Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Pagina 1 di 15 1, 2, 3 ... 8 ... 15  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da bianca il Lun Feb 13, 2012 11:05 pm

ARTISTI



Arisa - La notte
Spoiler:
Non basta un raggio di sole in un cielo blu come il mare
perché mi porto un dolore che sale che sale
Si ferma sulle ginocchia che tremano e so perché
E non arresta la corsa lui non si vuole fermare
perché è un dolore che sale che sale e fa male
Ora è allo stomaco fegato vomito fingo ma c’è
E quando arriva la notte e resto sola con me
La testa parte e va in giro in cerca dei suoi perché
Né vincitori né vinti si esce sconfitti a metà
La vita può allontanarci l’amore continuerà
Lo stomaco ha resistito anche se non vuol mangiare
Ma c’è il dolore che sale che sa e e fa male
Arriva al cuore lo picchiare più forte di me
Prosegue nella sua corsa si prende quello che resta
Ed in un attimo mi scoppia la testa
Vorrebbe una risposta ma in fondo risposta non c’è
E sale e accende gli occhi il sole adesso dov’è
Mentre il dolore sul foglio è seduto qui accanto a me
Che le parole nell’aria sono parole a metà
Ma queste sono già scritte e il tempo non passerà
Ma quando arriva la notte e resto sola con me
La testa parte e va in giro in cerca dei suoi perché
Né vincitori né vinti si esce sconfitti a metà
La vita può allontanarci l’amore continuerà
E quando arriva la notte e resto sola con me
La testa parte e va in giro in cerca dei suoi perché
Né vincitori né vinti si esce sconfitti a metà
La vita può allontanarci l’amore continuerà



Samuele Bersani - Un pallone
Spoiler:
Un pallone rubato
E’ dovuto passare
Dalla noia di un prato all’inglese
A un asfalto che Garibaldi a donare,
Dalle scarpe di Messi
Alle scarpe ignoranti,
A una rabbia calciata di che lo
Fa volare più in alto dei santi
Un pallone bloccato
Fra gli uccelli su un tetto
Finge di essere un uovo malato
In attesa soltanto di un colpo di becco
Per poter scivolare
E cadere dal bordo
Basterebbe una semplice pioggia però
Anche il cielo deve esser d’accordo
Ci vuole molto coraggio a rotolare giù in un contesto vigliacco che non si muove più
E a mantenere la calma adesso
Per non sentirsi un pallone perso
Ci vuole molto coraggio a ricercare la felicità in un miraggio che presto svanirà
E a mantenere la calma adesso
Per non sentirsi un pallone perso
Un pallone scappato
Sa rubare la scena
Alle ruote dei camion che in mezzo alla strada
Per caso lo sfiorano appena
Quando gli manca un metro
A una lunga discesa
Una scheggia di vetro lo ferma perché
E’ contraria alla libera impresa
Un pallone bucato
Non è più di nessuno
Anzi viene scansato da tutti i bambini
E lasciato a ingiallire nel fumo
Dei rifiuti bruciati
Sotti ai fuochi di agosto
Come se fosse giusto un destino così
Arrivando alla fine di un corso
Ci vuole molto coraggio a rotolare giù in un contesto vigliacco che non si muove più
E a mantenere la calma adesso
Per non sentirsi un pallone perso
Ci vuole molto coraggio a rimanere qui in un ambiente malato in cui è sempre lunedì
E a mantenere la calma adesso
Per non sentirsi un palllone perso
Ci vuole molto coraggio a rotolare giù in un contesto vigliacco che non si muove più
E a mantenere la calma adesso
Per non sentirsi un pallone perso
Ci vuole molto coraggio a ricercare la felicità in un miraggio che presto svanirà
E a mantenere la calma adesso
Per non sentirsi un pallone perso



Pierdavide Carone (con Lucio Dalla) - Nanì
Spoiler:
Nanì, Nanì, Nanì,
ti ho scovato dentro ad un sentiero
ma non sono stato mai sincero,
Nanì, Nanì, Nanì,
prima e dopo tanti come me,
a cercare il mondo che non c’è,
Nanì, Nanì, Nanì,
questo bosco ormai ha il tuo stesso
odore,
di una bocca senza il suo sapore,
Nanì, Nanì, Nanì,
venti euro di verginità,
quelli al padrone, la mia che resta
qua.
RIT Dimmi perché tu ami sempre gli
altri ed io amo solo te,
dimmi perché mi hai chiesto di andar
via quando ti ho detto
“vieni via con me”.
Nanì, Nanì, Nanì,
piove ma non ti puoi riparare,
c’è un camionista da accontentare,
Nanì, Nanì, Nanì,
anche lui è solo come noi
siamo dentro un mondo senza eroi. RIT
Potrei star giorni ad annusare il tuo
mestiere anche con me,
potrai sposarmi anche se non mi amassi
e capirei il perché. RIT
Vieni via con me,
vieni via con me…



Chiara Civello - Al posto del mondo
Spoiler:
Seguo l’immaginazione
La strada dei passi passati da qui
Sento una dolce evasione negli occhi
Che mi hanno guardato così
Trova una buona ragione
Qualcosa da fare
Per dirmi di no
Fuori c’è un sogno che aspetta
Soltanto i tuoi baci per vivere un

Baci per vivere un pò
Più in alto
Di questo cielo
Impossibile cadere giù
Se distesi su un prato di stelle
In uno sguardo
C’è l’infinito
Le parole non parlano
Più perchè adesso
Al posto del mondo ci sei tu
Seguo la mia sensazione
Qualcosa già esiste
Che lo voglia o no
C’è un’emozione che aspetta soltanto
i tuoi
Baci per crescere un pò
Baci per cantare un pò
Più in alto
di questo cielo
Impossibile cadere giù
Se distesi su un prato di stelle
In uno sguardo
C’è l’infinito
Le parole non parlano
Più perchè adesso
Al posto del mondo ci sei tu
Nell’infinito
Le parole non parlano più
Nell’infinito
Le parole non parlano più
Perchè adesso al posto del mondo ci
sei tu
E non lo direi
Se non ne fossi del tutto sicura che
ti porterei
Più in alto
Di questo cielo
Impossibile cadere giù
Se distesi su un prato di stelle
In uno sguardo
C’è l’infinito
Le parole non parlano
Più perchè adesso
Al posto del mondo ci sei tu



Dolcenera - Ci vediamo a casa
Spoiler:
La chiamano realtà
Questa confusione
DI dubbie opportunità,
Questa specie di libertà
Grande cattedrale
Ma che non vale un monolocale,
Un monolocale
Come sarebbe bello potersi dire
Che noi ci amiamo tanto,
Ma tanto da morire
E che qualunque cosa accada
Noi ci vediamo a casa
Noi, viviamo senza eroi,
Per chi ci vuol fregare,
Esempio di civiltà,
Contro questa eredità
Di forma culturale
Che da tempo non fa respirare,
Non fa respirare
Come sarebbe bello potersi dire
Che noi ci amiamo tanto,
Ma tanto da morire
E che qualunque cosa accada
Noi ci vediamo a casa
Come sarebbe bello potersi dire
Non vedo l’ora di vederti amore
Con una scusa o una sorpresa,
Fai presto e ci vediamo a casa
La chiamano realtà
Senza testimone
E di dubbia moralità
Questa specie di libertà
Che non sa volare, volare, volare, volare
Come sarebbe bello potersi dire
Che noi ci amiamo tanto,
Ma tanto da morire
E che qualunque cosa accada
Noi ci vediamo a casa
Come sarebbe bello potersi dire
Non vedo l’ora di vederti amore
Con una scusa o una sorpresa,
Fai presto e ci vediamo a casa.



Emma - Non è l'inferno
Spoiler:
Ho… dato la vita e il sangue per il mio
paese e mi ritrovo a non tirare a fine mese,
in mano a Dio le sue preghiere
Ho… giurato fede mentre diventavo padre
due guerre senza garanzia di ritornare, solo
medaglie per l’onore
Se qualcuno sente queste semplici parole,
parlo per tutte quelle povere persone che
ancora credono nel bene…
Se tu hai coscienza guidi e credi nel
paese dimmi cosa devo fare per pagarmi
da mangiare, per pagarmi dove stare,
dimmi che cosa devo fare.
No, questo no, non è l’inferno ma non
comprendo com’è possibile pensare che
sia più facile morire
No, non lo pretendo ma ho ancora il sogno
che tu mi ascolti e non rimangano parole
Ho… pensato a questo invito non per
compassione ma per guardarla in faccia e
farle assaporare un po’ di vino e un poco di
mangiare
Se sapesse che fatica ho fatto per parlare
con mio figlio che a 30 anni teme il sogno
di sposarsi e la natura di diventare padre
Se sapesse quanto sia difficile il pensiero
che per un giorno di lavoro c’è chi ha
ancora più diritti di chi ha creduto nel
paese del futuro
No questo no, non è l’inferno ma non
comprendo com’è possibile pensare che
sia più facile morire
Io no, non lo pretendo ma ho ancora il
sogno che tu mi ascolti e non rimangano
parole,
Non rimangano parole…
Com’è possbile pensare che sia più facile
morire
Io no, non lo pretendo ma ho ancora il
sogno che non rimangano parole
Non rimangano parole, non rimangano
parole.



Eugenio Finardi- E tu lo chiami Dio
Spoiler:
[color=black]Vorrei volare ma non posso,
E resto fermo qua
Su questo piano che si chiama terra
Ma la terra si ferma…
Appena mi rendo conto
Di avere perso la metà del tempo
E quello che mi resta è di trovare un senso
Ma tu, sembri ridere di me,
Sembri ridere di me…
E tu lo chiami Dio
Io non dò mai nomi
A cose più grandi di me
Perché io non sono come te…
Ma conosco l’amore
Io, io che ho visto come te
Dritto in faccia il dolore..
Vorrei volare ma non posso
e spingermi più in là
Adesso che si fa silenzio attorno
Ma il silenzio mi parla…
Devo combattere con le mie lacrime,
mica con una poesia
E non c’è ordine nei letti d’ospedale
Come in una fotografia rivedo
dritta sulle spalle la mia figura..
E tu lo chiami Dio
Io non dò mai nomi
A cose più grandi di me
Perché io non sono come te…
E tu lo chiami Dio
Io non dò mai nomi
A cose più grandi di me
Perché io non sono come te…
Ma conosco l’amore
Io, che ho visto come te
Dritto in faccia il dolore..
E tu lo chiami Dio
Io non dò mai nomi
A cose più grandi di me
Perché io, io sono come te…
/color]



Irene Fornaciari - Il mio grande mistero
Spoiler:
Continuerà a domandarlo il merlo
Picchiando la grondaia
Col becco sfoderato
Che è l’unica sua spada
Notte, notte
Perchè ci abbracci tutti
E sembra che alla fine
Poi non ci guardi mai…
E lo dirà perfino il gatto nero
Che dorme sopra un frigo
Nel campo dei rifiuti
Tra i fiori calpestati
Onda, onda
Perchè riporti tutto
E con un colpo solo tutto riprenderai…
Lune a dondolo
Io ne ho cavalcate su strade proibite
E sotto il rasoio dei giorni
Di cose ne ho perse ma
Monete di sole io ne ho messe in tasca
E palle di ghiaccio, colpite in testa
Ma questo boato che ho sotto il respiro
Rimane il mio grande…
Grande mistero eh yeh…
Lo capirai guardando il pipistrello
Che cerca il suo tragitto
Sotto un lampione rotto
Con curve che non sai
Buio, buio
Perchè mi hai quasi preso
Ma appena io mi arrendo
Tu dopo te ne vai…
Ricorderai gomitoli di nubi
E fili di una pioggia
Caduta qui per sbaglio
Sopra il vecchio cancello
Vento, vento
Ti attacchi a questi rami
Ti mescoli ai sospiri
E poi li ruberai
Lune a dondolo
Io ne ho cavalcate su strade proibite
E sotto il rasoio dei giorni
Di cose ne ho perse ma
Monete di sole io ne ho messe in tasca
E palle di ghiaccio, colpite in testa
Ma questo boato che ho sotto il respiro
Rimane il mio grande…
Grande mistero eh yeh…



Gigi D'Alessio - Loredana Bertè - Respirare
Spoiler:
Fermati un momento
Dimmelo chi sei
Unica guerriera
Non ridi maiProva un pò ad amare
E amati di più
Non è sempre uguale
Lui non c’è più
E’ un passato da bruciare
Torna ad essere di nuovo ancora tu
Io non voglio amare
Solo Libertà
Sono chiusa a chiave
E ci resterò
So di farmi male
Male non mi fa
Voglio stare sola
Così mi va
Non trovare più parole
Sono un muro forte che non crollerà
Re… re… respirare
Ad occhi chiusi
Prova a farlo anche tu
La mia ragione
Si farà sentire
E’ ciò che conta
Non c’è niente di più
Ci sei ma non ci sei
Non Cambio idea per davvero
Ragioni non ne hai
Prova a soffrire anche tu
Perchè star male?
Bugiardi come la luna
Noi siamo ancora qua
Sono maledetta
Questo si lo so
Forse per vendetta
O forse no
E’ solo una prigione
La tua falsa libertà
Apriti alla vita
Io sono qua
Siamo sole e temporale
Sarò vento che il tuo fuoco accenderà



Marlene Kuntz - Canzone per un filgio
Spoiler:
La felicità non è impossibile
La stupidità la rende facile,
Come un’ebbrezza effimera che può imbrogliare,
Fino a non capire che può fare male
La sua vanità
Se sai bene ciò che fai
La felicità sarà sempre raggiungibile
Se non sai quello che vuoi
L’infelicità sarà spesso incomprensibile
Se davvero sai chi sei la felicità…
sarà dentro di te
La felicità sorride attonita,
Con ingenuità e un largo brivido,
Alla bellezza eterea che sa incantare
E alla poesia che ci fa sentire la
forza della bontà
Se sai bene ciò che fai
La felicità sarà sempre raggiungibile
Se non sai quello che vuoi
L’infelicità sarà spesso incomprensibile
Se davvero sai chi sei la felicità
sarà
Desiderare ciò che hai
Dentro, in fondo all’anima
Dentro di te



Matia Bazar - Sei tu
Spoiler:
Hai cercato…
E tutto sommato…
Sei riuscito…
Chi dei due ha sbagliato?
E di noi…
Che cosa resterà?
Sei geniale…
Nel fare del male…
Programmare…
Quello che è il dolore…
E ti diverte…
E spari su di me…
Caldi brividi, fredde lame oramai…
Di un inverno che, … che non finirà mai
Baci come spine, sulla bocca mia…
Senza respirare, scivolando via…
Se tu, sei tu, sei tu… che mi hai rubato il cuore!!
Guardo nello specchio, senza più un perchè…
Cado nella notte, che assomiglia a te…
Sei tu, sei tu, sei tu…che mi hai rubato il cuore!!
Ho provato, … quanto ci ho provato…
Cancellare, … tutto il tuo passato
E adesso so che… ha vinto su di me
Non raccoglierò, quel che resta di noi…
Non mi volterò, per cercarti lo sai
Baci come spine, sulla bocca mia…
Senza respirare, scivolando via…
Sei tu, sei tu, sei tu…che mi hai rubato il cuore!!
Cieli di cristallo senza più poesia
Petali di ghiaccio…sciolti sulla via…
Sei tu, sei tu, sei tu, … che mi hai rubato il cuore!!
Sei tu, sei tu, sei tu!!!!
Sei tu, sei tu, sei tu!!!!
Che mi hai rubato il cuore…



Nina Zilli - Per sempre
Spoiler:
Se un giorno tu
Tornassi da me dicendo che
È stato un errore
Lasciarmi andare lontano lontano da te
Se un giorno tu
Parlassi di me
Dicendo che
Sono il tuo rimpianto e non riesci a dormire
Allora ti direi
Stavolta sarebbe per sempre
Non importerebbe niente se
Le parole tue
Mi hanno fatto male ma tanto vale che
Stavolta sia per sempre
Perché l’orgoglio in amore è un limite
Che sazia solo per un istante e poi
Torna la fame
Se un giorno tu
Sentissi che c’è qualcosa che
Non ti sai spiegare non ti lascia andare
Non chiedere a me
Neghi la verità
Ora che non ti serve piangere
Puoi lasciarti cadere
Dimenticare non basterà
Ma illudimi che sia per sempre
Non importerebbe niente se
Le parole tue
Mi hanno fatto male ma tanto vale che
Stasera non cedo a niente
Perché se perdo in amore perdo te
Che accendi il mondo per un istante e poi
Va via la luce
E so che è stupido pensarti diverso
Da ciò che sei realmente
Di quello che ho dato non ho avuto indietro
Neanche quel minimo
Per cui valga la pena di star male
Mentre affoghi nei tuoi errori
E cerco di capire l’irrefrenabile
Bisogno di cercare amore
In quel terreno che è fertile neanche a
Morire
E invece di morire ho imparato a respirare
Per sempre uh yeah
Le parole tue
Mi hanno fatto male ma tanto vale che
Stavolta non dirò niente
Perché l’orgoglio in amore è un limite
Che sazia solo per un istante e poi
Torna la fame.



Noemi - Sono solo parole
Spoiler:
Avere l’impressione di restare sempre al
punto di partenza
E chiudere la porta per lasciare il mondo
fuori dalla stanza
Considerare che sei la ragione per cui io
vivo
Questo è o non è
amore
Cercare un equilibrio che svanisce ogni
volta che parliamo
E fingersi felici di una vita che non è come
vogliamo
E poi lasciare che la nostalgia passi da sola
E prenderti le mani e dirti ancora
Sono solo parole
Sono solo parole
Sono solo parole le nostre
Sono solo parole
Sperare che domani arrivi in fretta e che
svanisca ogni pensiero
Lasciare che lo scorrere del tempo renda
tutto un po’ più chiaro
Perché la nostra vita in fondo non è
nient’altro che
Un attimo eterno un attimo
Tra me e te
Sono solo parole
Sono solo parole
Le nostre
sono solo parole
Sono solo parole parole parole, parole
E ora penso che il tempo che ho passato
con te
ha cambiato per sempre ogni parte di me
Tu sei stanco di tutto e io non so cosa dire
Non troviamo il motivo neanche per litigare
Siamo troppo distanti distanti tra noi
Ma le sento un po’ mie le paure che hai
Vorrei stringerti forte e dirti che non è
niente
Posso solo ripeterti ancora
Sono solo parole
Sono solo parole
Le nostre
Sono solo parole
Le nostre
Sono solo parole
Sono solo parole parole parole parole
Sono solo parole



Francesco Renga - La tua bellezza
Spoiler:
Mentre aspetto che tutto finisca
E ti guardo perché sei perfetta
Sei la cosa che più mi spaventa
Mentre togli il vestito di fretta
Non rimane che la meraviglia
Che la tua pelle nuda risveglia
Sto precipitando amore mio
Come la pioggia sul tuo viso
Come il cielo quando crolla all’improvviso
Se la tua bellezza è
Furiosa e nobile
E’ qualcosa che somiglia alla parte migliore di me
Se la tua bellezza è
La tua bellezza è …
Mentre giri sull’ultima giorstra
Come sopra due metri di onda
Ogni mio desiderio si incendia
Stanno rotolando amore mio
Queste stagioni
Come sassi in un torrente
Come fanno i nostri sogni
Se la tua bellezza è
Furiosa e nobile
E’ qualcosa che somiglia alla parte migliore di me
Se la tua bellezza è
La tua bellezza
E’ qualcosa che somiglia alla parte migliore di me
Domani è un giorno lontano
Ora che per l’unica volta ci amiamo
E’ per me
La tua bellezza
La tua bellezza
Se la tua bellezza è
Furiosa e fragile
E’ qualcosa che somiglia alla parte migliore di me
Se la tua bellezza è
La tua bellezza è …
avatar
bianca
Admin.
Admin.

Messaggi : 2734
Data d'iscrizione : 02.10.10
Località : Iperuranio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da bianca il Lun Feb 13, 2012 11:06 pm

Sanremo Social - Giovani



Giulia Anania - La mail che non ti ho scritto
Spoiler:
Come sei? Come stai? Sai mi mancano i tuoi guai
Hai gli stessi amici o li hai cambiati ormai
Vivi in quella casa che un giorno ci ha visti crescere
Fai esami nella vita o all’università
Vai ancora al cinema mercoledì
Mi senti respirare tra le immagini
E sei ancora quello che sei… Come stai nella vita in cui tu stai
E poi tu ci pensi mai cosa illumina questa nostra età
Il cielo ci graffia lo sguardo
Come vivi? Come mai poi non mi hai chiamata più?
Temi sia un’altra voce a rispondere per me
E’ come un cappio la cravatta il lunedì
Sfiorisci il cuore non c’è musica
E sei ancora quello che sei… Come stai nella vita in cui tu stai?
E sei ancora quello che sei… Come mai non puoi cancellarmi mai?
E poi tu ci pensi mai cosa illumina questa nostra età?
Eheheheheheheheheh
E poi se io ci penserei come illumina questa nostra età
Il cielo ci bacia così… se lo guardi con me



Giordana Angi - Incognita poesia
Spoiler:
Così fra fulmini
Tu vivi me
Così un giorno sei ma non con me
Così, così, così
Il mio bivio
Arrancato fra sassi di nuvola
Così, così così
Ci sei
Fra un credo ed un e si
Ci sei
E così mi riaggomitolo e attorciglio
E risplendo fra rami di pura magia
Di realtà e finzione
E così mi accarezzo e volo
E ricordo in quel gioco follia divina
Perché soldati i brividi mi attraversano tormentano senza spazio con una fine
Perché macchinari di emozioni mi attraversano sconvolgono senza spine senza fine
Senza fine
Senza fine
Così fra angeli trasudi di civiltà
E così fra alberi ardi di verità la tua
Così così così
Fra veli nasci spegni e fermenti da te
Così così così
Fra uomini bambino ghiaccio sei
E così vesto rivesto e spoglio in gocce di incognita poesia
E così mi abbandono stagiono fervoro negli sguardi nati da pieni e animali
Perché soldati i brividi mi attraversano tormentano senza spazio con una fine
Perché macchinari di emozioni mi attraversano sconvolgono senza spine senza fine
Senza fine
Senza fine
Ci resta che cantare
Rattattarattarata rattattaratataratata



Bidiel - Sono un errore
Spoiler:
Mare lungo il quale io annegherò
Come cicatrici che mi coprono
pezzi della pelle
Vecchi libri noir
leggo per distruggere la mia vanità
Sono un errore
Sono un’ossessione cieca
Non concedetemi pietà
Faccio paura
Sono cibo per i cani
Non ricordatevi di me
Tremo quando passo davanti a un metrò
Gli altri mi disgustano
ed io cambierò strada
Non esistono più gli angoli
Ora fanno solo bruciare l’anima
Sono un errore
Sono un’ossessione cieca
Non concedetemi pietà
Faccio paura
Sono cibo per i cani
Non ricordatevi di me
Sono un errore
Sono un’ossessione cieca
Non concedetemi pietà
Faccio paura
Sono cibo per i cani
Non ricordatevi di me.



Alessandro Casillo - È vero
Spoiler:
Perchè ho scritto una risposta per me per te
vorrei ma ho scelto di aspettare…vorrei qualcosa, vorrei un giorno per star con te, per come sei
qualcosa di vero che proteggerei
che poi non parlo mai abbastanza, però ripeto, però qualcosa di vero c’è ma non si sente
qualcosa che sembri tu nella mia mente
dentro il cuore che batte più forte quando stai con me
quando il mondo mi sembra più bello inizia ad essere perchè è vero, è vero che ci sei
se ci sei perchè è vero, è vero che ci sei
vorrei e accorcio le distanze
potrei non dirle mai che cerco qualcosa in più da non pretendere
e sento qualcosa che non so nascondere
dentro il cuore che batte più forte quando sto con te
quando il mondo mi sembra più bello inizia ad essere perchè è vero, è vero che ci sei
perchè è vero, è vero che ci sei
perchè per te ho scelto qualcosa in più da vivere
perchè per noi c’è sempre qualcosa che diventerei
dentro il cuore che batte più forte quando sto con te
quando il mondo mi sembra più bello inizia ad essere perchè è vero, è vero che ci sei
se ci sei perchè è vero, è vero che ci sei



Celeste Gaia - Carlo
Spoiler:
Di grigio c’era l’acqua sulla strada
Era angolo di pane profumava
Qua rosso un pò sbavato mi guardava cosa cercava?
L’anello lo guardo e mi sta stretto
Se capita lo lancio giù dal tetto
Mi stringo le parole dette in bocca
La nostra storia
Non sono adatta al clima
Ho troppo freddo
Umida un pò più di prima
Entro nell’ascensore
A farlo a piedi si muore
Ma ad un tratto mi parli mi dici che vai su sto piano
Carlo Carlo
Vorrei ti chiamassi Carlo
Ho sempre pensato che fosse un bel nome ma adesso io cambio opinione
Verdi verdi
mi piacciono gli occhi verdi
Mi sanno di calma interiore equilibrio
Li ho sempre associati all’amore
Io abito al secondo ma ci penso
Se scendo prima è chiaro che lo perdo
E fermo questa macchina infernale
Così non vale
Dal quarto poi cadiamo al primo piano
Ritrovo quel suo sguardo più vicino
E’ bello più di quanto mi aspettavo
E’ così strano
Non sono adatta al clima
In questo spazio l’aria piano si avvicina
Mi baci nel pensiero penso se fosse vero..
Ma le porte si aprono e ricordo di essere in Francia
Carlo Carlo
Vorrei ti chiamassi Carlo
Ho sempre pensato che fosse un bel nome ma adesso io cambio opinione
Verdi verdi
mi piacciono gli occhi verdi
Mi sanno di calma interiore equilibrio
Li ho sempre associati all’amore
Carlo Carlo
Se fosse vero



Erica Mou - Nella vasca da bagno del tempo
Spoiler:
A mollo nella vasca da bagno del tempo
non uscirò prima di avere i piedi a pieghe
A mollo nella vasca da bagno del tempo
Non uscirò prima di avere le dita a grinze ma
Ho vissuto poco finora
E dicono che il meglio verrà da ora in poi
Ma ho già sbagliato tanto finora
Ed ho imparato tanto ma sbaglio ancora e poi
Voglio diventare vecchia coi ricordi tutti intatti
E senza i lobi a penzoloni ad insegnarmi che non è poi
sempre bello ostentare le ricchezze che hai
Lascio mettere agli altri gli orecchini pesanti
E dicono che il meglio verrà da ora in poi
E dicono che il meglio verrà da ora in poi
Voglio diventare vecchia coi ricordi tutti intatti
E con le rughe tatuate a ricordarmi quanto è stato bello
ridere con gli occhi e con le labbra
schiva chi si conforta con espressioni di gomma
Voglio diventare vecchia coi ricordi tutti intatti
e con le rughe tatuate a ricordarmi quanto è stato bello
ridere con gli occhi e con le labbra
schiva chi si conforta con espressioni di gomma
Voglio diventare vecchia, senza fretta
Voglio diventare vecchia, senza fretta
Voglio diventare vecchia, senza fretta e insieme a te.



Marco Guazzone- Guasto
Spoiler:
In quanti pezzi dobbiamo dividerci
Prima di arrivare a non riconoscerci più
Sai che le cose si possono trasformare
Anche senza doverle rovinare
Ma non vuoi
Ma tu non puoi
E ti cerco e non ci sei
e ti guasti e non lo sai
Le cose migliori son proprio sotto agli occhi
ma tu non le vedi, ti sposti e non le tocchi
Se non mi tieni
Scivolo via
E ti cerco e non ci sei
e ti guasti e non lo sai
Se non mi tieni
Scivolo via
E ti cerco e non ci sei
e mi guasto e tu lo sai



Iohosemprevoglia - Incredibile
Spoiler:
C’è una ragazza e la cosa più incredibile è che l’amo
E c’è una ragazza e la cosa più incredibile è tenerle la mano
C’è una ragazza che non parla mai di sé
C’è una ragazza e la cosa più incredibile è che l’amo
C’è una ragazza e la cosa più incredibile è sentirle calda, la mano
E’ come il cielo che non parla né resta ferma ad ascoltare
E tutto sembra intimidirla e vorrei poterle dire
Non aver paura, non aver paura
Se di me hai paura
Non aver paura, non aver paura mai
Non aver paura, non aver paura
Se di me hai paura
Non aver paura, non aver paura mai
C’è una ragazza e la cosa più incredibile è che l’amo
C’è una ragazza e la cosa più incredibile è guardarla arrossire piano piano
E quando tiene gli occhi bassi mi vien voglia di pregare
Ha quel viso da Madonna e una dolcezza da adorare
C’è una ragazza che al risveglio si domanda cosa è giusto
Ma questo è quello che io le ho dato
E’ solo un fiore, piccolina
Se mi dici di sì avrai una distesa di rose colte all’alba
E ad ogni giorno che finisce, nel tuo letto sarai adulta
Non avrai paura, non avrai paura
Se di me hai paura
Non avrai paura, non avrai paura mai
avatar
bianca
Admin.
Admin.

Messaggi : 2734
Data d'iscrizione : 02.10.10
Località : Iperuranio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da bianca il Lun Feb 13, 2012 11:21 pm

Serata VIVA L'ITALIA con ospiti internazionali

Arisa con Josè Feliciano “Que serà”
Samuele Bersani con Coran Bregovic “My sweet Romagna”
Pierdavide Carone e Lucio Dalla con Mads Langer “Anema e core”
Chiara Civello con Shaggy “Tou don’t have to say you love me”
Dolce Nera “Ci vediamo a casa” con Professor Green “My life is mine”
Emma con Gary Go “If paradise is half as nice”
Eugenio Finardi con Noa “Surrender”
Irene Fornaciari con Brian May “Who have nothing”
Gigi D’Alessio / Lorendana Bertè con Macy Gray “Almeno tu nell’universo”
Marlene Kuntz con Patti Smith “The world became the world”
Matia Bazar con Al Jarreau “Speak softly love”
Nina Zilli con Skye dei Morecheeba “Never never never”
Noemi con Sarah Jane Morris “To feel in love”
Francesco Renga con Sergio Dalma “El mundo”



Serata Duetti

Arisa con Mauro Ermanno Giovanardi
Samuele Bersani con Paolo Rossi
Pierdavide Carone con Gianluca Grignani
Chiara Civello con Francesca Michielin
Dolcenera con Max Gazzè
Emma con Alessandra Amoroso
Eugenio Finardi con Peppe Servillo
Irene Fornaciari con Davide Van De Sfroos
Gigi D’Alessio / Lorendana Bertè con Fargetta
Marlene Kuntz con Samuel dei Subsonica
Matia Bazar con Platinette
Nina Zilli con Giuliano Palma & The Bluebeaters
Noemi con Gaetano Curreri
Francesco Renga con Scala & Kolacny Brothers
avatar
bianca
Admin.
Admin.

Messaggi : 2734
Data d'iscrizione : 02.10.10
Località : Iperuranio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Levnicolaievic il Lun Feb 13, 2012 11:44 pm

Grazieee
Ma che bell'inquadramento!!! Mai stata così informata la mia visione di Sanfestival!!!
avatar
Levnicolaievic
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 4736
Data d'iscrizione : 10.10.10
Località : Lago Maggiore

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Erika il Mar Feb 14, 2012 12:18 am

Per evitare la tentazione di guardare San Remo ho dato via il decoder!
Leggeró peró il vostri commenti.

Buona notte Forum.
avatar
Erika
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 958
Data d'iscrizione : 02.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Malefika il Mar Feb 14, 2012 2:11 pm

Io stasera me lo guardo. Sono curiosa di sapere cosa diranno i vari critici (Fegiz, Dondoni, Giordano etc.) degli ex talent, scommetto che alcuni di loro (in particolare una) verranno lodati :lol!:
avatar
Malefika
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1883
Data d'iscrizione : 08.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Malefika il Mar Feb 14, 2012 2:35 pm

A quanto pare durante le prove di oggi i giornalisti acclamano a gran voce una sola cantante


Erika Brenna (Giornalista) Dice: -Emma Spacca Come Presenza Scenica e Testo Contemporaneo - L'Energia di Emma alle Prove di Sanremo Batte Tutti Emma –

Paola gallo, Non è l’infermo : Sul palco è un leone, non si riesce a distrarsi da lei. Esce dai panni di ventenne per urlare il malessere dell’italiano medio che, stordito dalla crisi economica, chiede perché al mondo. Semplicemente efficace 8

Samuele Bersani
ha detto a RTL 102.5 "Emma si sta scatenando sul palco alle prove"

Pierluigi Diaco (Giornalista) Dice: "Secondo Me Vincera' Emma Perche' il Brano Scritto Da Kekko Dei Moda' è Veramente Bello"

Andrea Conti tgcom:Lei la rende magica e possente. E' bravissima sul palco [...] Emma sul palco dona tutta se stessa e arriva.[...] Flop Bazar spaccano emma zilli noemi

Marco Mangiarotti: "Potentissima al microfono. Il testo di Kekko dei Modà dovrebbe essere imparato a memoria da chi parla di 'mammoni' o 'sfigati'. Su Non è l'inferno: "Un pensionato e il premier, la realtà e la speranza. Emma interprete e Kekko Silvestre autore, credibili. La favorita nel voto popolare". VOTO: 8

Massimo bernardini: Emma: Gia' in Prova Travolge per Grinta e Messaggio: Canzone Per Tempi Duri...E' Gia' la Santoro in Canzone di Sanremo"

Luca dondoni: Come volevasi dimostrare... In teatro il pezzo di Emma mette la quinta" -Cit. Luca Dondoni

Andrea lanfranchi: 'Emmα hα lα grintα dαllα suα pαrte, dopo aver ascoltato i pezzi do per favoriti renga ed emma.'

Andrea Conti di Tgcom 24 ribadisce su twitter: "Grande Performer niente da Dire a Emma L'Unica che ha Scaldato il Palco di Sanremo in prova'


Mancano ancora all'appello Venegoni e Fegiz. Magari non hanno bevuto come gli altri
avatar
Malefika
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1883
Data d'iscrizione : 08.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da puparock il Mar Feb 14, 2012 2:49 pm

@Male
..infatti...chissa' di che si sono fatti....e comunque ..io resto della mia idea...per me Emma non vincera'...arrivera' seconda o terza...
avatar
puparock
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 3027
Data d'iscrizione : 12.10.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Deianira il Mar Feb 14, 2012 3:15 pm

Un paio di giorni fa sulla pagina Wikipedia del Festival di Sanremo c'era già il nome di Emma come vincitrice dell'edizione 2012 ma dopo qualche ora l'hanno tolto....ne ha parlato qualche blog.

Emma vincerà al 100%......ha tutti a favore......stampa, direttore artistico, Presta, De Filippi, radio (grazie al testo di Kekko).
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Sonsoles il Mar Feb 14, 2012 3:19 pm

Buongiorno!

Mi sembra che Lanfranchi sia il più moderato.....forse anche l'unico
che vuole sentirsi in pace e coerente con la professione che svolge.

Per quanto riguarda la "favorita" se la grinta significa urlare più di
quanto abbia urlato nell'edizione passata.....povere orecchie!!
La canzone della favorita, vista la vittoria del Professore l'anno scorso, potrebbe
essere stata studiata e scritta apposta con il "piglio impegnato"......
peccato che quest'anno con sia in concorso "Il Clarinetto"



avatar
Sonsoles
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 3307
Data d'iscrizione : 14.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Erika il Mar Feb 14, 2012 3:52 pm

La presemza di Emma con la Amoroso e la canzone di Kekko ache un ottima operazione di avere i massimi dei voti. Fan di Emma, fan di Amoroso piu fan dei Modà = forse vincita. Dico forse , perché i fan di Scanu sono agguerriti contro di Lei, decisi di boicottare ad ogni mezzo possibile. Accusano di "tradimento" perché non ha difeso Scanu domenica scorsa a " domenica in".
non so cosa é sucesso perché io non ho visto la programma.

Vedremo, come andrà a finire.
avatar
Erika
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 958
Data d'iscrizione : 02.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Liz il Mar Feb 14, 2012 4:08 pm

Che tristezza.... A questo punto , con queste premesse e con quello che è accaduto a Marco negli ultimi tempi :??: sono super felice che non sia andato ....
avatar
Liz
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 1959
Data d'iscrizione : 12.10.10
Età : 57

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Lovely22 il Mar Feb 14, 2012 7:58 pm

Dei partecipanti non c'è nessuno che mi entusiasmi particolarmente. Sono un po' curiosa riguardo Noemi (che trovo abbastanza brava) e Bersani.
Per la Marrone ho solo cose tremende da pensare e dire
La canzone ''seria'' dalle tematiche attuali e interessanti, non mi convince per niente. Mi sembra che voglia imitare Vecchioni (tentativo fallito a priori). E poi, obiettivamente, non è affatto credibile .
In tutti i suoi album ha sempre inserito canzoni melense dai contenuti banali e futili, e adesso che partecipa a Sanremo, improvvisamente, diventa profonda tanto da farsi scrivere una canzone contemporanea e legata ai disagi che attanagliano il nostro Paese. Paradossale, però, che la ragazzina ieri all'Arena abbia detto che la vittoria non le interessa. Allora mi chiedo: perché hai portato il brano dalle tematiche profonde e non la solita solfa ?
Vuole vincere, e credo (o meglio temo) che verrà accontentata.
avatar
Lovely22
Moderatore

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 06.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Deianira il Mar Feb 14, 2012 8:25 pm

Sanremo 2012: scaletta prima serata. Elisabetta Canalis al posto di Ivana Mrazova?

Siamo ormai alle porte dell’attesissima prima serata del Festival di Sanremo 2012. Le aspettative sono altissime, così come il mistero sulla presenza di Ivana Mrazova, bloccata a letto da un fortissimo mal di collo-schiena. Secondo le ultime indiscrezioni Elisabetta Canalis potrebbe sostituire la supermodella ceca. Elisabetta inizialmente doveva solo fare il classico passaggio di consegne insieme a Belen Rodriguez in programma domani, ma sono fortissime le voci secondo cui la showgirl italiana potrebbe sostituire per tutta la serata Ivana.

Attesissima anche la performance di Adriano Celentano. Non si sa ancora cosa farà il Molleggiato e lo stesso Morandi ha dichiarato di non conoscere il programma della sua esibizione. Noi però ci crediamo poco. Intanto è iniziata a circolare la prima bozza della scaletta della prima serata e il possibile ordine di esibizione dei 14 big in gara. Di sicuro c’è la presenza di Celentano nella prima ora e mezza del Festival, l’apertura di Luca e Paolo e la presenza di Elisabetta Canalis.

Ecco la probabile scaletta della prima serata di Sanremo 2012:

Dolcenera
Samuele Bersani
Noemi
Francesco Renga
Chiara Civello
Irene Fornaciari
Marlene Kuntz

ore 22:15 Adriano Celentano

Emma Marrone
Eugenio Finardi
Bertè-D’Alessio
Nina Zilli
Pierdavide Carone e Lucio Dalla
Arisa
Matia Bazar

Fine prevista ore 24:45

http://www.musicroom.it/articolo/sanremo-2012-scaletta-prima-serata-elisabetta-canalis-al-posto-di-ivana-mrazova/31239/
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Pierrot il Mar Feb 14, 2012 8:28 pm

Emma doveva andare ospite da Platinette...stavo ascoltando il suo programma su Radio Deejay. Ma all'ultimo ha dato forfait perchè a quanto detto da Plati in radio ha avuto un serio crollo nervoso con urla e crisi di pianto e per questo hanno interrotto tutte le interviste per farla riprendere in vista della serata.

Noemi ieri è stata in ospedale a causa in un malore ed oggi è dovuta tornare per controlli.

La valletta ceca sta bloccata per una infiammazione alle vertebre e stasera non salirà sul palco ma sarà sostituita da Canalis e Belen.

Bersani ha la siberiana e Mazzi diceva in conferenza che qualora non ce la facesse a recuperare un minimo di voce (ieri praticamente non ha provato) avrebbero permesso a lui di usare il playback.
D'Alessio pure non sta bene, influenza come Luca Bizzarri che aprirà la serata con Paolo.

Insomma pare un lazzaretto sto Sanremo!

P.s.: @Malefika: Fegiz stamane diceva che la canzone della Marrone che sulla carta sembra quella più incomprensibile, invece grazie alla sua interpretazione diventa una delle papabili vincitrici. Insomma dopo Mangiarotti (che si è letteralmente rimangiato la prima pagella che parlava di "delusione" dandole ora un bell'8, anche Fegiz ha fatto dietro front.
La Venegoni si adeguerà...prevedo non voto alto ma lodi a lei. Per non essere accusata di essere prevenuta per via della querelle che l'ha vista coinvolta.


Ultima modifica di Pierrot il Mer Feb 15, 2012 1:50 am, modificato 1 volta
avatar
Pierrot
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 987
Data d'iscrizione : 06.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da lulinina il Mar Feb 14, 2012 8:42 pm


@Pierrot davvero sono tutti così acciaccati?
Comunque pare che inizi adesso. Sarà una luuuuuunga serata :??:
avatar
lulinina
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1464
Data d'iscrizione : 01.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da lulinina il Mar Feb 14, 2012 9:20 pm

Come perdere 45 minuti inutilmente...
Comunque sono state dette più parolacce stasera che in tutta la storia della rai
avatar
lulinina
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1464
Data d'iscrizione : 01.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Liz il Mar Feb 14, 2012 9:23 pm

:gattoluna: Eccomi ! :gattoluna:

io non so se riuscirò a vederlo tutto ma la prima sera sono molto curiosa di sentire le canzoni, soprattutto Noemi e Bersani. Spero non si dilunghino in troppe chiacchiere.... :gattoluna:
avatar
Liz
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 1959
Data d'iscrizione : 12.10.10
Età : 57

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Liz il Mar Feb 14, 2012 9:31 pm

Dolcenera è sguaiata , urla e apre quella boccona grande come un forno ...pollice verso. Ora Samuele....
avatar
Liz
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 1959
Data d'iscrizione : 12.10.10
Età : 57

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Levnicolaievic il Mar Feb 14, 2012 9:33 pm

Neanche bersani mi piace....si vede che è malato, poareto!
avatar
Levnicolaievic
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 4736
Data d'iscrizione : 10.10.10
Località : Lago Maggiore

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Deianira il Mar Feb 14, 2012 9:35 pm

Nostalgia nostalgia canaglia cantavano anni fa Albano e Romina.....e io stasera sono in preda alla nostalgia e ai ricordi. Quel Sanremo 2010 è stato magico, incredibile....e mi manca molto.

Dolcenera la trovo volgarotta ed eccessiva.....quando canta apre la bocca che sembra un forno.....la canzone è insignificante.

Bersani è molto figo....bel look.....il brano non mi sembra un granché.....
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da lulinina il Mar Feb 14, 2012 9:35 pm

Ma qualcuno con twittwr non può dire al fonico di alzare il volume del microfono?
Non si sentono le parole. :marcotauro: Povero Samu :madbox1:
Quella di prima era Emma tinta di nero?
avatar
lulinina
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1464
Data d'iscrizione : 01.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Deianira il Mar Feb 14, 2012 9:39 pm

Mi manca quella scrollatina di spalle.....
avatar
Deianira
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 11364
Data d'iscrizione : 03.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Sonsoles il Mar Feb 14, 2012 9:39 pm

Buonasera........già la noia impera!!!!
Vediamo Rocco se riesce a fare un po' di movimento....
avatar
Sonsoles
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 3307
Data d'iscrizione : 14.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Sonsoles il Mar Feb 14, 2012 9:41 pm

Deianira ha scritto:Mi manca quella scrollatina di spalle.....
Ho visto l'abbigliamento di Bersani e subito mi è venuta in mente l'eleganza del nostro nel 2010 anche senza......le code......
avatar
Sonsoles
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 3307
Data d'iscrizione : 14.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Festival (2012) visto dall'Iperuranio

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 15 1, 2, 3 ... 8 ... 15  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum