XFactor 7

Pagina 6 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Ospite il Ven Ott 25, 2013 10:15 am

Erika ha scritto:Cara, dolce @ Cibi porti tu  l'aquilone??
Non ho visto tutto, e mi stupisce che Morgan ha coraggio dire che ha lanciato lui Mengoni!!Con la Ventura cercavano buttare fango, altro che lancarlo!!
Sta preparando a saltare sul carro?se fossi Marco non rivolgerei nemmeno uno sguardo a lui,quando arriverà per l'ospitata.
Non dimentico e non lo perdono l'accoglienza che lo ha riservato due anni fa.
Comunque mi piace Michele .
Oggi provo rivedere l'intera puntata.
Ciao @Erika!  
Non saprei come interpretare i riferimenti di Morgan a Marco  , io spero ancora in una riconciliazione e soprattutto in una futura collaborazione  
  

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Ospite il Ven Ott 25, 2013 11:00 am

A Conti fatti

#XF7 In fondo i talent show sono come i vini, ci sono annate buone e altre meno buone. Nessuno è escluso. "X Factor" - tra i prodotti meglio confezionati da Sky - da quest'anno ha cambiato produzione passando dalla Magnolia alla Freemantle, che peraltro si occupa anche del format originale. Detto ciò molte cose sono cambiate. Luci, regia, fotografia all'improvviso sono freddi, scostanti e manca quel "calore" che ha caratterizzato i due anni precedenti di gestione Sky, che si disperde in una location ormai alla stregua di uno studio televisivo. L'inizio è stato lungo, lunghissimo. Troppo. Andiamo al dunque, se lo scorso anno dicevo tra me e me di Chiara Galiazzo: "Che bomba! Questa ha qualcosa che altri non hanno", ieri sera ho faticato a trovare le stesse parole. Ci sono annate buone e altre meno buone. Quasi alle 23 ecco che spunta Michele, del gruppo di Morgan, vestito come un ragionier Fantozzi qualsiasi (gli stylist del programma hanno commesso assassinii niente male) . E' spuntato questo mingherlino 18enne sul palco con una canzone impossibile: "Carte da decifrare” di Ivano Fossati. Voce scura, sguardo stralunato e intelligente, Michele ha fatto la differenza. Volutamente non ho guardato gli Home Visit né i casting perché sono dell'opinione che i cantanti debbano essere valutati sul palco e senza "cavalli di battaglia". Avevo sentito parlare un gran bene del gruppo di Mika - Violetta, Valentina e Gaia - e in particolar modo si parla già di una vincitrice annunciata. Posso dire che Violetta l'ho ascoltata con attenzione e sapete chi mi ha ricordato? Elisa Rossi, concorrente bravissima di X Factor 2009. Insomma sui concorrenti non si grida al miracolo come fu per Chiara ma Michele se sfruttato bene, ripeto bene, potrebbe riservare delle sorprese. Ultima nota per Mika. Intanto bravo, bravissimo ad aver imparato congiuntivi e condizionali ma farne un mito perché li sa usare correttamente, dà la sensazione che in tv purtroppo il livello culturale non sia dei migliori. Il cantante, che io apprezzo moltissimo, manca di ritmo e per ora non ha contribuito a vivacizzare l'atmosfera, per questo ci hanno pensato quei marpioni televisivi che sono Morgan e la Ventura. Per il resto aspetto alla finestra, ma per adesso nulla di nuovo. Ah ieri sera l'ascolto medio è stato di 957.000 telespettatori, +17% rispetto alla prima puntata dello scorso anno. PS L'eliminazione di Lorenzo l'ho condivisa, è uno dei tanti. Alla prossima!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da JeanGrey il Ven Ott 25, 2013 3:11 pm

 
Ieri sera sono riuscita a vedere XFactor a casa di amici.
Lo spettacolo è davvero ben confezionato, come sempre...anzi più di prima.
I giudici sono tutti belli, sorridenti, ecc. ecc.
Purtroppo molti dei ragazzi sono stati a mio avviso ricostruiti, sono stati privati dei loro tratti distintivi allo scopo di renderli più televisivi. Non parlo solo dell'abbigliamento, ma anche per i pezzi assegnati. Alcuni sono irriconoscibili... Violetta e Valentina ad esempio che ritenevo particolari e talentuose, ieri mi sono sembrate scontate.
Tommassini è da galera (da notare il caschetto da fantino di Gaia e i completini dei sottouomini ), ma ho apprezzato che non abbia levato le inguardabili infradito al cantante degli Ape Escape  
I giudizi della Ventura sono stati assolutamente banali e basati sulla risposta del pubblico. Come giudice si riconferma mediocre e pop... ma di quello più commerciale. Lo ha dimostrato soprattutto con l'assegnazione del brano ai talentuosi Street Clerks.
Morgan ormai è la caricatura di se stesso, i suoi pipponi interminabili mi hanno un po' stufata.
Mika è stato un giudice fantastico, obbiettivo e dai toni pacati ... finché non è inciampato rovinosamente a fine puntata con quel salvataggio dei Freeboys di Simona.
E' stato imperdonabile, nonostante abbia spiegato le ragioni della sua scelta (ma saranno davvero discograficamente più forti?).
Probabilmente Lorenzo sarebbe uscito nelle prossime puntate, ma ieri sera è stato un peccato vederlo uscire.
avatar
JeanGrey
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1897
Data d'iscrizione : 12.12.10
Località : Rivendell

Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Ospite il Ven Ott 25, 2013 3:28 pm

Michele ieri sera

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Ospite il Ven Ott 25, 2013 3:29 pm

Marco e Violetta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Eloisa il Dom Ott 27, 2013 5:24 pm

Selvaggia Lucarelli
Finalmente mi sono innamorata. Di Mika. Il mio pezzo su Libero di oggi:

Credo di essere in un grosso guaio: mi sono perdutamente innamorata di Mika. E sottolineo “perdutamente” perché l’amore, quando è puro e incrollabile come in questo caso, va celebrato con gli avverbi giusti. E va dichiarato senza remore e pudori inutili, anche perché a trentanove anni suonati ho imparato a distinguere piuttosto bene le infatuazioni passeggere dall’amore autentico. Quello per Mika è amore. Punto. E se è vero che l’amore abbatte qualsiasi barriera e pregiudizio e convenzione e intralcio e asperità, non vedo perché dovrebbe fermarmi il fatto che sia gay. O meglio, che lui sostenga di essere gay, perché io un maschio più maschio di Mika non l’ho visto neanche nella finale mondiale di rugby Nuova Zelanda-Francia. Mika è una roba da far sembrare Russel Crowe in versione Massimo Decimo Meridio, una ninfetta in un campo di margherite. E con un particolare che ha dell’incredibile: riesce ad essere gay e maschio, senza aderire a nessun clichè, ad alcuno stereotipo del maschio e del gay da manuali del luogo comune. Mika non sconfina mai nell’arroganza, nella protervia, nella boria di certi etero convinti di acquisire così il marchio di dominanti e neppure nella leziosità, nell’eccentricità forzata, nell’ironia caustica di tanti gay catodici. Devono averlo capito subito gli altri giudici di X Factor quando se lo sono visti arrivare, che con l’arrivo di Mika l’aria sarebbe cambiata. Qualcuno addirittura sostiene che Morgan sia diventato biondo naturalmente, dopo averlo sentito parlare la prima volta. Non a caso, per la prima puntata, la Ventura s’è presentata con abito nero e veletta. In effetti, durante la diretta di giovedì sera, si sono formalmente celebrati tre funerali: quello di Morgan, quello di Elio e quello della stessa Ventura. Ci hanno provato i vecchi giudici a essere brillanti, a essere polemici, a essere ficcanti, ma nulla hanno potuto contro il carisma cristallino di questo strepitoso trentenne libanese dotato di piglio e grazia in egual misura. Ubi Mika minor cessat. Facevano perfino tenerezza, gli altri tre. La Ventura, rea di aver caldeggiato l’uscita di scena di Arisa dopo le violente liti dello scorso anno e aver quindi di fatto determinato l’arrivo di Mika, credo che se potesse tornare indietro nel tempo non solo si ripiglierebbe la povera Rosalba Pippa, ma le regalerebbe pure Gerò, la casa in Sardegna e il suo cantante migliore. Morgan, giovedì sera, meno originale del solito coi suoi guanti da befana sexy e abituato al consenso indiscusso del pubblico, s’è ritrovato con un cantante eliminato alla prima puntata. Sì, d’accordo, Lorenzo era un Mengoni scialbo doppiato da Ceccherini, ma la faccenda è sintomatica di quanto gli equilibri siano cambiati. Prima il telespettatore pendeva dalle labbra di Morgan, ora dal completo scozzese di Mika. Prima pensavi che il giudizio di Morgan fosse sacro e che nessuno potesse catalizzare l’attenzione quanto lui, potesse portare la sua competenza, potesse avere la sua autorevolezza. E invece, senza smalto nero e spocchia a palate, il mitologico Mika ha dimostrato che il carisma, dietro a quel bancone, può non vestire abiti maledetti. Che ci sono anche i buoni strafighi e interessanti. Che i buoni non hanno tutti la faccia di Fabio Fazio. Intendiamoci, Morgan è sempre Morgan, ma per parafrasare una delle sue canzoni più belle, quest’anno la rivoluzione è “Altrove”. Poi c’è Elio. E qui c’è da aprire una parentesi che esula perfino dal mio amore per Mika. Qualcuno sa per caso se Elio il giovedì sera in teoria avrebbe il calcetto? No perché la faccia e il coinvolgimento sono sempre quelli di uno a cui hanno messo X Factor la sera in cui avrebbe altro da fare. Tu senti Mika dire “Sei stata teatrale e grintosa, hai un grande potenziale”, poi tocca a lui e fa : “Bravi, intonati, siete andati benissimo”. Che voglio dire, al confronto Mara Maionchi era Hemingway. In compenso, appunto, il divino Mika dopo due mesi che è in Italia, può sfoggiare un italiano da far impallidire metà della nostra nazionale di calcio. La Ventura dice al pubblico: “Mi piacerebbe che ascoltiate questa canzone” e lui commenta un brano di Fossati con un clamoroso: “Se non avessi studiato il congiuntivo, non avrei capito questa canzone”, dimostrando di masticare congiuntivi, condizionali e consecutio meglio del parlamentare medio. Ma è anche generoso con Aba (“Tu sei più moderna del clichè bella voce e belle tette”), ironico quando si toglie le scarpe (“Togliti quelle ciabatte, ti do le mie scarpe piuttosto”). Azzarda perfino divertenti neologismi di forneriana memoria (“Ho choosato una canzone”). Sa essere fermo e cazzuto quando il pubblico lo contesta perché alla fine sceglie di far eliminare Lorenzo, fregandosene di buuu e fischi come se piovesse. E infine, lasciatemelo dire. Quando Morgan dice a Violetta “Tu sei la ragazza con l’ukulele” e Mika lo corregge: “No, tu non sei solo la ragazza con l’ukulele. Tu emani la più bella luce di questa sera”, io mi sono definitivamente arresa all’evidenza: Mika non è solo la star indiscussa di X Factor. Mika è anche l’uomo con cui vorrei vedere X Factor la sera sul divano beige, dopo aver messo a letto i nostri dodici bambini. E sì, ho capito che è gay, ma Mika, ora mi rivolgo a te: se davvero vuoi essere anche un po’ italiano, non basta sapere la lingua. Per essere uno di noi devi lasciare a casa la coerenza. Rinnega quello che hai detto e fatto fino ad oggi, smentisci te stesso, dì che agivi a tua insaputa, cambia sponda e casacca. E se ancora non ti è chiaro, fatti spiegare chi sono Capezzone e Casini, per dire. Vedrai che capirai. Insomma: diventa etero, Mika. Io ti aspetto.
avatar
Eloisa
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 4715
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 52
Località : Pisa

Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da israin il Dom Ott 27, 2013 6:15 pm

Il vincitore di xfactor 7 e'... MIKA!
comunque,a parte gli schrzi,io,un carisma del genere l'ho visto raramente...
avatar
israin
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 2145
Data d'iscrizione : 24.02.13
Età : 50
Località : terra di mezzo (la terra tra i due grandi fiumi)

Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Blinkblack il Dom Ott 27, 2013 6:28 pm

Ieri sera ho visto la puntata, più si va avanti con le edizioni e più mi sembra solo un grosso, freddo baraccone pieno di effetti speciali  per ora questi ragazzi l'X factor ce l'hanno ben nascosto. Il compitino lo hanno svolto tutti egregiamente ma nulla più.
L'articolo della Lucarelli è molto carino  la domanda che si fa su Elio è la stessa che mi faccio io da due anni  
avatar
Blinkblack
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 21.01.13
Età : 38
Località : Su per i colli... intorno a Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Eloisa il Dom Ott 27, 2013 6:40 pm

israin ha scritto:Il vincitore di xfactor 7 e'... MIKA!
comunque,a parte gli schrzi,io,un carisma del genere l'ho visto raramente...
 
avatar
Eloisa
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 4715
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 52
Località : Pisa

Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da jamila5 il Dom Ott 27, 2013 7:32 pm

Eloisa ha scritto:Selvaggia Lucarelli
Finalmente mi sono innamorata. Di Mika. Il mio pezzo su Libero di oggi:

Credo di essere in un grosso guaio: mi sono perdutamente innamorata di Mika. E sottolineo “perdutamente” perché l’amore, quando è puro e incrollabile come in questo caso, va celebrato con gli avverbi giusti. E va dichiarato senza remore e pudori inutili, anche perché a trentanove anni suonati ho imparato a distinguere piuttosto bene le infatuazioni passeggere dall’amore autentico. Quello per Mika è amore. Punto. E se è vero che l’amore abbatte qualsiasi barriera e pregiudizio e convenzione e intralcio e asperità, non vedo perché dovrebbe fermarmi il fatto che sia gay. O meglio, che lui sostenga di essere gay, perché io un maschio più maschio di Mika non l’ho visto neanche nella finale mondiale di rugby Nuova Zelanda-Francia. Mika è una roba da far sembrare Russel Crowe in versione Massimo Decimo Meridio, una ninfetta in un campo di margherite. E con un particolare che ha dell’incredibile: riesce ad essere gay e maschio, senza aderire a nessun clichè, ad alcuno stereotipo del maschio e del gay da manuali del luogo comune. Mika non sconfina mai nell’arroganza, nella protervia, nella boria di certi etero convinti di acquisire così il marchio di dominanti e neppure nella leziosità, nell’eccentricità forzata, nell’ironia caustica di tanti gay catodici. Devono averlo capito subito gli altri giudici di X Factor quando se lo sono visti arrivare, che con l’arrivo di Mika l’aria sarebbe cambiata. Qualcuno addirittura sostiene che Morgan sia diventato biondo naturalmente, dopo averlo sentito parlare la prima volta. Non a caso, per la prima puntata, la Ventura s’è presentata con abito nero e veletta. In effetti, durante la diretta di giovedì sera, si sono formalmente celebrati tre funerali: quello di Morgan, quello di Elio e quello della stessa Ventura. Ci hanno provato i vecchi giudici a essere brillanti, a essere polemici, a essere ficcanti, ma nulla hanno potuto contro il carisma cristallino di questo strepitoso trentenne libanese dotato di piglio e grazia in egual misura. Ubi Mika minor cessat. Facevano perfino tenerezza, gli altri tre. La Ventura, rea di aver caldeggiato l’uscita di scena di Arisa dopo le violente liti dello scorso anno e aver quindi di fatto determinato l’arrivo di Mika, credo che se potesse tornare indietro nel tempo non solo si ripiglierebbe la povera Rosalba Pippa, ma le regalerebbe pure Gerò, la casa in Sardegna e il suo cantante migliore. Morgan, giovedì sera, meno originale del solito coi suoi guanti da befana sexy e abituato al consenso indiscusso del pubblico, s’è ritrovato con un cantante eliminato alla prima puntata. Sì, d’accordo, Lorenzo era un Mengoni scialbo doppiato da Ceccherini, ma la faccenda è sintomatica di quanto gli equilibri siano cambiati. Prima il telespettatore pendeva dalle labbra di Morgan, ora dal completo scozzese di Mika. Prima pensavi che il giudizio di Morgan fosse sacro e che nessuno potesse catalizzare l’attenzione quanto lui, potesse portare la sua competenza, potesse avere la sua autorevolezza. E invece, senza smalto nero e spocchia a palate, il mitologico Mika ha dimostrato che il carisma, dietro a quel bancone, può non vestire abiti maledetti. Che ci sono anche i buoni strafighi e interessanti. Che i buoni non hanno tutti la faccia di Fabio Fazio. Intendiamoci, Morgan è sempre Morgan, ma per parafrasare una delle sue canzoni più belle, quest’anno la rivoluzione è “Altrove”. Poi c’è Elio. E qui c’è da aprire una parentesi che esula perfino dal mio amore per Mika. Qualcuno sa per caso se Elio il giovedì sera in teoria avrebbe il calcetto? No perché la faccia e il coinvolgimento sono sempre quelli di uno a cui hanno messo X Factor la sera in cui avrebbe altro da fare. Tu senti Mika dire “Sei stata teatrale e grintosa, hai un grande potenziale”, poi tocca a lui e fa : “Bravi, intonati, siete andati benissimo”. Che voglio dire, al confronto Mara Maionchi era Hemingway. In compenso, appunto, il divino Mika dopo due mesi che è in Italia, può sfoggiare un italiano da far impallidire metà della nostra nazionale di calcio. La Ventura dice al pubblico: “Mi piacerebbe che ascoltiate questa canzone” e lui commenta un brano di Fossati con un clamoroso: “Se non avessi studiato il congiuntivo, non avrei capito questa canzone”, dimostrando di masticare congiuntivi, condizionali e consecutio meglio del parlamentare medio. Ma è anche generoso con Aba (“Tu sei più moderna del clichè bella voce e belle tette”), ironico quando si toglie le scarpe (“Togliti quelle ciabatte, ti do le mie scarpe piuttosto”). Azzarda perfino divertenti neologismi di forneriana memoria (“Ho choosato una canzone”). Sa essere fermo e cazzuto quando il pubblico lo contesta perché alla fine sceglie di far eliminare Lorenzo, fregandosene di buuu e fischi come se piovesse. E infine, lasciatemelo dire. Quando Morgan dice a Violetta “Tu sei la ragazza con l’ukulele” e Mika lo corregge: “No, tu non sei solo la ragazza con l’ukulele. Tu emani la più bella luce di questa sera”, io mi sono definitivamente arresa all’evidenza: Mika non è solo la star indiscussa di X Factor. Mika è anche l’uomo con cui vorrei vedere X Factor la sera sul divano beige, dopo aver messo a letto i nostri dodici bambini. E sì, ho capito che è gay, ma Mika, ora mi rivolgo a te: se davvero vuoi essere anche un po’ italiano, non basta sapere la lingua. Per essere uno di noi devi lasciare a casa la coerenza. Rinnega quello che hai detto e fatto fino ad oggi, smentisci te stesso, dì che agivi a tua insaputa, cambia sponda e casacca. E se ancora non ti è chiaro, fatti spiegare chi sono Capezzone e Casini, per dire. Vedrai che capirai. Insomma: diventa etero, Mika. Io ti aspetto.


  ... più d'accordo di così non potrei essere ... io sono incantata da Mika    
avatar
jamila5
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 1535
Data d'iscrizione : 07.02.12
Età : 56

Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da JeanGrey il Dom Ott 27, 2013 7:51 pm

Dal sito del Corriere...

Ora «XFactor» deve solo ingranare
Un teatro più imponente, magnificenti giochi di luce (promossi dallo sponsor?), complessi artifici nella messa in scena: dopo audizioni, bootcamp e home visit, il live della settima edizione di «X Factor» è ripartito all’insegna della spettacolarità più spinta. L’impressione è che a Sky si siano inventati il primo programma televisivo bello da seguire in studio almeno quanto in tv, uno spettacolo dal vivo con tutti i crismi (SkyUno, giovedì, ore 21.10). Quest’anno il timone dello show è passato da Magnolia, la casa di produzione che l’aveva gestito sin dagli esordi, a FreemantleMedia, che detiene da sempre i diritti del geniale format. L’impressione è che le cose debbano ancora un po’ ingranare, ci sono state alcune lungaggini, poche sorprese, mentre il format è una «macchina da guerra» che si giova di un ritmo narrativo più teso e serrato. Il livello dei concorrenti, soprattutto dei più giovani, si è molto alzato rispetto alle prime edizioni del programma, e quest’anno non sembra esserci un favorito assoluto: la gara si prospetta più aperta, il che è un bene per tenere alto l’interesse lungo le puntate. La grande novità della nuova edizione è il giudice che ha sostituito Arisa, non molto rimpianta per la verità: il cantante anglo-libanese Mika, seduto al fianco di Elio, Simona Ventura e Morgan. Nelle selezioni era più sciolto (miracoli del montaggio), e il suo italiano ancora incerto ha dato vita a effetti curiosi, ma con la sua spontaneità e professionalità ha fatto sembrare più ingessati gli altri, soprattutto certe prediche di Morgan. Un fatto è certo, «X Factor» è la cosa che più avvicina la nostra tv ai modelli eccellenti dello spettacolo televisivo americano, un piacere da guardare: lo show ha dimostrato che la tv può far bene alla musica, renderle un buon servizio.
Aldo Grasso
26 ottobre 2013

http://www.corriere.it/spettacoli/13_ottobre_26/ora-xfactor-deve-solo-ingranare-b29cd972-3e00-11e3-bd5b-1a8e5e5a5692.shtml?fr=box_primopiano
avatar
JeanGrey
Parlo poco ma parlo
Parlo poco ma parlo

Messaggi : 1897
Data d'iscrizione : 12.12.10
Località : Rivendell

Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Jazzbianco il Dom Ott 27, 2013 8:00 pm

Blinkblack ha scritto:Ieri sera ho visto la puntata, più si va avanti con le edizioni e più mi sembra solo un grosso, freddo baraccone pieno di effetti speciali  per ora questi ragazzi l'X factor ce l'hanno ben nascosto. Il compitino lo hanno svolto tutti egregiamente ma nulla più.
L'articolo della Lucarelli è molto carino  la domanda che si fa su Elio è la stessa che mi faccio io da due anni  
 

Non ho Sky ma quei pochi minuti che ci concedono di vedere basta e avanza.

Sinceramente la decisione di eliminare la replica su Cielo la trovo un azzardo, non tanto per Sky quanto per la Sony che non avrebbe dovuto permetterlo.
Già le vincitrici delle ultime edizioni sono state un flop colossale, considerando l'entusiasmo iniziale. È mancato un pubblico più vasto, anche occasionale, che avrebbe potuto "affezionarsi" ai cantanti, senza considerare che la percentuale dei votanti non può essere considerato un campione reale di chi poi la musica la compra.
avatar
Jazzbianco
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 10507
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Exit il Dom Ott 27, 2013 8:53 pm

Blinkblack ha scritto:Ieri sera ho visto la puntata, più si va avanti con le edizioni e più mi sembra solo un grosso, freddo baraccone pieno di effetti speciali  per ora questi ragazzi l'X factor ce l'hanno ben nascosto. Il compitino lo hanno svolto tutti egregiamente ma nulla più.
L'articolo della Lucarelli è molto carino  la domanda che si fa su Elio è la stessa che mi faccio io da due anni  
   

Eloisa ha scritto:
israin ha scritto:Il vincitore di xfactor 7 e'... MIKA!
comunque,a parte gli schrzi,io,un carisma del genere l'ho visto raramente...
 
 però io sono di parte quindi non faccio testo  
avatar
Exit
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 2927
Data d'iscrizione : 27.04.11
Località : qui ed ora

Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Ospite il Gio Ott 31, 2013 9:31 pm

Ernesto Assante

Lou Reed a X Factor. La Ventura lo avrebbe eliminato ...#XF7


 

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Ospite il Gio Ott 31, 2013 9:55 pm

Ernesto Assante

Nulla da dire See Emily Play di Michele è una spanna sopra gli altri. Ma qualcuno dica a Tomassinj di smetterla #XF7


 

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Ospite il Ven Nov 01, 2013 10:12 am

Ieri ho visto XFactor. Se non fosse per Michele e per Mika credo che non lo guarderei più. Lo trovo piuttosto noioso, anche le ragazze di Mika, che avevo trovato tanto originalì durante i provini, sono state, a mio avviso, snaturate....
Mika e' stato fortissimo anche ieri: gentile, determinato, diretto, professionale... È simpaticissimo con il suo strampalato italiano. Presentando la canzone di Jovanotti cantata da Violetta ha detto "Tasche piene di sessi" scatenando l'ilarita' generale e anche la sua  , voleva dire "ridiventerà" e ha detto "ridiventereteretera' "
 

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Jazzbianco il Ven Nov 01, 2013 11:38 pm

Ieri ho avuto anch'io la possibilità di vedere XF.
La scelta di non permettere neanche la visione dei video mi ha fatto arrivare alla puntata senza alcuna aspettativa o preferenza. Perciò ho finalmente capito che non mi piace la formula originale con quattro categorie, e che non mi piace l'immensità dello studio e la lontananza dei giudici.
Dopo Marco ho seguito le altre edizioni senza troppo coinvolgimento, che comunque è superiore a quello di Elio. La Ventura è insopportabile ma almeno ci mette un po' di passione, a casaccio, ma ce le mette. Elio al massimo ci mette il parrucchino.
Morgan per me è definitivamente tramontato come giudice con la scelta di chiedere il tilt, Fabio ha massacrato i Green Day e meritava di uscire, senza considerare l'assegnazione di Another brick in the wall ad Andrea. Andrea ha fatto solo quello che gli è stato chiesto e gli è stato chiesto troppo. Morgan me la potrebbe anche fare solo con il basso, perché la musica fra le sue mani ha sempre un senso, ma dovrebbe iniziare a guardare con più attenzione chi ha di fronte.
Mika è perfetto nel suo ruolo, giudice preparato e raffinato, gentile e attento. Adorabile.
Peccato che la predestinata senza ukulele è un po' freddina, e Le tasche piene di sassi, complice il taglio, proprio non è nelle sue corde, o forse è solo troppo giovane.
Continua piacermi Gaia, spero la smettano di farla camminare, e Aba, anche se in mano ad Elio vedo il suo destino segnato.
avatar
Jazzbianco
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 10507
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da ariadne il Sab Nov 02, 2013 8:25 am

Io non lo posso vedere, da quello che ho visto nelle  fasi precedenti ,mi pare di capire che il vincitore designato sia Michele, a meno che non faccia la differenza il fattore Mika. In ogni caso, lo scopo del programma non é la ricerca del talento, semmai l'imposizione di un cantante, ma con gli ascolti che ha sky non capisco come possano pensarlo. Morgan é l'ombra di se stesso, vive in funzione del programma, prima lo poteva piegare agli interessi della musica, adesso deve obbedire, mi chiedo che senso abbia tutto questo se non quello del ritorno  economico, e pensare che ho amato questo programma solo grazie a lui.
Peccato  
avatar
ariadne
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 1870
Data d'iscrizione : 23.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Jazzbianco il Gio Nov 07, 2013 3:56 pm

http://www.repubblica.it/spettacoli/tv-radio/2013/11/06/news/x_factor-70278358/

X Factor, più che un talent un fenomeno: dieci segreti per un successo
di ERNESTO ASSANTE

Gli ascolti volano, i social impazziscono, l'edizione numero 7 viaggia a gonfie vele. Dai giurati-coach agli aspiranti cantanti, dalle scelte musicali alla gara: così il talent di Sky è diventato irresistibile

ROMA - La nuova edizione di X Factor viaggia a gonfie vele. Il pubblico la apprezza, gli ascolti salgono, le aspiranti star si scontrano e i quattro "giudici/allenatori" affilano le loro armi per superare la selezione che ogni settimana manda a casa uno dei concorrenti. È uno show di successo, insomma. Andiamo a vedere perché.

I numeri. L'Auditel non coglie le sfumature, come ben sappiamo, e i numeri degli ascolti di Sky sono relativamente bassi. Ma chiunque può tranquillamente verificare che con questa edizione di X Factor si è creato il classico "effetto Arbore". Qual è? I programmi di Arbore, come Quelli della notte o L'altra domenica, non hanno mai fatto numeri esorbitanti, anzi, erano considerati programmi "alternativi". Eppure, bastava andare al bar il lunedì, o la mattina dopo la messa in onda di Quelli della notte, per verificare di persona che il numero dei telespettatori era certamente più alto. O, quantomeno, su un determinato target di pubblico, in questo caso quello giovanile e più appassionato di musica, le cifre non corrispondono alla realtà dei fatti. La platea giovanile del programma è cospicua, l'ascolto diffuso (ovvero tramite mezzi diversi, non solo la tv tradizionale) è radicato, il coinvolgimento dei telespettatori è molto forte, soprattutto attraverso i social network. X Factor è un "fenomeno", insomma, e i numeri degli ascolti non rispondono alla reale penetrazione del programma. Il che la dice lunga su come l'Auditel oggi non tenga conto della realtà dei fatti. Soprattutto per quello che riguarda la pay tv.

Mika. Se c'è una causa evidente del successo di questa edizione è lui. Simpatico, intelligente, preparato, ma anche ironico, attento, appassionato, Mika si è dimostrato una scelta vincente fin dall'esordio dei provini. Carismatico e romantico, elegante, mai vezzoso, Mika è il perfetto contraltare a Morgan, con il quale obiettivamente compete. Conosce la musica, anche quella italiana, e la conosce bene, ha studiato, e con il suo gusto naturalmente internazionale toglie anche quel resto di provincialismo che la trasmissione in qualche modo ancora aveva. Spinge la competizione verso l'alto, verso la qualità, senza però rinunciare ai doverosi elementi di spettacolo. È amatissimo dal pubblico femminile ma, data la pertinenza del suo ruolo, offre soddisfazioni agli appassionati di musica, in maggioranza maschi. Parla un italiano più che soddisfacente, il che non guasta, perché se così non fosse stato il suo ruolo sarebbe infinitamente meno rilevante. Ma i suoi errori sono diventati una caratteristica imperdibile dello show, perché sono naturali, spontanei, e Mika ci sa giocare su con grande intelligenza.

Morgan. Il personaggio chiave di tutto l'X Factor italiano è sempre stato lui, non solo perché ha vinto la stragrande maggioranza delle edizioni come "allenatore", quanto per il suo stare in scena, per le cose che sa dire, per come le dice, anche quando esagera e interpreta se stesso. Anzi, più Morgan è "Morgan" e meglio è. Perché i suoi commenti alle performance sono sempre, o quasi sempre, interessanti, perché arricchisce la trasmissione con sagacia, perché non spreca il tempo in moine insensate e vuote. E poi perché è Morgan, personaggio, divo, star, che interpreta il suo ruolo alla grande. E se negli anni passati non aveva un contraltare, e doveva limitarsi a "litigare" con Simona Ventura, quest'anno la presenza di Mika lo stimola a fare di meglio e a non riposare sugli allori.

Simona Ventura. Certo, è difficile pensare a lei come a un'allenatrice di talenti musicali, e le cose negli anni non sono particolarmente migliorate. Ma in termini di spettacolo la sua è una presenza necessaria: rappresenta il gusto medio, il pop nazionale, e in un simile show ci deve essere. Dice più o meno sempre le stesse cose, chiunque sia in scena, ma è appassionata, difende le sue scelte e i suoi ragazzi con l'energia dovuta, partecipa allo show con grande sentimento, e tutto questo rende le serate del live ancora più credibili. La signora della porta accanto, insomma, anche se vestita in maniera assai stravagante.

Elio. La sua presenza è stata, nelle edizioni precedenti, una sostanziale delusione. Tutto quello che ci si aspettava potesse fare non l'ha fatto, gioca poco sull'ironia, non è quasi mai sorprendente e persino sul piano musicale non riesce a fare delle scelte consone con la sua storia di artista. È, il suo, un ruolo indefinito, senza una personalità determinata, costantemente indeciso, insomma. Però quest'anno, vista la presenza di Mika oltre a quella di Morgan, sembra voler cercare di ritagliarsi uno spazio più definito, rispetto all'indefinitezza precedente. Staremo a vedere.

I concorrenti. La media migliora di anno in anno e in questa edizione ogni eliminazione sembrerà sostanzialmente ingiusta, perché i concorrenti sono tutti, chi più chi meno, bravi. Bravi non solo perché sanno cantare bene ma perché nella maggior parte dei casi hanno una personalità o cercano di averla. Si può tranquillamente dire che questa sia la migliore edizione di X Factor dagli esordi, con una qualità media dei concorrenti davvero alta.

Le scelte musicali. Sono determinanti nella buona riuscita dello show e nel mettere in luce le doti o i difetti dei singoli cantanti. Se fino alla passata edizione era il terreno d'elezione di Morgan, che ha sempre saputo scegliere, spesso rischiando moltissimo, quali canzoni far cantare ai suoi sia per mettere a fuoco le capacità sia per fare spettacolo sorprendendo gli ascoltatori a casa, quest'anno anche Mika gioca sullo stesso terreno, anche se in maniera diversa, come ha dimostrato scegliendo nella scorsa puntata un brano di Ray Lamontagne. Se le canzoni che i ragazzi cantano sono belle è bello lo spettacolo in generale, se le canzoni scelte dai capisquadra sono brutte la serata vira rapidamente verso la noia. Per ora le cose procedono per il meglio.

La gara. Qual è il problema di fondo di X Factor? Quello di essere una gara. Certo, direte voi, questo è anche il pregio, il motivo per il quale il pubblico segue lo show. Certamente è così, ma quello che ci preme di sottolineare è il diverso atteggiamento degli "allenatori" nell'affrontare la gara. Morgan, ad esempio, ha vinto moltissime edizioni non puntando alla vittoria, ma all'esaltazione del talento dei suoi concorrenti. Il che gli ha permesso, ad esempio, di far esplodere Mengoni, o di mettere in luce senza vincere, quello che Noemi sapeva fare meglio. Cercare il talento è la "mission" di X Factor, la vittoria dello show è una conseguenza. Non è lo stesso atteggiamento che hanno avuto, nelle passate edizioni, Simona Ventura e, in particolare, Elio, che hanno apertamente giocato per vincere. Elio soprattutto, facendo scelte che difficilmente avrebbe fatto se avesse scelto sulla base dei suoi gusti, della sua cultura, della sua storia. Ma anche Simona Ventura è spesso incappata in questo errore. Errore che mina fortemente a credibilità del caposquadra quando deve, come il regolamento chiede, vestire i panni del giudice. Il giiudice di X Factor dovrebbe valutare gli artisti degli altri capisquadra con onestà, puntando a far vincere il migliore, anche se non è parte della sua squadra. Se non fa così e penalizza chi è più bravo per favorire il proprio concorrente, lo show perde senso, diventa una semplice gara televisiva, peraltro insulsa. Simona Ventura sembra, quest'anno, meglio orientata, e anche Elio, complice la concorrenza di Mika e Morgan, potrebbe pensare meno a vincere e più alla musica.

Lo show. Detto con grande franchezza è la parte meno bella. Perché costringe i cantanti a fare delle cose che normalmente non farebbero, ad andare vestiti in modi in cui non si vestirebbero, a fare dei gesti, delle movimenti, delle facce, che probabilmente non farebbero parte del loro repertorio. Ed è insensato, sbagliato, brutto. La cantante ha troppi piercing? È un suo problema, o una sua caratteristica, toglierli è sbagliato. La cantante ha gli occhiali e sono troppo grossi? Farli scomparire alla prima esibizione sul palco è terribile, perché è il segno di una manipolazione inutile, soprattutto all'inizio. E questo Luca Tommassini lo dovrebbe capire per primo. La "credibilità" di uno spettacolo come questo è data dal basso livello di manipolazione dei cantanti, non dal suo contrario. Il motivo per il quale gli Ape Escape godono del favore popolare è proprio dato dal loro immodificabile look. La gente apprezza la verità, non la manipolazione di questa a fini di showbusiness. Vedere Gaia senza piercing e con il cappello da cavallerizza ha fatto male al cuore, ha dato l'idea di una ragazza nelle mani di qualcuno che gli ha detto "se vuoi avere successo devi fare così". Che orrore. Meglio i capelli lunghi e le infradito del cantante degli Ape Escape. Ci sono artisti per i quali la manipolazione del personaggio è parte della loro arte, come nel caso di Mengoni. O forse nel caso di Michele. Per altri è pura follia vestirli in maniera ridicola, offensiva, insensata. E si da spazio, giustamente, alle critiche di chi pensa che show come questi producano idioti e non artisti.

Alla fine? Alla fine X Factor è un ottimo spettacolo, ricco di musica, spesso buona, di personaggi interessanti, di commenti musicali non campati per aria, di approfondimenti e leggerezze, di facezie e litigi ben equilibrati. È uno show che continua a crescere perché punta più sulla qualità che su altro, e questo fa la differenza. Sperando che, come qualche volta è accaduto negli anni passati, vinca davvero il migliore.
avatar
Jazzbianco
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 10507
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Jazzbianco il Sab Nov 23, 2013 1:43 am

C'è ancora qualcuno che segue XF?

Sembra che tutti stiano impazzendo per Michele, l'under della squadra di Morgan.
L'ultima assegnazione è stata Mad World. Ero molto curiosa di sentire la sua versione.
Ho ascoltato l'audio su Youtube e sinceramente l'ho trovato piatto, sia nella voce che nell'interpretazione.



Sotto il video ci sono i link per ascoltare le altre esibizioni.
avatar
Jazzbianco
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 10507
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da jamila5 il Sab Nov 23, 2013 7:27 am

Jazzbianco ha scritto:C'è ancora qualcuno che segue XF?

Sembra che tutti stiano impazzendo per Michele, l'under della squadra di Morgan.
L'ultima assegnazione è stata Mad World. Ero molto curiosa di sentire la sua versione.
Ho ascoltato l'audio su Youtube e sinceramente l'ho trovato piatto, sia nella voce che nell'interpretazione.



Sotto il video ci sono i link per ascoltare le altre esibizioni.


Io lo sto seguendo ... e concordo con te su Michele ... in queste puntate era stato l'unico ... come disse una volta Morgan ... che ci aveva fatto sentire qualcosa ... ma nella continuazione delle puntate sta diventando monotono ... nel confronto con Mad World per me non c'è storia  
avatar
jamila5
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 1535
Data d'iscrizione : 07.02.12
Età : 56

Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da jamila5 il Sab Nov 23, 2013 8:25 am

http://www.105.net/playeraudio/podcast/id/46976

Qui c'è un'intervista a Mika dove parla di Marco ...
avatar
jamila5
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 1535
Data d'iscrizione : 07.02.12
Età : 56

Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Ospite il Sab Nov 23, 2013 3:47 pm

jamila5 ha scritto:
Jazzbianco ha scritto:C'è ancora qualcuno che segue XF?

Sembra che tutti stiano impazzendo per Michele, l'under della squadra di Morgan.
L'ultima assegnazione è stata Mad World. Ero molto curiosa di sentire la sua versione.
Ho ascoltato l'audio su Youtube e sinceramente l'ho trovato piatto, sia nella voce che nell'interpretazione.



Sotto il video ci sono i link per ascoltare le altre esibizioni.

Io lo sto seguendo ... e concordo con te su Michele ... in queste puntate era stato l'unico ... come disse una volta Morgan ... che ci aveva fatto sentire qualcosa ... ma nella continuazione delle puntate sta diventando monotono ... nel confronto con Mad World  per me non c'è storia    
   
Gran timbro...aspetto e spero....  

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Ospite il Sab Nov 23, 2013 4:32 pm

Michele a me è piaciuto la prima volta (pur non avendomi sbalordita)....poi successivamente mi ha solo annoiata.
Anche quest'aura che cercano di costruirgli intorno, del cantante pseudo elegante-impegnato-emozionale a me fa ridere...
Come al solito il castello cadrà con l'inedito, che sarà una c****a pazzesca, e il prossimo anno lo ritroveremo a fare qualche promo.

Una piccola parentesi per Violetta: spocchiosa e insignificante senza quel cavolo di ukulele...ma palesemente favorita dalla produzione. Insopportabile.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Eloisa il Sab Nov 23, 2013 6:44 pm

LoveManRay ha scritto:Michele a me è piaciuto la prima volta (pur non avendomi sbalordita)....poi successivamente mi ha solo annoiata.
Anche quest'aura che cercano di costruirgli intorno, del cantante pseudo elegante-impegnato-emozionale a me fa ridere...
Come al solito il castello cadrà con l'inedito, che sarà una c****a pazzesca, e il prossimo anno lo ritroveremo a fare qualche promo.

Una piccola parentesi per Violetta: spocchiosa e insignificante senza quel cavolo di ukulele...ma palesemente favorita dalla produzione. Insopportabile.
per quel poco che sono riuscita a vedere sul web visto che non ho sky quoto interamente Love  ogni singola parola sia su michele che su violetta ... su tutto  
avatar
Eloisa
Parlo parlo parlo
Parlo parlo parlo

Messaggi : 4715
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 52
Località : Pisa

Tornare in alto Andare in basso

Re: XFactor 7

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum