber. Il 16enne canadese che, oltre a condurre la diretta web, ha vinto anche due premi e si è preso qualche fischio quando è stato annunciato che il miglior artista maschile era lui.

Autoreferenziale la lista dei premiatori. A fianco di qualche star globale come Slash, Miley Cyrus, Taylor Momsen («Gossip Girl») e Evan Rachel Wood («True Blood») c'è una sfilza di protagonisti di show targati Mtv.

La lista dei vincitori si completa con 30 Seconds to Mars (rock), Ke$ha (esordiente), Tokio Hotel (world stage, il programma live della rete), Eminem (hip hop), Paramore (alternative), Bon Jovi (global icon). Soddisfazione anche per Marco Mengoni che ha vinto come artista europeo: si è preso il 40% dei voti, lasciando circa il 15% al secondo, Enrique Iglesias. «Una grande vittoria ma non ti cambia la vita. Come quando compi 18 anni, il giorno dopo è lo stesso», commenta. Sul palco c'è un cubo rotante, le quattro facciate creano quattro scenografie diverse.

Si parte con una finta Eva Longoria che esce dal cubo fra il fumo. Quella vera, ha messo in stand by la produzione di «Desperate Housewives» per essere qui, apre lo show dal palchetto dove saliranno i premiati. Impacciata, ma ironica. Fra i cambi d'abito c'è un vestitino aderente con i colori della nazionale spagnola per ricordare agli ottomila in sala la vittoria mundial. Sexy, sempre col sorriso, quando rimane in biancheria intima dopo che Katy Perry le strappa il vestito.

Momenti salienti. Il più imbarazzante: Ke$ha visibilmente alterata che ritira il premio dicendo di «farsela nei pantaloni». Il più trash: un nano nudo sul palco (è un attore della serie tv «Jackass»). Gara di stecche: a fare concorrenza a Katy Perry c'è Rihanna. L'unico impegnato: Kid Rock che su «Born Free» proietta immagini di Martin Luther King.

Andrea Laffranchi
08 novembre 2010
avatar
Hermione
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 09.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Hermione il Lun Nov 08, 2010 9:55 am

http://www.ilsalvagente.it/Sezione.jsp?titolo=Mtv+Ema+2010%3A+Marco+Mengoni+vince+a+Madrid%2C+domani+Lady+Gaga+a+Torino&idSezione=8672

Mtv Ema 2010: Marco Mengoni vince a Madrid, domani Lady Gaga a TorinoIl giovane cantante italiano miglior artista europeo. Katy Perry perde la sfida tra star.
Barbara Liverzani

Alla fine Marco Mengoni ce l’ha fatta. La serata degli Ema 2010 a Madrid ha regalato al cantante, l’unico rappresentante della musica italica nello show di Mtv, il premio come Best European Act. Una bella soddisfazione per la rivelazione di X Factor, anche perché è la prima volta che l’Italia si porta a casa questo riconoscimento.Regina della serata Lady Gaga, con 3 premi
Regina della serata, seppure assente, Lady Gaga che ha vinto la sfida con la rivale in nomination (cinque per tutte e due) Katy Perry aggiudicandosi ben tre premi.
L’artista italo-americana, che domani sarà in concerto a Torino, si è aggiudicata alcune delle categorie più importanti: Best Pop, Best Female e Best Song per la canzone Bad Romance.
La Perry, protagonista di una bella esibizione live dalla Puerta de Alcalà si è dovuta “accontentare” del premio per il Best Video con la canzone California Gurls.


Due premi anche per Justin Bieber
E’ andata molto bene al giovanissimo Justin Bieber che ha animato la versione digitale dello show dal sito www.mtvema.com: per lui il premio come Best Male e Best Push Act.
Per il resto gli Mtv Ema 2010 hanno distribuito equamente le vittorie: Best New Act per Ke$ha, Best Alternative per i Paramore, Best Live Act per i Linkin Park, Best Hip Hop per Eminem, Best Rock per i Thirty Seconds to Mars, Best World Stage Performance per i Tokio Hotel.

Un riconoscimento speciale a Shakira
Alla “storica” band dei Bon Jovi Mtv ha assegnato il premio speciale Global Icon mentre il premio Free Your Mind, un riconoscimento attribuito agli artisti che si distinguono per le loro azioni umanitarie è andato a Shakira testimonial di molte iniziative a favore dei bambini, nella sua Colombia come in Africa.

Per Marco Mengoni una bella sorpresa da Madrid
Come sempre, c’era poca Italia in campo internazionale. L’unico artista tricolore che poteva sperare in un po’ di gloria era Marco Mengoni, già vincitore di X Factor, che quest’anno si è aggiudicato il premio come Best italian act (miglior artista italiano).
E Marco (nella foto) ha battuto gli altri 19 vincitori nazionali, aggiudicandosi il Best european act, un riconoscimento di grande valore internazionale
.


Le notizie precedenti: un vento per Mtv
Ci sono pochi eventi televisivi che il pubblico di Mtv non può assolutamente perdere. Uno di questi è, senz’altro, l’Europe Music Awards in onda stasera alle 21 in diretta da Madrid (ma dalle 19 c'è già la diretta streaming su www.mtvema.com).
Gli Ema (come sono chiamati nel gergo di Mtv) sono i premi musicali che il canale di video per eccellenza assegna agli artisti più in voga del momento in Europa. “Cugini” degli americani Video Music Awards (ne esistono analoghe versioni anche per il pubblico australiano e dell’America Latina) gli Mtv Ema sono imperdibili, perché in una serata evento riuniscono nello stesso palco i musicisti e le band internazionali più amate.


Presenta Eva Longoria, “casalinga disperata”
A presentare lo show in diretta dalla Caja Màgica di Madrid la più caliente tra le “casalinghe disperate”, Eva Longoria (nella foto), che promette di aggiungere un po’ di pepe alla serata.
Tredici le categorie dei premi per oltre ottanta artisti in gara.



Lady Gaga e Katy Perry entrambe in pole position
E se l’anno scorso gli Ema sono stato “affare privato” della coppia Beyoncé (Best female, Best song e Best video) e Jay-Z (Best urban), quest’anno a contendersi il record di riconoscimenti sono Lady Gaga e Katy Perry entrambe in pole position con 5 nomination.
Difficile sperare nella presenza alla premiazione di Lady Germanotta, impegnata in un tour internazionale, mentre è certa quella di Katy Perry (nella foto), protagonista di una delle più attese performance live della serata.



Le esibizioni live cuore dello show

Saranno proprio le esibizioni live la parte forte dello show.
L’edizione madrilena degli Ema si arricchisce di una serie di concerti ed eventi collegati che coinvolgono in una due giorni di musica tutta la città.
Lo spettacolo è iniziato già ieri sera con gli Mtv Days, un concerto alla Puerta de Alcalà in Plaza de la Independencia con gli artisti spagnoli più amati per celebrare i primi dieci anni di Mtv Spagna.



Oggi sullo stesso palco Katy Perry e i Linkink Park
Oggi, sullo stesso palco, si esibiranno Katy Perry e i Linkin Park. Le loro performance live dalla Puerta de Alcalà saranno parte integrante dello show degli Mtv Ema 2010 e saranno trasmesse durante la diretta tv in una sorta di ping pong tra il concerto all’aperto e il concerto al chiuso.

C’è anche Rihanna, sexy star delle Barbados
Lunghissima la lista di cantanti e band che animeranno lo spettacolo dal palco dello stadio della Caja Màgica: dall’idolo dei teen ager Miley Cyrus a Kid Rock, dalla sexy star delle Barbados Rihanna a Bon Jovi, da Shakira alla giovane promessa del rap B.o.B. e alla semi-esordiente Ke$ha. E poi i Kings of Leon, i Plan B, Hayley Williams, Dizzee Rascal, 30 Seconds to Mars.



Lo spettacolo va in onda anche in streaming
Le votazioni via internet sul sito degli Ema per quasi tutte le categorie sono state già chiuse giovedì scorso. Restano aperte fino a oggi solo quelle per Best Push e Best World Stage.
Lo show avrà anche la sua versione digitale: il programma andrà in onda in streaming su www.mtvema.com.
Ad animarlo on line, a postare i commenti sulla serata e a raccogliere le impressioni degli internauti attraverso Twitter e Facebook sarà la giovanissima rivelazione del 2010, il sedicenne Justin Bieber già idolo di milioni di ragazze in tutto il mondo
avatar
Hermione
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 09.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Hermione il Lun Nov 08, 2010 10:20 am

http://www.ansa.it/web/notizie/photostory/spettacolo/2010/11/06/visualizza_new.html_1704087030.html

Lady Gaga e Justin Bieber, i top winner di Madrid
Marco Mengoni vince Best European Awards, per la prima volta premiato un artista italiano
08 novembre, 08:47

MADRID - Lady Gaga e Justin Bieber sono i top winner dell'edizione 2010 Ema, gli European Music Awards di Mtv, quest'anno ospitati a Madrid. Ma la novita' e' che per la prima volta in diciassette edizioni c'e' un italiano tra i premiati: e' Marco Mengoni, che ha stravinto il Best European Awards. Lady Gaga ha vinto tre premi: quello per la miglior canzone, per la miglior artista femminile e per il migliore artista pop. I premi li ha ritirati a Budapest dove e' in tournee con occhiali da sole viola e una parrucca gialla. Justin Bieber, il ragazzino canadese che sta diventando il nuovo idolo dei teenagers ne ha vinti due, quello per il miglior artista maschile e per il giovane artista promosso dal network di Mtv. Resta senza premi la cantante piu' amata e inseguita dalle giovanissime, Miley Cyrus, la star di Hannah Montana battuta da Lady Gaga. Questa edizione degli Ema ha rispettato la formula consolidata in diciassette edizioni: musica e glamour che invadono lo schermo e la citta'.
I Linkin'Park, Katy Perry hanno suonato in un parco allestito davanti a La Puerta d'Alacala', ieri i Bon Jovi hanno tenuto un concerto in un club, mentre gli alberghi che ospitavano le star erano presidiati dai fan. A dare un tocco supplementare di glamour la ''casalinga disperata'', Eva Longoria - otto cambi d'abito per lei - la cui presenza e' un tentativo di aprire lo show a un pubblico diverso da quello strettamente musicale. Uno spettacolo ovviamente realizzato per la tv con effetti speciali, giochi di luce e una scenografia che faceva uscire gli artisti da un enorme cono di un amplificatore. Ad aprire lo spettacolo e' stata Shakira che con nove ballerini ha proposto 'Loca' e 'Waka Waka', la sigla dei mondiali di calcio del Sud Africa che le e' valso anche il premio dedicato all'impegno sociale, visto che gli incassi del brano vanno alla campagna per sostenere l'istruzione dei bambini dei paesi in via di sviluppo. Poi il rock dei King of Leon, con 'Radioactive'. Katy Perry, stonatissima, ha proposto dal palco de La Puerta d'Alcala' 'Firework'. La Perry, che ha presentato le ultime due edizioni degli Ema, si e' dovuta accontentare del premio per il miglior video. Rihanna, con la sua aria scostante, immersa in una scenografia piena di fiori e di ballerini in bombetta, ha cantato 'Only girl' con lo stesso entusiasmo con cui ci si siede sulla sedia del dentista.
Effetti di fiamme per Kid Rock e la sua 'Born free', otto ballerini e ragazzine scatenate in platea per Miley Cyrus e la sua 'Who want my heart sexy'. Linkin'Park, Plan B.O.B. hanno preceduto Kesha, la pseudo rocker americana che nello show ha proposto 'Tic toc' con inevitabili ammiccamenti al pubblico: prima in un evidente stato di alterazione aveva ritirato il premio per la miglior artista emergente. Gran finale con Bon Jovi che hanno ricevuto il premio 'Global icon' e, da rockettari consumati, hanno chiuso lo show con un medley formato dal nuovo singolo 'What you got' e dai due classici 'You give love a bad name' e 'It's my life'. Gli altri premi sono andati Eminem come migliore artista hip hop, ai 30 Seconds to Mars per la miglior rock band, ai Paramore per il miglior artista alternativo e ai Tokio Hotel per la miglior live world stage
avatar
Hermione
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 09.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Hermione il Lun Nov 08, 2010 10:25 am

http://www3.lastampa.it/musica/sezioni/news/articolo/lstp/374145/

08/11/2010 -
Agli European Mtv Music Awards trionfano le signore del pop
Shakira durante il suo Waka Waka
INVIATO A MADRID
Vincono le donne agli European Mtv Awards. In milioni hanno votato sul web Bad Romance miglior canzone dell’anno e Lady Gaga miglior cantante pop e miglior interprete femminile.

A presentare la serata Eva Longoria, che ha riciclato una delle mise più note di Stefani Germanotta, realizzata con fettine di carne. La Casalinga Disperata ha raccontato di aver conservato in frigo il deperibile abito, che è diventato jamon iberico, prosciutto spagnolo. Così è arrivato il terzo Award per Lady Gaga, e lei ha salutato i fan con un collegamento dallo stadio di Budapest, dov’era impegnata col Monster Ball Tour (la prossima tappa è domani a Torino).

A Katy Perry, partita con cinque nomination, ieri è andato soltanto un premio (miglior video per California Gurls), a Ke$ha quello come miglior emergente. I Paramore, vincitori nella categoria miglior band alternativa, devono la loro fortuna al film Twilight e a una donna, la cantante Hayley Williams. Rihanna, altra favorita, ha cantato Only girl (in the world) tra fiori e uomini in bombetta forse ispirati a Magritte; arrivata con tre nomination, è però ripartita a mani vuote. Come Miley Cyrus: di nomination ne aveva due, ma ha rimediato una breve performance e una sfilata sul red carpet, che in realtà era viola.

Tra ospiti come Slash, Kelly Brook, Evan Rachel Wood (fresca ex di Marilyn Manson), il palco a forma di cubo ruotava per cambiare le scenografie. Geometrie metalliche per i Kings Of Leon, fiamme per Kid Rock, la facciata di un palazzo per Shakira. La cantante colombiana si è aggiudicata un premio per il suo impegno sociale: con Waka Waka ha dato voce ad una campagna per l’educazione scolastica tra i bambini dei Paesi poveri. La sigla dei Mondiali è esplosa dopo Loca. Così Eva Longoria si è presentata con un miniabito nei colori della Spagna e ha elogiato i campioni del mondo, proprio nella sera in cui a Madrid si giocava il derby tra il Real e l’Atlético.

Tre i collegamenti esterni con la Puerta de Alcalà, nel centro di Madrid, dove si sono esibiti davanti a 35 mila spettatori Katy Perry, Thirty Seconds To Mars (vincitori dell’Ema Best Rock) e Linkin Park (miglior band live anche se il tour è alle prime date). Eminem è il più votato tra gli interpreti hip hop, e con questo è al suo settimo riconoscimento. Il miglior artista maschile del 2010 è però il sedicenne canadese Justin Bieber, nuovo idolo delle ragazzine: ha vinto pure un altro premio, un siparietto con Eva Longoria e il ruolo di presentatore digitale della serata su Facebook e Twitter. Un riconoscimento alla carriera (Global icon) è andato poi ai Bon Jovi, che tra i fuochi d’artificio hanno suonato tre canzoni, compresa l’inevitabile You Give Love Bad Name.

Le sedi locali di Mtv continuano a crescere e a produrre contenuti diffusi via web e tv nel mondo intero, tuttavia quasi tutti i vincitori di questi diciassettesimi Awards europei sono americani. Oltre ai tedeschi Tokio Hotel (miglior tour), l’unico rappresentante del vecchio continente è infatti Marco Mengoni. In una serata musicalmente non memorabile, sul palco della Caja Magica c’è stato spazio per gli attori di Jackass con tanto di nano esibizionista, però il Best European Act non è stato nemmeno citato. Il vincitore dello scorso X Factor ha portato comunque a casa la soddisfazione di aver battuto Enrique Iglesias: «Ci saranno molti suoi fan che vorranno uccidermi ora, ma io vado per la mia strada». E dopo Re Matto, da poco uscito in versione live, sta preparando un nuovo disco; tra gli ospiti, pare, ci sarà Paolo Nutini
avatar
Hermione
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 09.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Hermione il Lun Nov 08, 2010 11:20 am

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Spettacolo/Mtv-Ema-Marco-Mengoni-miglior-europeo-E-Lady-Gaga-sbanca-con-tre-premi_311221414963.html

Mtv Ema, Marco Mengoni miglior europeo. E Lady Gaga sbanca con tre premi

Madrid - (Ign) - Dopo 17 edizioni, una vittoria italiana nel 2010. Il vincitore di X-Factor e terzo classificato a Sanremo 2010 batte Enrique Iglesias. La cantante italo-americana vince come migliore artista femminile, migliore artista pop e migliore canzone con Bad Romance. Il Global Icon a Bon Jovi

Madrid, 8 nov. - (Ign) - C'è anche una vittoria tutta italiana agli Mtv European Music Awards di Madrid. Dopo 17 edizioni, è Marco Mengoni a portare in alto il nome della musica italiana agli Ema. Sul palco madrileno nella notte delle stelle canore presentata da una camaleontica (in abiti) Eva Longoria, il vincitore di X-Factor e terzo classificato a Sanremo 2010 si è aggiudicato prima il Best Italian Award e poi il Best European Award battendo Enrique Iglesias.

La star della serata è stata comunque Lady Gaga, anche se non presente a Madrid perché impegnata a Budapest per un concerto, è apparsa in video eccentrica come sempre, con parrucca gialla e occhiali da sole viola. La cantante italo-americana ha ottenuto tre premi, come migliore artista femminile, migliore artista pop e migliore canzone (la sua "Bad Romance" ha ricevuto milioni di voti sul web). Incasso magro invece per Katy Perry che era partita con cinque nomination ma ha ritirato solo il premio per il miglior video del brano 'California Gurls'.


Altra stella premiata da Mtv è il sedicenne molto amato dalle ragazzine: Justin Bieber è stato giudicato miglior artista maschile 2010. Ha vinto anche come giovane artista scelto da Mtv. Riconoscimento alla carriera con il Global Icon ritirato da Bon Jovi. La storica band rock si è esibita con tre canzoni tra cui 'You Give Love Bad Name'.


La serata comunque è stata davvero trascinante al ritmo dei migliori successi internazionali. Ad aprire Shakira che in un balletto ha proposto prima "Loca", poi "Waka Waka" che le è valso il premio per il suo impegno sociale. La sigla dei Mondiali in Sudafrica promuove, infatti, la campagna per sostenere l'istruzione dei bambini più poveri a cui va l'incasso del brano.
avatar
Hermione
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 09.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Hermione il Lun Nov 08, 2010 11:22 am

http://www.viterbooggi.it/index.php?tipo=contenuto&ID=21524&categoria=pagine

Marco Mengoni è il Best European Act di Mtv
Erano 17 anni che un italiano non vinceva il premio. Per lui anche la vittoria del Best Italian Award

RONCIGLIONE - Dopo il trionfo a "X Factor" e la vittoria sfumata al Festival di Sanremo, per Marco Mengoni arriva la consacrazione internazionale vincendo il Best Italian Award e soprattutto il Best European Award agli European Music Awards di Mtv, che si sono svolti ieri sera a Madrid.

Dopo 17 anni, perciò, un'artista italiano torna a vincere l'ambito riconoscimento dato dall'emittente televisiva regina della musica.

Il 22enne di Ronciglione ha battuto la concorrenza dell’idolo di casa Enrique Iglesias e di tutti gli altri candidati all’award molleggiato che provenivano dai contest regionali delle filiali europee del network televisivo. Precedentemente aveva lasciato al palo anche Malika Ayane, Nina Zilli, dARI ed i Sonohra al Best Italian Act.

Nella serata in cui Eva Longoria ha fatto da padrona di casa, Lady Gaga si è aggiudicata tre statuette (miglior canzone, artista femminile e artista pop) e Justin Bieber, il ragazzino canadese che sta diventando il nuovo idolo dei teenager, ne ha vinte altre due (miglior artista maschile e per il giovane artista promosso dal network di Mtv).



avatar
Hermione
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 09.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Hermione il Lun Nov 08, 2010 11:24 am

http://www.tgcom.mediaset.it/spettacolo/articoli/articolo495307.shtml

Mtv Awards, Mengoni è rivelazione
Vince il Best Italian e European Award
Per prima volta in diciassette edizioni degli European Music Awards di Mtv, quest'anno di scena a Madrid, c'è un italiano tra i premiati: Marco Mengoni ha vinto prima il Best Italian Award e poi il Best European Award. Lady Gaga si è aggiudicata tre statuette: miglior canzone, artista femminile e artista pop. I premi li ha ritirati a Budapest dove si trova in tour con occhiali da sole viola e una parrucca gialla.


Altra rivelazione Justin Bieber, il ragazzino canadese che sta diventando il nuovo idolo dei teenager, ne ha vinti due: miglior artista maschile e per il giovane artista promosso dal network di Mtv. Resta senza premi Miley Cyrus, che però si è esibita dal vivo con una sexy performance.

Superstar la presentatrice Eva Longoria con otto cambi d'abito. Ad aprire lo show è stata Shakira che con nove ballerini ha proposto "Loca" e "Waka Waka", la sigla dei mondiali di calcio del Sud Africa che le è valso anche il premio dedicato all'impegno sociale, visto che gli incassi del brano vanno alla campagna per sostenere l'istruzione dei bambini dei paesi in via di sviluppo.

Poi i Kings of Leon, con "Radioactive", Katy Perry ha proposto il nuovo singolo "Firework" ed ha ritirato il premio per il miglior video. Rihanna, immersa in una scenografia piena di fiori e di ballerini in bombetta, ha cantato "Only girl". Effetti di fiamme per Kid Rock e la
sua "Born free", otto ballerini e ragazzine scatenate in platea per Miley Cyrus e la sua "Who want my heart sexy". Linkin'Park e Plan B.O.B. hanno preceduto Ke$ha che ha proposto "Tic toc". Gran finale con Bon Jovi che hanno ricevuto il premio "Global icon" è hanno chiuso lo show con un medley formato dal nuovo singolo "What you got" e dai due classici "You give love a bad name" e "It's my life". Gli altri premi sono andati a Eminem come migliore artista hip hop, ai 30 Seconds to Mars per la miglior rock band, ai Paramore per il miglior artista alternativo e ai Tokio Hotel per la miglior live world stage.

E un nano nudo invade il palcoscenico
Tra i momenti salienti degli Mtv European Music Awards quello che ha visto uno dei protagonisti di "The Jackass" nudo sul palco. L'attore nano che fa parte del cast della serie tv, presentando uno dei premi a un certo punto si è girato dando le spalle alla telecamera togliendosi le mutande, unico indumento che indossava, tra le risate e gli scherzi dei suoi colleghi. Non contento, e concludendo così questo momento trash dello spettacolo, si è girato di fronte al pubblico mostrando le parti intime.

avatar
Hermione
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 09.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Hermione il Lun Nov 08, 2010 11:48 am

http://www.lastampa.it/multimedia/multimedia.asp?p=1&IDmsezione=12&IDalbum=31945&tipo=VIDEO#mpos

VIDEO SPETTACOLI (8/11/2010)
Lady Gaga domina gli Mtv Music Awards

Lady Gaga inarrestabile. La cantante si conferma la regina del pop e l'artista del momento grazie ai tre premi conquistati agli Mtv Europe Music Awards 2010 che si sono svolti a Madrid, presentati da Eva Longoria: Best Pop, Best Female e Best Song con il grande successo "Bad Romance". La cantante ha ringraziato i fan che l'hanno votata in collegamento da Budapest, dove è in tour. Justin Bieber, conduttore della diretta web dell'evento, ha vinto due premi: miglior artista maschile e Best Push Act. Katy Perry si è dovuta accontentare del riconoscimento Best Video per California Gurls. I Bon Jovi si sono portati a casa il primo Global Icon award per il loro contributo alla musica. Grande successo per il nostro Marco Mengoni, che si è aggiudicato il Best European Act, primo artista italiano a conquistare il riconoscimento nella storia della manifestazione.


C'è anche un piccolo video, da 00.50 per circa 7 secondi si parla di marco


avatar
Hermione
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 09.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Tulip il Lun Nov 08, 2010 12:34 pm

http://www.ansa.it/web/notizie/videogallery/spettacolo/2010/11/08/visualizza_new.html_1703905426.html


Questo l'ho appena visto e lo metto qui poi se c'è da spostarlo ditemelo !

"Ciancica" la cicca ma quando parla spagnolo....
avatar
Tulip
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 3309
Data d'iscrizione : 10.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Hermione il Lun Nov 08, 2010 1:48 pm

http://tg24.sky.it/tg24/spettacolo/2010/11/08/mtv_european_music_awards_marco_mengoni_lady_gaga.html

Il trionfatore della scorsa edizione di X factor è il primo italiano a essere premiato alla manifestazione promossa da Mtv. Regina della serata Lady Gaga, che si è aggiudicata tre risonoscimenti. 08 novembre, 2010

Dopo aver trionfato nella terza edizione di X factor ed essere arrivato sul podio (terzo) al
festival di Sanremo, Marco Mengoni, a 22 anni, è anche il primo italiano ad aver vinto il premio per miglior artista europeo agli Mtv european music awards, sconfiggendo artisti come Enrique Iglesias.

Regina della serata Lady Gaga che ha vinto tre premi: miglior canzone, miglior artista femminile e migliore artista pop e ha ringraziato i fan via satellite dallo stadio di Budapest in cui stava tenendo un concerto del suo Monster Ball Tour. Due riconoscimenti sono andati a Justin Bieber (conduttore della diretta degli Emas sul web), premiato come miglior artista maschile e miglior giovane artista promosso dal network di Mtv.

Premiati anche i Linkin Park per i Best Live Act, i Thirty Seconds To Mars per Best Rock e i Tokio Hotel come Best World Stage Performance. A Bon Jovi il primo Global Icon award
avatar
Hermione
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 09.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Hermione il Lun Nov 08, 2010 2:02 pm

http://www.sonymusic.it/news/081110/european-music-awards-2010-i-vincitori

Dal sito di Sony music Italia :

European Music Awards 2010: i vincitori

Tre grandi risultati per gli artisti Sony agli European Music Awards 2010, che sono stati assegnati ieri sera a Madrid. Primo fra tutti, quello di Marco Mengoni che si è aggiudicato l'ambitissimo Best European Act, coronando con questo riconoscimento un anno all'insegna dei successi. La nuova superstar del pop internazionale Ke$ha ha poi conquistato il premio come Best New Act: anche per lei il 2010 è stato un anno di record, grazie a hit come Tik Tok e Your Love Is My Drug. Con il suo album di debutto Animal l’artista texana ha venduto oltre a due milioni di copie fisiche nel mondo, è riuscita ad ottenere 4 posizioni in Top 10 nella classifica Hot 100 di Billboard ed ha venduto, oltre a 13 milioni di tracce digitali in U.S.A., anche 13 milioni nel resto del mondo.

Altrettanto prestigioso, infine, il Free Your Mind Award che è andato a Shakira: l'artista colombiana è stata premiata per il suo impegno umanitario a favore dell'infanzia, nella sua terra d'origine e nel continente africano.

Da segnalare anche le esibizioni live: Ke$ha ha interpretatato Tik Tok, Shakira che ha eseguito un medley di Loca e Waka Waka, ed i Kings of Leon, che hanno presentato Radioactive, il primo singolo tratto dal loro nuovo album Come Around Sundown. E' possibile rivederle sul sito MTV.com a questi link:



avatar
Hermione
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 09.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da cassandra il Lun Nov 08, 2010 2:58 pm

http://www.mondoreality.com/marco-mengoni-non-voglio-cambiare-la-musica-italiana-vorrei-solo-dare-il-mio-contributo/

Di Sebastiano Cascone

Smorza i toni Marco Mengoni: la proclamazione come Best European Act agli ultimi Ema non gli ha fatto montare la testa tanto da dichiarare con rara modestia… (Fonte Ansa):

E’ una grande vittoria. Ma non ti cambia la vita. E’ come compiere 18 anni: il giorno dopo ti senti lo stesso.

Il giovane cantante trova il tempo anche per ironizzare sulla sua vittoria ai danni di Enrique Iglesias, dato per favorito alla vigilia dell’evento musicale:
Mi ritiro. Ho gia’ avuto tutto. Puo’ essere che l’anno prossimo saro’ ‘morto’. Ma non mi interessa. L’importante e’ uscire a testa alta.

E sui suoi prossimi progetti discografici…:
Sto facendo un nuovo album. Mi piacerebbe collaborare con Paolo Nutini. Mi piacciono i mondi che esplora, il suo secondo disco è completamente diverso dal primo. Amo le metamorfosi. Il cambiamento e’ alla base di tutto, e ammiro chi lo fa con la musica. Il tour mi ha permesso di sperimentare. Poi si butta tutto. E’ li’ il bello: ricominciare. Ogni esperienza e’ una crescita. A volte le case discografiche non ti lasciano il tempo di maturare. Io non vorrei sbagliare il prossimo disco, ma se mi massacrano non mi interessa. La sofferenza e’ la mia vita.

Qualche riserva sulla vita della popstar:
Me l’aspettavo migliore. Lavori 24 ore su 24, non stacchi mai. Io ho fatto il lavapiatti e il cameriere, amo lavorare e voglio farlo sempre di piu’. Ma e’ dura. La pressione e’ impressionante. Un impiegato torna a casa e si fa i cavoli suoi. Una popstar non smette mai di lavorare, anche su di se. E si è sempre giudicati. Le critiche mi piacciono, sono molto autocritico, ma a volte i giudizi sono gratuiti, vanno al di la’ del tuo lavoro.

Riuscita creatura di X Factor, il Re Matto è convinto che si debba dimostrare giorno per giorno di meritare l’affetto dei fan:
Sta ai cantanti mostrare cosa sanno fare. Le chiacchiere stanno a zero. E io non sputo nel piatto in cui sono nato e cresciuto. Non voglio cambiare la musica italiana. Vorrei solo dare il mio contributo.


avatar
cassandra
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 1838
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 56

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Liz il Lun Nov 08, 2010 3:19 pm

http://www.musica10.it/ema-2010-marco-mengoni-insidia-lady-gaga-9602.html

Si sono tenuti ieri i tanto attesi EMA 2010 che, dobbiamo dirlo, non è che abbiano brillato grnachè quanto a memorabilità.
Poche, pochissime le sorprese di questa edizione che però hanno permesso all’Italia di essere presente grazie al nostro grandissimo Marco Mengoni.
L’artista ex X Factor, ha infatti ottenuto il Best European Act, un premio che riempie di orgoglio la discografia italiana, finalmente aperta anche all’estero e che ci fa sentire in qualche modo, un pò più europei.
Che Marco Mengoni sia forse l’unico in grado di essere diciamo cosi, “esportato”, è un fatto piuttosto ovvio. La sua voce non è comune ed è perfettamente in linea con gli standard della musica internazionale. In sostanza, Marco Mengoni è un prodotto vendibile a 360°. Bravo!
avatar
Liz
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 1959
Data d'iscrizione : 12.10.10
Età : 58

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Hermione il Lun Nov 08, 2010 5:19 pm

http://www.donnaoggi.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1399%3Amtv-ema-mengoni-miglior-europeo&catid=68%3Atempo-libero-musica&Itemid=138

MTV EMA, MENGONI MIGLIOR EUROPEO

Ha avuto la meglio sul grande favorito della vigilia e su cantanti più navigati di lui e più conosciuti, almeno a livello mediatico, dal pubblico del Vecchio Continente che guarda MTV, da anni in vari paesi Europei emittente televisiva prediletta dai giovani e dagli appassionati di musica. Alle spalle non ha nè una carriera lunghissima nè anni di interminabili tour come altri suoi colleghi e "avversari" per l'occasione. E, soprattutto, è giovanissimo. Nonostante questo, Marco Mengoni si è aggiudicato il premio al miglior cantante e performer europeo agli MTV European Music Award 2010 che hanno avuto luogo la sera del 7 novembre in Spagna.

E' un giovane e talentuoso italiano, quindi, il trionfatore degli MTV EMAs di quest'anno nella categoria Best European Act. Il migliore artista di tutta Europa, secondo il pubblico di MTV Europe che nelle scorse settimane ha votato in vista della grande serata che l'attrice Eva Longoria (celebre Casalinga Disperata), bellissima ed ironica, ha presentanto in quel di Madrid sul palco della Caja Magica.
Mengoni ha avuto la meglio, tra gli altri, sul cantante di casa, Enrique Iglesias, la cui vittoria fino alla fine era stata data per scontata.

Domenica 7 novembre gli MTV EMAs 2010 hanno riempito di magia la 'Scatola Magica' di Madrid. Forti dello show berlinese ispirato al cabaret della scorsa edizione, lo spettacolo è approdato nella vibrante capitale spagnola lasciando il segno con performance indimenticabili e i vincitori scelti dai telespettatori. E tra questi trionfatori, appunto, Marco Mengoni, che così si candida ad essere non solo l'artista su cui la musica italiano dovrebbe puntare per far conoscere le nuove tendenze anche oltre confine, ma anche una conferma di come un talent show televisivo possa davvero sfornare talenti ed essere fucina di musica internazionale quando è proprio questa a farla da padrona, e non certo chiacchiere, litigi, ragazzine che si strappano i capelli davanti ad un bel faccino e zero sostanza.

Marco Mengoni è il vincitore della terza edizione di X-Factor, scelto in primis da quello che durante il programma sarebbe stato il suo capo squadra, giudice e mentore, vale a dire Morgan. Nel dicembre 2009 pubblica il suo EP di debutto intitolato Dove Si Vola, che scala immediatamente le classifiche. Il primo EP di sole canzoni originali, Re Matto, esce invece a febbraio di quest'anno, all'indomani della partecipazione del cantante al Festival di Sanremo, dove arriva terzo con Credimi ancora e conquista il pubblico. Subito dopo Marco si imbarca nel Re Matto Tour, un'estate di concerti pensati e strutturati all'insegna della completa libertà, poesia e improvvisazione che gli dà l'opportunità di lavorare con alcuni dei più rinomati coreografi del mondo. La scorsa primavera vince il premio come Man of the Year ai TRL Award, mentre recentissima è l'uscita della prima raccolta live, Re Matto Live.

Chissà se, alla luce di questo prestigioso premio, in futuro l'entourage di Mengoni penserà a lanciarlo (magari tra qualche anno, considerata la giovane età e la poca esperienza del cantante laziale) con un repertorio anche in lingua inglese. In fondo, il "Re Matto" la lingua la mastica bene e, soprattutto, la canta bene. Senza contare che parliamo di chi è cresciuto a pane e grandi nomi internazionali (primi fra tutti i Beatles, ma non solo) e che ha dimostrato di saper dare giustizia interpretando alla sua maniera brani che appartengono ai più grandi artisti della musica mondiale, da Michael Jackson a David Bowie, passando per gli AC/DC.
Magari scopriremo anche un Marco Mengoni autore a 360 gradi: una tale voce ed un tale talento interpretativo fuori dall'ordinario meritano testi e musiche altrettanto importanti e, soprattutto, sentiti propri fino all'ultima lettera.
Intanto lui può godersi questo premio internazionale ed il pubblico può continuare a godersi lui, il miglior artista della musica europea. Niente male per uno che ha appena iniziato.

avatar
Hermione
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 09.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da puparock il Lun Nov 08, 2010 5:51 pm

MARA VENIER: "MARCO MENGONI DOPO X FACTOR E' SPARITO E NON HA SUCCESSO": E' BUFERA
Post n°3706 pubblicato il 08 Novembre 2010 da romolor
Tag: MARA VENIER, Marco Mengoni
Impreparazione in tv anche a livelli elementari.
A Domenica in si parlava di musica, del prossimo Sanremo e dei reduci di X Factor. Per la Venier, Marco Mengoni dopo X Factor era "sparito, non si era più visto".
A contraddirla Cristiano Malgioglio, che ha ricordato come Mengoni stia avendo uno strepitoso successo: primo in hit parade. E ancora primo agli European Music Awards, battendo il collega Enrique Iglesias, lanciatissimo in tutto il mondo. Mengoni, tra l'altro, era stato ospite nelle settimane precedenti proprio a Domenica In. Probabilmente la Venier segue poco la tv quando non la presenta lei personalmente . Ma occorre documentarsi e non fare gaffes gratuite, perchè in gioco c'è il futuro di giovani artisti. I quali, anche se fossero in difficoltà e non sul podio, vanno tutelati.
ROMOLO RICAPITO
http://blog.libero.it/romoloricapito/9482974.html
avatar
puparock
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 3027
Data d'iscrizione : 12.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Tulip il Lun Nov 08, 2010 10:26 pm

da BUSINESS PEOPLE

UN ITALIANO ALLA CORTE DI MTV
Gianluca Colantoni
08/11/2010 15:34
Condividi l'articolo su Linkedin Condividi l'articolo su Twitter Condividi l'articolo su Facebook Stampa l'articolo Invia l'articolo via mail ad un amico Commenti all'articolo Marco Mengoni
Lady Gaga stravince agli Europe Music Awards, ma una statuetta va anche al nostro Marco Mengoni, il "re matto" vincitore di X Factor
In una Madrid illuminata a giorno dai fuochi d'artificio portati dagli Mtv Europe Music Awards si è conclusa ieri la premiazione dei migliori artisti oggi sulla scena musicale "giovane", artisti giovani per un pubblico altrettanto "teen", target principale dell'emittente Tv. Basti pensare al miglior artista maschile dell'anno, il sedicenne canadese Justin Bieber che è stato premiato anche come miglior artista emergente, una carriera appena nata grazie soprattutto ad Mtv. La vera trionfatrice, com'era da aspettarsi, è stata Lady Gaga, miglior artista femminile, miglior artista pop e miglior canzone con 'Bad Romance', che però non ha partecipato all'evento perché in tour. Si può dire che l'Italia è stata protagonista di questa edizione non solo per le origini di Lady Gaga (vero nome Stefania Germanotta), ma per il premio come miglior artista europeo, che è andato al nostro Marco Mengoni, cantante di 21 anni lanciato da X Factor e già vincitore del premio Mtv come miglior artista italiano. Mengoni è stato il primo italiano a vincere il riconoscimento europeo del network, e ha preso il 40% dei voti, superando di molto l'altro candidato, Enrique Iglesias, che ha preso solo il 15% dei voti anche se giocava in casa. Mengoni diventa così l'italiano più amato dal network, insieme agli altri cantanti nostrani in corsa quest'anno come Best Italian Act: Dari, Malika Ayane, Sonhora e Nina Zilli.
Tra gli altri riconoscimenti, consegnati dall'attrice di Desperate Housewives Eva Longoria, premio come miglior video a 'California Gurls' di Katy Perry, miglior esordiente Kesha, il miglior live è quello dei Linkin' Park, miglior performance Tokyo Hotel, miglior artista hip hop Eminem, miglior gruppo rock 30 Seconds to Mars, "icona globale" per la seconda volta Bon Jovi, e miglior gruppo alternativo Paramore. Premio sociale "Free your mind" a Shakira, per il suo impegno a garantire un'istruzione ai bambini delle zone povere del mondo grazie alla campagna '1Goal'.

http://www.businesspeople.it/Tempo-Libero/Musica/Un-italiano-alla-corte-di-MTV_11993


avatar
Tulip
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 3309
Data d'iscrizione : 10.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Hermione il Mar Nov 09, 2010 1:38 am

http://news.eurofestival.ws/2010/11/08/mtv-awards-battuti-dima-bilan-e-sakis-rouvas-marco-mengoni-best-european-act-2010/

Mtv Awards: battuti Dima Bilan e Sakis Rouvas, Marco Mengoni Best European Act 2010
Trionfo italiano agli MTV Awards
.
Un fatto epocale, diremmo. Vista la scarsissima considerazione di cui gode la nostra musica oltreconfine, anche (ma non solo) per colpa di certi programmi; Marco Mengoni, il vincitore di X Factor 3 e terzo all’ultimo Festival di Sanremo (vinto negli ultimi due anni proprio da gente che arriva da “un certo programma”). si è aggiudicato gli MTV European Awars 2010, assegnati ieri sera a Madrid. Nella cinquina finale c’era, come da noi indicato anche il russo Dima Bilan, vincitore dell’Eurofestival 2008, mentre non ce l’ha fatta Sakis Rouvas, cui resta comunque il premio nella sua zona greca. Ma la vera notizia è che Mengoni ha battuto nientemeno che Enrique Iglesias.

Una vittoria a sorpresa, per l’artista italiano, che è in corsa anche per l’Ogae Video Contest, con il pezzo sanremese “Credimi ancora”. Viene da sorridere pensando a come l’anno scorso X Factor ha lanciato talenti (basti pensare anche a Noemi) e come lo ha fatto in passato (Giusy Ferreri, che è famosissima in tutta Europa), e come invece quest’anno stia virando verso un risultato inqualificabile, con artisti nemmeno lontanamente in grado di avvicinarsi ai tre citati. Non sappiamo come andrà a finire la vicenda del ritorno italiano all’Eurofestival, ma se la Rai dovesse confermare quanto detto in conferenza stampa e premiare il vincitore di X Factor 4 con l’accesso alla manifestazione, mediti bene su chi è il caso che vinca. Onde evitare figuracce davanti a 125 milioni di europei.
avatar
Hermione
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 09.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da cassandra il Mar Nov 09, 2010 2:41 pm

http://www.mondomusicablog.com/2010/11/09/marco-mengoni-miglior-artista-europeo-all%E2%80%99-mtv-europe-music-awards-2010/


E’ sicuramente un riconoscimento molto importante per Marco Mengoni, il primo internazionale, si è aggiudicato, infatti, il “Best European Act” alla 17ma edizione degli Mtv Europe Music Awards 2010, evento che ha avuto luogo a Madrid ed è stato presentato da Eva Longoria, la prima volta per Marco Mengoni ma, anche, la prima volta che vince un artista italiano, riuscendo a superare artisti del calibro di Enrique Iglesias e dovendosela vedere con una Lady Gaga, Shakira, Kety Perry. Una bella serata, diciamo anche storica, vogliamo esagerare, per la musica italiana e per il nostro giovane artista.


Quel che rende ancor più simpatico Marco Mengoni è che nonostante il successo conquistato fino ad oggi, riuscendo addirittura ad andare oltre confine contro cantanti a livello mondiale, non si è mai montato la testa, molto contento di aver vinto l’ Mtv Europe Music Awards 2010 ma che non si sente diverso. Per farci capire esattamente quel che pensa paragona la sua vittoria al giorno in cui compi 18 anni, il giorno dopo, dice, ti senti sempre uguale.

Questo è Marco Mengoni, sincero, spontaneo, il miglior augurio è che la sua carriera possa diventare come quella di tanti altri nostri cantanti amati anche all’ estero, vedi Eros Ramazzotti, Tiziano Ferro, Laura Pausini. Miriamo troppo in alto ? No, se lo merita tutto.
avatar
cassandra
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 1838
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 56

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Liz il Mar Nov 09, 2010 4:20 pm

http://www.giannicipriani.eu/index.php?option=com_myblog&show=marco-mengoni-il-re-matto-del-pop.html&Itemid=127

Marco Mengoni, il Re matto del pop
di Francesco Troncarelli

Se l’Italia ogni tanto va sui giornali di tutto il mondo non solo per il bunga bunga, gli appartamenti off shore e i crolli del patrimonio artistico, è già una notizia. Se poi ci va per un “successo” in campo musicale lo è ancora di più, considerato che il nostro paese è da sempre considerato una colonia in questo settore, al di là delle ormai superate e datate teorie della cosidetta patria del bel canto.
La notizia? Marco Mengoni ha vinto il Best European Act, uno dei premi assegnati nell’edizione 2010 degli Ema, qualificati e seguitissimi riconoscimenti organizzati da Mtv. In particolare ha letteralmente stracciato il candidato più accreditato alla vittoria, “nientepopodimenoche”, Enrique Iglesias, rampollo del grande Julio ma soprattutto icona del pop internazionale con i suoi 55 milioni di dischi venduti nel mondo (una vittoria schiacciante con un distacco del 30% di voti via click su internet). Mengoni quindi star internazionale al pari dell’affermato idolo del pop latino sconfitto clamorosamente e degli altri acclamati vincitori, personaggi del calibro della pirotecnica Lady Gaga o del mitico Bon Jovi per citarne alcuni.
Nomi incredibili, che muovono milioni di fan e di euro (e dollari), fra i quali è spuntato il “nostro ragazzo”. Sì perché Mengoni è giovanissimo, 22 anni il giorno di Natale, “bambinello” quindi, nato a Ronciglione, ridente cittadina come si suol dire nel viterbese, a due passi dal lago di Vico, nota soprattutto per il Carnevale e la corsa dei cavalli a vuoto per le strette vie del paese. Ora anche per aver dato i natali a questo teen idol lanciato da “X Factor”.
Sì perché il bel tenebroso Marco fino a qualche tempo fa era un illustre sconosciuto, studente a tempo perso a Roma con la passione per la musica, cameriere nei pub della Capitale per mantenersi, fino al provvidenziale provino nel talent di Rai 2. Qui incontra il mefistofelico Morgan, giurato-ditatore che lo adotta, il resto ce lo mette lui, con la sua voce “trasformista”, capace di acuti cristallini e modulazioni ed estensioni sorprendenti, che lo porta a vincere l’edizione 2009 del programma e che lo fa approdare alla Sony, con un contratto da 300 mila euro. Da qui il lancio in grande stile grazie alla major che lo impone a Sanremo, con inevitabile terzo posto finale con la sua “Credimi ancora” e il successivo applauditissimo tour “Re Matto”, con relativo disco di platino dell’omonimo CD.
Insomma grazie alla sua presenza da vero animale del palcoscenico, look e movenze alla Prince de noantri e voce camaleontica, Marco Mengoni ha sfondato, dimostrando numeri e qualità di spessore considerata la sua età, che lo indicano come il migliore dei vari giovani “usciti” da questi programmi dal target adolescenziale. E la vittoria a sorpresa ottenuta nello show presentato da Eva Longoria a Madrid, lo conferma. E’ passato infatti senza soluzione di continuità da “Mengoni chi?”, a Re del pop. Magari matto come ama definirsi lui, “perché i matti sono le persone più libere di tutti”. Beati loro. E lui.
avatar
Liz
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 1959
Data d'iscrizione : 12.10.10
Età : 58

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da puparock il Mar Nov 09, 2010 9:03 pm

avatar
puparock
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 3027
Data d'iscrizione : 12.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Jazzbianco il Mer Nov 10, 2010 2:01 am

Mi sembra non sia stato ancora postato

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2010/11/08/fra-lady-gaga-bon-jovi-vince-anche.html

Fra Lady Gaga e Bon Jovi vince anche il nostro Mengoni
Repubblica — 08 novembre 2010

Incredibile a dirsi, per una volta, a fianco delle solite Lady Gaga e Miley Cyrus, c' è anche un italiano, il giovane Marco Mengoni, che ha stravinto con altissime percentuali il Best European Act, uno dei premi assegnati nell' edizione 2010 degli Ema, il premio europeo organizzato da Mtv. Certo, non è uno dei premi più ambiti (tra i quali ovviamente hanno fatto incetta Lady Gaga, con tre trofei, e Justin Bieber con due), ma è pur sempre una novità, e contro concorrenti piuttosto agguerriti come Enrique Iglesias, che oltretutto giocava in casa. Madrid è in festa, soprattutto sul versante adolescenziale, per questa che è ormai sempre di più una festa per giovanissimi. In parte circo, in parte caccia alle star per gli alberghi della città, e poi tutti assiepati alla Caja Magica, una modernissima struttura alla periferia della capitale, creata per contendere, senza successo, la candidatura alle Olimpiadi del 2016. La scenografia è un gioco di prestigio, una "scatola magica" per l' appunto, un cubo enorme che cambia colori e prospettive, che gira e offre quattro diversi lati con quattro diverse opzioni. In una, un grande buco-cornucopia vomita artisti e ballerini, fumi e cotillon, in un altro si vede una facciata di palazzo con tanto di balconcini, nel terzo un gioco di prismi e triangoli con ali che si aprono all' occorrenza, e un quarto neutro. Il clima è quello sovraeccitato e luccicante che caratterizza queste premiazioni, con una regia che trasforma il tutto in una sorta di lunghissimo videoclip live, con brevi pause di respiro al momento delle premiazioni. Tanto che le star sembrano tanti diamanti Swarovski incastonati in un colossale supporto televisivo. Molto debole la sequenza dei cosiddetti "presenter", quelli che devono pronunciare l' immancabile "the winner is...", con lo stuntman comico Johnny Knoxville a fare da superstar tra piccole starlet televisive. Di peso, invece, si fa per dire, la presentatrice Eva Longoria, e le esibizioni degli ospiti. Alcuni in collegamento da un palco situato in centro, alla Porta de Alcalà, e la supervincitrice Lady Gaga addirittura da Budapest dov' è in concerto. Lei è davvero oltre, e anche solo per accettare un premio si comporta come una sfacciata bambola componibile dell' iperuranio pop. Le star sfoggiano lustrini, coreografie e costumi sgargianti, e tra le più arroganti e colorate c' è Ke$ha (il dollaro inciso nel nome è già emblematico delle motivazioni del personaggio) che ha vinto come "best new act" e ritirando il premio ha fatto sfoggio di etiliche e poco eleganti amenità. Bon Jovi (premio "global icon") primeggia tra tanti teen-idol con un medley di un certo rango, e risulta alla fine uno dei più sobri e Kid Rock si permette addirittura di mostrare Martin Luther King nelle immagini che gli fanno da controscena. In apertura Shakira ha fatto il suo show tra Loca e Waka waka,e ha guadagnato un premio a sfondo sociale, il "free your mind", per la campagna benefit attuata con la sigla dei mondiali. Nell' atmosfera ultrapatinata del premio i Kings of Leon sono sembrati dei giganti. Ha vinto dunque Lady Gaga, con tre premi, ("best pop", "best female", "best song") facendo a pezzi la sua più agguerrita rivale, Katy Perry, che deve accontentarsi di un solo premio ("best video"), e si consola cantando Firework dal palco esterno con veri fuochi d' artificio che illuminano la notte madrilena. Peccato che la sua intonazione abbia lasciato molto a desiderare. Tra gli altri premi: Eminem, assente, ha vinto come "best hip hop",i Linkin Park come "best live", i 30 seconds to Mars come "best rock" e i Tokyo Hotel come "world stage". Ma a noi rimane il piacere di festeggiare un italiano, per la prima volta, nel grande circo del pop mondiale. - DAL NOSTRO INVIATO GINO CASTALDO

avatar
Jazzbianco
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 10507
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da puparock il Mer Nov 10, 2010 11:08 am

Si era appena agli inizi dei festeggiamenti per la vittoria tutta italiana di Marco Mengoni della categoria “Best European Act” agli Mtv EMAs di domenica 07 novembre 2010, che già si sollevano i primi commenti ambigui.

Durante la puntata serale di Xfactor di martedì 09 novembre Morgan, presente alla serata in virtù di ospite ex-giudice, ha presenziato tutta la durata della puntata, arricchendo il pubblico in studio e a casa con le sue incredibili genialità artistiche, ma anche lanciando delle frecciatine a tutti, nessuno escluso.
Morgan Contro Marco Mengoni: Primo Mtv Best European Act O No? -
In evidente stato di invidia per la meravigliosa vittoria del bel cantante di Ronciglione, Morgan ha cercato di rendere meno unico l’evento, dichiarando che Mengoni non è affatto il primo ad aver vinto la categoria “Best European Act”, e che anzi lui, assieme al suo gruppo dell’epoca, i Bluvertigo, aveva vinto nel 1998 il premio Mtv Mondiale.
Per fortuna ci ha pensato Luca Tommassini, professionista talmente affermato da non aver bisogno di presentazioni, o di mendaci dichiarazioni per accrescere il suo prestigio, che prontamente è corso in difesa di Marco, sottolineando che la vittoria agli Mtv EMAs è stata ottenuta con ben il 40% dei voti, mentre il ben più noto Enrique Iglesias aveva raggiunto solamente il 15%.

Tommassini ha inoltre fatto notare, contraddistinto sempre dalla sua educazione, come il 40% racchiuda i voti non solo del pubblico italiano, ma di tutto il pubblico europeo! Ha concluso con una stoccata al sempre più saccente Morgan, facendogli notare che non esiste affatto una premiazione mondiale per la stessa categoria, e che mai è esistita, e che lui lo sa per certo, in quanto è stato direttore artistico di numerosi eventi di Mtv di quella portata.

Quindi, torniamo a dar merito e a congratularci per la vittoria meritata e bellissima di Marco Mengoni, artista reso noto al pubblico grazie al talent show X-factor, ma che anche, e soprattutto, al di fuori del programma sta facendo sempre più uscire le sue incredibili doti musicali ed artistiche.
http://www.paid2write.org/cinema_tv_musica/morgan_contro_marco_mengoni_primo_mtv_best_european_act_no_7025.html


avatar
puparock
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 3027
Data d'iscrizione : 12.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da puparock il Mer Nov 10, 2010 11:35 am

http://www.paid2write.org/cinema_tv_musica/morgan_contro_marco_mengoni_primo_mtv_best_european_act_no_7025.html

Si era appena agli inizi dei festeggiamenti per la vittoria tutta italiana di Marco Mengoni della categoria “Best European Act” agli Mtv EMAs di domenica 07 novembre 2010, che già si sollevano i primi commenti ambigui.

Durante la puntata serale di Xfactor di martedì 09 novembre Morgan, presente alla serata in virtù di ospite ex-giudice, ha presenziato tutta la durata della puntata, arricchendo il pubblico in studio e a casa con le sue incredibili genialità artistiche, ma anche lanciando delle frecciatine a tutti, nessuno escluso.

Morgan Contro Marco Mengoni: Primo Mtv Best European Act O No? -
In evidente stato di invidia per la meravigliosa vittoria del bel cantante di Ronciglione, Morgan ha cercato di rendere meno unico l’evento, dichiarando che Mengoni non è affatto il primo ad aver vinto la categoria “Best European Act”, e che anzi lui, assieme al suo gruppo dell’epoca, i Bluvertigo, aveva vinto nel 1998 il premio Mtv Mondiale.


Per fortuna ci ha pensato Luca Tommassini, professionista talmente affermato da non aver bisogno di presentazioni, o di mendaci dichiarazioni per accrescere il suo prestigio, che prontamente è corso in difesa di Marco, sottolineando che la vittoria agli Mtv EMAs è stata ottenuta con ben il 40% dei voti, mentre il ben più noto Enrique Iglesias aveva raggiunto solamente il 15%.

Tommassini ha inoltre fatto notare, contraddistinto sempre dalla sua educazione, come il 40% racchiuda i voti non solo del pubblico italiano, ma di tutto il pubblico europeo! Ha concluso con una stoccata al sempre più saccente Morgan, facendogli notare che non esiste affatto una premiazione mondiale per la stessa categoria, e che mai è esistita, e che lui lo sa per certo, in quanto è stato direttore artistico di numerosi eventi di Mtv di quella portata.

Quindi, torniamo a dar merito e a congratularci per la vittoria meritata e bellissima di Marco Mengoni, artista reso noto al pubblico grazie al talent show X-factor, ma che anche, e soprattutto, al di fuori del programma sta facendo sempre più uscire le sue incredibili doti musicali ed artistiche.

avatar
puparock
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 3027
Data d'iscrizione : 12.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da puparock il Mer Nov 10, 2010 11:59 am

http://www.sologossip.com/2010/11/09/marco-mengoni-intervistato-da-il-corriere-della-sera-il-mio-secondo-album-assomigliera-a-me/

Una elettrizzante e veloce carriera quella di Marco Mengoni, che sorprende tanto il pubblico quanto lui. Il quotidiano “Il Corriere della Sera” lo ha sottoposto ad un’esauriente intervista in cui il vincitore della terza edizione di “X-Factor” parla di se’ e dei suoi sfavillanti successi.

Ancora eccitato per la recente vincita dell’ MTV Europe Music Awards, che lo ha incoronato come il cantante piu’ popolare del Vecchio Continente, un alquanto emozionato Marco ci parla di come sara’ il suo nuovo album. Senza dubbio sara’ innovativo come lo stesso cantante:

“Non vorrei sbagliarlo ma se mi massacrano non mi interessa. La sofferenza è la mia vita. Cercherò di farlo assomigliare a me. Sto ascoltando molta musica carnatica, la classica indiana in pratica, e jazz. Vorrei mischiare tutte queste cose con la musica inglese anni Settanta, la mia preferita”.


E macedonia sia! Il successo che sta avendo il suo primo album di inediti “Re Matto”, senza dubbio gli permette di rischiare con il suo secondo lavoro e tentare nuovamente la fortuna.

Ma sebbene soldi e fama diano letteralmente alla testa, possiamo sicuramente affermare che (almeno per il momento), tutti questi traguardi non hanno fatto dimenticare al valido artista le sue origini musicali, elogiando il programma che lo ha reso tale: “X-Factor”.

“Non sputo nel piatto dove ho mangiato e anche bene. Era un modo per farsi notare. Con la mia band avevamo provato con tutte le case discografiche. Che però non consideravano mai i giovani”.

Ritenta e sarai piu’ fotunato e’ proprio il motto che fa al caso del “Re Matto” che ha reso “matti” di amore e di stima i suoi fan.

avatar
puparock
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 3027
Data d'iscrizione : 12.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rassegna web

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 40 Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 23 ... 40  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum